VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

IMMAGINI DAL MAPPAMONDO - Al via la trentunesima edizione          

Il primo incontro sarà dedicato alle tre città simbolo del Golfo Persico, viste attraverso gli scatti di Claretta Breddo

Vercelli Città

Il prossimo 10 novembre inizierà la trentunesima edizione di “Immagini dal Mappamondo”, la fortunata rassegna di immagini e viaggi ideata e curata da Ugo Breddo.

Questa edizione segna un punto importante nella storia della rassegna, e non solo perché entra nel quarto decennio di attività. Nel febbraio 2020 la ventottesima edizione dovette interrompersi bruscamente per il lookdown dovuto al Covid, poi nei due anni successivi la rassegna si è in qualche modo rifugiata sui social, sviluppando nuove forme di partecipazione da Facebook alle dirette sul canale Youtube sempre a causa della pandemia  – commenta Ugo BreddoCon questa edizione si vuole tornare a riempire la mitica Saletta Petri del CAI nella quale tanti amanti dei viaggi hanno potuto vedere in tutti questi anni Paesi  fantastici, scambiandosi esperienze di viaggio in quel clima amichevole e familiare che l’ha da sempre contraddistinta”.

Il primo appuntamento previsto appunto per giovedì 10 sarà dedicato alle tre città simbolo del Golfo Persico, viste attraverso gli scatti di Claretta Breddo.

Le immagini sono frutto di tre viaggi effettuati nell’arco di una decina di anni.

La giovane relatrice ci accompagnerà dapprima a Dubai, avveniristica metropoli il cui skyline è dominato dall’altissimo Burj Khalifa, una torre alta 830 metri ai cui piedi si trovano le Dubai Fountain, i cui alti getti d’acqua creano coreografie con luci e musica. Visiteremo i suoi immensi centri commerciali ai cui interni si trovano acquari, piste olimpioniche di pattinaggio sul ghiaccio ed impianti sciistici.

Non mancherà la navigazione su una tipica abra lungo il Creek, dove è nato il primo porto e la fiorente attività della raccolta delle perle.

Claretta poi racconterà della sua visita a Doha, la capitale del Qatar, dove tra pochi giorni si svolgeranno i campionati del mondo di calcio.

Non solo mostrerà le immagini della moderna città, ma ci farà vedere come si era vissuta la finale dei campionati mondiali di calcio del 2018 nelle strade della vecchia Doha.

Infine la terza perla Abu Dhabi, simile ma diversa nell’essenza dalle due precedenti città, più aristocratica e più legata al mondo culturale, con il bellissimo Luovre in riva al mare.

Le immagini della relatrice spazieranno dal bar a trecento metri di altezza delle Ethiad Tower all’ Emirates Palace, grandioso e sfarzoso hotel famoso per i suoi cappuccini con scaglie d’oro.

Dal faraonico palazzo presidenziale il Qasr Al Watan alla grande moschea Zayed di marmo bianco, dal vecchio forte Qasr Al Hosn, la più antica costruzione di Abu Dhabi, alle bianche spiagge cittadine della immensa cornice.

La rassegna proseguirà poi giovedì 15 dicembre con un reportage curato da Roberto Maggio, che racconterà le emozioni del suo viaggio in Norvegia, ovvero Fiorland la terra dei fiordi.

Nel 2023 giovedì 12 gennaio Dario Foglia, parlerà dell’India, raccontando la storia di un viaggio in Tamil Nadud, spettacolare regione del sud del Paese asiatico.

Si proseguirà il 9 febbraio, data in cui Riccardo Tribuzio  accompagnerà il fedele pubblico della rassegna nell’inospitale Antartide, tra pinguini ed esplorazioni geologiche.

Il mese successivo, precisamente giovedì 9 marzo, sarà la volta delle immagini della giovanissima Caterina Nonne con le sue belle immagini della Cambogia, il Paese del sorriso di Buddha.

A conclusione di questa edizione il 13 aprile, Graziella Repinto mostrerà le immagini del suo viaggio nella lontana Mongolia e ci farà assistere al festival delle aquile e non solo.

Appuntamento quindi alle ore 21,15 di giovedì 10 novembre presso la sede CAI di Vercelli in via Stara 1 .

Come di consueto l’ingresso sarà libero.

Le serate saranno poi rese disponibili sul canale YouTube della rassegna e sulla pagina facebook https://www.facebook.com/immagini.dalmappamondo grazie alla regia di Elisa Bonacasa e Federico Ranghino.  – conclude Ugo Breddocolgo l’occasione anche per ringraziare la Sezione CAI di Vercelli, la cui ospitalità ha indubbiamente contribuito  alla buona riuscita della rassegna e al raggiungimento di questo ragguardevole traguardo di edizioni”.

 

Redazione di Vercelli