VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

FRATERNITY - Un abbraccio …di Luce e Speranza      

Collocata nei Giardini del Palazzo Arcivescovile di Vercelli l’installazione dell' artista Massimiliano Fabris

Vercelli Città

Ai Giardini del Seminario del Palazzo Arcivescovile di Vercelli, a gran richiesta, tornano le raffinate margherite dell’artista Massimiliano Fabris, realizzate con il suo stile inconfondibile,  incentrato sull’intaglio  di CD  riutilizzati come fonte di luce.

Due forme sinuose, stilizzate che sembrano rincorrersi e cercarsi in un abbraccio di Luce e di Speranza,  veicolano  con semplicità  un potente messaggio di Fratellanza, di Pace e di Solidarietà.

L’installazione è stata collocata venerdì 19 agosto.

 

Toccanti le  parole del dott. Tommaso Di Lauro, Presidente del gruppo  MEIC  Vercelli “don Cesare Massa” e referente Pax Christi “Punto pace di Vercelli”   che  sull’opera “Fraternity” scrive: “Mi piace molto questa nuova  installazione artistica. Dopo quella collegata alla terribile presa di coscienza della guerra in Ucraina nel marzo scorso, questo “abbraccio fraterno” è portatore di un ulteriore e importante messaggio alla città. È un “abbraccio” che invita alla responsabilità e a cercare vie di cambiamento a cominciare da chi lo osserva. L’ installazione sprona il tessuto sociale a conservare l’umanità,  specie quando può sembrare che intorno a noi molti  l’abbiano persa. Un ringraziamento a Massimiliano Fabris per questa sua geniale capacità di  “portare acqua alla Pace”. Nel mondo c’è troppa violenza. Davvero l’arte e la preghiera possono cambiare il mondo senza fare tanto rumore”.

Iniziativa lodevole che trova adeguata cornice espositiva nei Giardini del Palazzo Arcivescovile di Vercelli, capace di apertura e di dialogo verso  i nuovi linguaggi dell’arte contemporanea  ,  potenti strumenti in grado di veicolare  principi e  valori di fratellanza, solidarietà ed umanità, che soprattutto nel difficile momento storico che viviamo, necessitano di essere rinforzati e rinnovati anche attraverso…questo  abbraccio di LUCE.

Ricordiamo che l’artista Fabris, originario di Prato Sesia, vanta numerose mostre personali e collettive, in Italia e all’estero .

Nel 2016 le sue opere vengono pubblicate ne “International Contemporary Masters” prestigiosa collana Statunitense World Wide Art Books.

Dal 2020 Fabris è docente  di pittura presso ACME ,Accademia di belle arti sede di Novara.

Molti dei suoi progetti – murales, panchine d’artista e corsi d’arte basati sul riciclo di materiali- hanno coinvolto ed entusiasmato i ragazzi della cittadina piemontese.

A Vercelli l’artista ha svolto apprezzati laboratori presso “Coverfop” e la scuola Primaria “Rodari” dell’I.C.Ferraris  dove è atteso in autunno per nuovi percorsi formativi.

Fabris è tra gli artisti che parteciperanno all’atteso evento culturale “Riflessi d’ombra” dove presenterà un’installazione di farfalle intagliate nei CD …simbolo di metamorfosi, di rinascita, di evoluzione e crescita , individuale e collettiva.

Della città di Vercelli Fabris scrive “amo questa splendida città che ha uno sguardo attento sull’arte, capace di coinvolgere e motivare le future generazioni: gli studenti. Sto riscoprendo le sue vie ed i suoi palazzi con scorci degni di una città proiettata al futuro ma consapevole ed orgogliosa dei suoi preziosi trascorsi”.

 

Redazione di Vercelli