VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

IMMAGINI DAL MAPPAMONDO - Perù-Bolivia: lungo il camino real alla scoperta degli inca        

Ultimo appuntamento della rassegna

Vercelli Città

Si concluderà giovedì 14 aprile la trentesima edizione della rassegna di viaggi Immagini dal Mappamondo.

Sarà Ugo Breddo a presentare proprio il viaggio in Perù e Bolivia con cui diede inizio alla rassegna nel lontano novembre del 1992.

Il viaggio inizia dalla capitale Lima per raggiungere attraverso la Panamericana il piccolo paese di Nazca, noto in tutto il mondo per le sue linee tracciate nel deserto. Su questi disegni si sono scritti tanti volumi, più o meno fantascientifici, ma sicuramente è strano come siano stati tracciati con tanto impegno e come siano visibili, a causa delle grandi dimensioni, solo dall’aereo.

Si varcherà con il treno l’alta Cordigliera andina, per raggiungere Puno sul lago Titicaca, da cui si partirà per visitare le isole di totora, abitate degli Uros, e la solitaria Taquile. Poi, attraversata la frontiera di Desaguadero, si entrerà in Bolivia per raggiungere la capitale La Paz, il cui centro si trova a poco più di 2000 metri ,mentre le case della povera periferia sfiorano i 4000.

Dalla capitale, attraverso impervie strade, si raggiungeranno i campi da sci più alti del mondo a 5570 metri sul ghiacciaio del Chacaltaya, dove dal rifugio del Club Andino si gode una bellissima vista sulla catena e sulla candida cima del Monte Potosì.

Lasciata la Bolivia, si raggiungerà Cuzco, detta l’Ombelico del Mondo, la capitale del più antico e vasto impero americano.

Le immagini ci porteranno nel cuore della città con la bellissima Plaza de Armas e le sue chiese, costruite sopra il palazzo di Viracocha, ultimo imperatore Inca, utilizzandone come fondamenta i perfetti blocchi di pietra.

Partendo da Cuzco non si può non recarsi a visitare il coloratissimo mercato di Chincheros, dove si possono vedere i più bei costumi della zona. Dopo aver percorso a piedi la profonda valle dell’Urubamba, si raggiunge la tappa principale del viaggio Machu Picchu, la più grande attrattiva, non solo del Perù, ma di tutta l’America del Sud.

Infine un volo porterà il pubblico nella foresta amazzonica peruviana a Puerto Maldonado sul Rio Madre de Dios, dove si scatenò nel secolo scorso una vera corsa all’oro. Ci si inoltrerà nella foresta per raggiungere ciò che rimane della barca utilizzata durante le riprese del famoso film degli anni Settanta sulle imprese di Fitzcarraldo.

Giunti al termine di questa edizione – conclude Ugo Breddovoglio ringraziare tutti i relatori che si sono succeduti in questi mesi, nonché Elisa Bonacasa e Federico Ranghino, che hanno curato la messa in onda di tutte le serate sul canale YouTube ed il CAI vercellese, che ospita la rassegna fin dal suo inizio”.

L’appuntamento, per tutti gli amanti dei viaggi, per vedere e sentire i tanti aneddoti, è fissato presso la mitica saletta intitolata al Cav. Petri del CAI vercellese, in via Stara, 1.

Per partecipare in presenza sarà indispensabile prenotarsi, scrivendo alla mail immaginidalmappamondo@gmail.com e sarà necessario inoltre essere in possesso del Grenn Pass ed indossare la mascherina.

Ma si potrà anche seguire la serata a distanza sul canale YouTube ( https://www.youtube.com/watch?v=8eo2jKisIsA ) e sulla pagina facebook https://www.facebook.com/immagini.dalmappamondo

Redazione di Vercelli