VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

COSTANZANA - In programma tre serate musicali organizzate dall'Associazione culturale LaQuartaParete e dal Comune  

Protagonisti saranno: i Jambon de Papillon, I 78 Giri Got Ensemble e i Noveis

Bassa Vercellese

In programma a Costanzana tre serate musicali organizzate dall’Associazione culturale LaQuartaParete e dal Comune che si svolgeranno in Piazza Risorgimento alle ore 21.15 nelle seguenti date:

sabato 11 giugno – Jambon de Papillon

sabato 25 giugno – I 78 Giri Got Ensemble

sabato 2 luglio – I Noveis

Ecco una breve presentazione dei tre gruppi, tutti “con Dna costanzanese”, in quanto molti dei loro componenti sono residenti in paese.

78 Giri Got Ensemble l’ultimo capitolo di una storia che inizia oltre una trentina di anni or sono…

La formazione odierna, nasce dalla passione di uno sparuto gruppo di giovani allievi della locale banda musicale che, a metà degli anni 80, aspira ad esplorare il mondo della musica jazz.

Nell’estate del 1985, i ragazzi si rivolgono al personaggio che in paese era il punto di riferimento per ogni attività artistica/culturale, il quale organizza una sorta di “audizione”, a cui partecipa un distinto signore che diventerà il nostro primo direttore…

Inizia così la nostra l’avventura sotto la guida di Mario Saccagno. Come formazione di musica di insieme, ci si ritrova ogni lunedì e si incomincia a “masticare” i primi pezzi swing.

La prima uscita ufficiale avviene il 2 luglio del 1988, sul palco allestito per la messa in scena di uno spettacolo dei Trans Gabìn Express, nel cortile dell’asilo.

La formazione musicale collabora con varie iniziative e realtà, che ad inizio anni 90 nascono in paese;  “i Nostrani”, con  i T.G.E. per l’allestimento del teatro “ al temp c’al pàsa”, ed allieta, in formazione ridotta, alcune veglie Natalizie con musiche da Chiesa.

Con l’arrivo del terzo millennio, una parte di quel gruppo si ritrova.

Nascono ufficialmente i “78 giri hot ensemble” ancora una volta sotto la direzione di Saccagno, con l’intenzione di creare una vera e propria big band, che debutta nel maggio del 2001.

Con la scomparsa del nostro storico direttore, la direzione viene affidata, per un paio di stagioni, al  vercellese Renzo Rigon a cui subentra, dall’autunno del 2009,  il Maestro Claudio Bianzino.

Dopo più di  un trentennio di musica, tanti amici che si sono alternati tra le nostre fila e qualche bella soddisfazione, stravolgendo, per l’occasione, il titolo di un vecchio spettacolo costanzanese, alla domanda:”parquè i sunùma?” la risposta continua ad essere: ” Parquè am’pies!!”.

Il presidente Riccardo Varalda

Noveis Bio, rock indie italiano, nascono verso la fine dell’estate 2001 nella provincia di Vercelli.

Propongono brani originali di genere rock italiano ispirandosi alla scelta britannica contaminata dalle varie anime musicali dei componenti, portando alla fine nelle sonorità dei loro brani influenze che spaziano dal rock-pop italiano, al blues, fino ad arrivare al noise contemporaneo e alla musica elettronica.

Dal 2002 vengono selezionati per diversi contest a livello nazionale arrivando spesso alle fasi finali e calcando palchi in tutta Italia ed a volte anche importanti, come ad esempio il “Rolling Stone” e le “Scimmie” di Milano, le finali regionali dell’Arezzo Wave Festival”, “l’ARCIPELAGO” di Piazza d’Armi a Torino nel contesto delle Toindienight, il “Koko Club” di Castelletto Cervo, la finale del “Lennon Festival”  a Belpasso nel settembre 2019, spingendosi anche all’estero prima a Parigi al “Bambolina Cafe’” nel 2008 ed a Londra nel 2014 per due date, di cui una al “Nambucca” e una al “Whorkshop and Road Trip”.

A dicembre 2019 entrano a far  parte del roster di Sorry Mom! e Be Next Music.

I Noveis sono Massimo Benedetti (Voce), Andrea Deregibus (Voce/Chitarra Ritmica), Lorenza Ronza (Basso), Fabio Badano (Batteria/percussioni),  Alberto Bisotti (chitarra solista) e Matteo Sarasso (Tastiera/Pianoforte).

https://www.facebook.com/noveis

https://www.instagram.com/noveisband

Discografia Noveis:

ALBUM/EP

– 2005  “Tutto bene casualmente”,

– 2007 “Echi di giorni strani”,

– 2012 “Dall’una alle due”

– 2019 “Il mondo non è un posto silenzioso”

SINGOLI

– 19 marzo 2021: “Mille figure di plastica”

– 15 aprile 2022

Il nuovo singolo si intitola “Anna Bolena”

Nata in inglese dalla penna di Andrea Deregibus su un malinconico giro di accordi di chitarra, l’idea di Matteo Sarasso, tastierista della band, è di ispirare il testo italiano al sonetto “Whoso list to hunt”, che il poeta del 500 Thomas Wyatt dedicò proprio all’ex amante.

Anna Bolena è la volontà di ingabbiare uno spirito troppo selvaggio per essere addomesticato: è ossessione, è scisma, è ripartire e fermarsi in loop. Anna Bolena siamo noi. Ciascuno di noi.

Il brano uscirà anche per il mercato inglese, con il titolo originale “Don’t let me”.

Jambon de Papillon

La band nasce nell’autunno 2018 da quattro amici con la voglia di fare musica in un piccolo paese della bassa vercellese. Medley, canzoni italiane e straniere, musica strumentale e soprattutto divertimento costituiscono il nostro repertorio. Tutto live!

 

Redazione di Vercelli