VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ISTITUTO PER LA STORIA DELLA RESISTENZA E DELLA SOCIETÀ CONTEMPORANEA NEL BIELLESE, NEL VERCELLESE E IN VALSESIA - Conferenza di Enrico Pagano in occasione del Giorno della Memoria      

L’incontro si concentra sulle origini editoriali vercellesi di “Se questo è un uomo”

Valsesia e Valsessera

In occasione del prossimo Giorno della Memoria, l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia (Istorbive), in collaborazione con la Biblioteca civica “Farinone Centa” di Varallo e con il patrocinio della Città di Varallo, organizza la conferenza di Enrico Pagano, direttore dell’Istorbive, Primo Levi e “L’amico del popolo”.

Le origini editoriali vercellesi di “Se questo è un uomo”, che si terrà nella Sala conferenze della Biblioteca civica “Farinone Centa” di Varallo, venerdì 27 gennaio 2023, alle ore 17.30.

L’incontro si concentra sulla travagliata storia editoriale dell’opera in cui Primo Levi raccontò l’esperienza della deportazione e della prigionia nei lager: il rifiuto alla pubblicazione opposto dalla casa editrice Einaudi nel 1946, la prima edizione De Silva del 1947 e il successivo ripensamento dell’editore torinese, che nel 1958 diede alle stampe il volume.

Nell’intervallo tra la delusione editoriale provocata da Einaudi e la prima edizione a stampa “Se questo è un uomo” trovò spazio per una pubblicazione parziale a puntate sul settimanale “L’amico del popolo”, giornale della federazione vercellese del Pci, diretto da Francesco Leone e Silvio Ortona, amico fraterno di Primo Levi e marito della cugina, Ada Della Torre.

Sul giornale stampato a Vercelli, Primo Levi esordì nel mondo letterario con la lirica “Buna Lager” e pubblicò cinque capitoli del libro che intendeva intitolare “Sul fondo”, prima di adottare la denominazione che lo ha reso famoso in tutto il mondo.

 

Redazione di Vercelli