VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

MUSICA A VILLA DURIO - Quarto appuntamento a Varallo Sesia con il concerto “Somewhere”    

Un repertorio musicale dedicato al tema della canzone che spazia tra la musica classica, il jazz e il rock

Valsesia e Valsessera

La Musica che porta altrove nel quarto appuntamento con la stagione musicale di città di Varallo, diretta da Massimo Giuseppe Bianchi. Il virtuosismo del violino di Alessio Bidoli e del pianoforte di Mari Fujino, la bellezza di un programma sapientemente concepito per mettere in luce la sensibilità e la visione interpretativa dei due interpreti, hanno contrassegnato la terza domenica in compagnia di Musica a Villa Durio a Palazzo dei Musei.

A nomi di assoluto prestigio, come Bruno Canino e Alain Meunier, Alessio Bidoli ha stupito il numeroso pubblico con un’esecuzione sicura e al contempo carica di passione, in perfetta intesa con Mari Fujino al pianoforte.

Il concerto è terminato in lunghi e calorosi applausi, con gli artisti che concedevano ben tre bis.

Il concerto è stato preceduto dall’incontro dedicato agli Strumenti musicali del Museo Calderini, nell’ambito della rassegna “Preludio” curata da Palazzo dei Musei.

La Dottoressa Marta Coloberti ha presentato alcuni strumenti conservati nelle collezioni del museo, tracciando il percorso avventuroso che li ha portati da paesi come la Cina fino in Valsesia.

Per il quarto appuntamento della 42° edizione, Musica a Villa Durio proporrà un repertorio musicale dedicato al tema della canzone, spaziando tra la musica classica, il jazz e il rock, il titolo del concerto “Somewhere” viene dall’omonimo brano composto da Leonard Bernstein e incluso nel celebre musical “West Side Story”. Abbattere i confini spazio temporali e di genere, perché la musica è un lungo flusso continuo, questa l’aspirazione di Valentina Ciardelli, contrabbassista , compositrice, docente di contrabbasso presso il Conservatorio Trinity Laban di Londra, nominata dall’emittente britannica BBC “Rising Star”, che pochi giorni prima di esibirsi a Musica a Villa Durio esordirà a Venezia nel prestigioso Teatro La Fenice.

Accanto a Valentina Ciardelli, ci sarà Massimo Giuseppe Bianchi, pianoforte, al quale è dedicata un’opera scritta dalla giovane compositrice.

Ho incontrato Valentina Ciardelli alcuni anni fa, ne ho apprezzato subito l’energia e sensibilità artistica. Speravo di poterla proporre al pubblico di Musica a Villa Durio nel 2020, dopo due anni riusciamo finalmente a concretizzare il progetto. Suoneremo un repertorio per contrabbasso e pianoforte che spazierà dal Don Giovanni di Mozart, a Gershwin, passando per West Side Story di Bernstein per concludere con Frank Zappa”.

Il concerto si terrà domenica 22 maggio alle 17.30 nel Salone dell’Incoraggiamento di Palazzo dei Musei, mentre “Preludio. Racconti dal Museo aspettando Musica a Villa Durio” prenderà una settimana di pausa, per riprendere domenica 29 maggio come di consueto alle 16.30.

I biglietti dei concerti sono acquistabili da subito sul sito Eventbrite al link https:// bit.ly/MVD42 oppure, come di consueto, prima dei concerti al prezzo di 10 euro, mentre i bambini e i ragazzi fino a 12 anni entrano gratis.

Sarà possibile prenotare contattando il numero di Musica a Villa Durio, 388 255 42 10, anche con messaggio whatsapp.

Per tutte le informazioni è a disposizione l’email: info@musicavilladurio.it.

 

Redazione di Vercelli