VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

CASALE MONFERRATO - Biblioteca Civica Giovanni Canna: i consigli di lettura di gennaio          

Le proposte del direttore Luigi Mantovani

CasaleOggi, PiemonteOggi, Regione Piemonte

Anche per il 2022 tornano, come ormai da tradizione, le proposte di lettura di Luigi Mantovani, direttore della Biblioteca Civica Giovanni Canna di Casale Monferrato.

I testi consigliati si potranno anche vedere, a partire da sabato 29 gennaio, nel video disponibile sulla pagina Facebook www.facebook.com/BibliotecaCivicaGiovanniCanna.

Alessia Gazzola, La ragazza del collegio, Longanesi

Ritornano Alice Allevi e tutti i personaggi di contorno – Claudio Conforti in primis – di una delle serie di gialli più lette (e anche più viste) degli ultimi anni. Stavolta l’Allieva è alle prese con due casi molto, molto intricati, che non mancheranno di appassionare il lettore, con il consueto impasto di thriller e di humor.

Luigi Garlando, L’album dei sogni, Mondadori

Garlando, firma di punta della Gazzetta dello Sport, dopo aver raccontato Giovanni Falcone, Che Guevara e il Milan di Sacchi, racconta la saga della famiglia Panini di Modena, Sì, proprio quella degli album di figurine. Amori, passioni, duro lavoro, invenzioni di una delle famiglie imprenditoriali più popolari del secondo Dopoguerra italiano, che sfocerà nel Boom economico. Un periodo che, come dimostra anche questo romanzo, continua a suscitare rimpianti e nostalgie.

Vanessa Montfort, La donna senza nome, Feltrinelli

La drammaturga e narratrice spagnola Vanessa Montfort racconta la storia dell’importante drammaturgo spagnolo di inizio Novecento Gregorio Martinez Sierra e di María Lejárraga sua moglie, e dell’indagine che la regista teatrale Noelia Cid conduce sulla loro complessa relazione, arrivando a comprendere, attraverso la corrispondenza privata ed altri documenti, che le oltre 90 opere di Gomez Sierra potrebbero essere state scritte da María Lejárraga…

Fernando Aramburu, I rondoni, Guanda

Altro romanzo dalla Spagna, con il ritorno di Fernando Aramburu, premio Strega Europeo per Patria. Qui si racconta di Toni, professore di filosofia che, in collera con il mondo e deluso da tutto e da tutti, decide di suicidarsi da lì a un anno. Intanto, terrà un diario; questa decisione, suscitando ricordi da lungo tempo seppelliti, cambierà molte cose…

Peter Heather, Roma risorta. L’impero dopo la caduta, Garzanti

Heather, professore di storia medievale. presso il King’s College di Londra, narra con il suo consueto talento narrativo, non disgiunto da un riconosciuto rigore scientifico, il periodo giustinianeo, uno dei più convulsi e fertili della storia tardo antica.

L’impero di Giustiniano, nell’interpretazione dello storico britannico, rappresenta l’ultimo atto della romanità universale e l’alba di una una nuova epoca storica.

Redazione di Vercelli