VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

BIENNALE NAZIONALE D'ARTE  VERCELLI  2021/22 -Con l’Arte si ripARTE   - Chiara Mazzeri e Antonio Buonocore presentano "Battiti "  

Il progetto deriva sia da una ricerca grafica che concettuale

Vercelli Città

Presso lo Studio d’Arte 256 di C.so Libertà a Vercelli, dal 26 giugno al 10 luglio 2022, Chiara Mazzeri e Antonio Buonocore presentano “Battiti – la bellezza delle differenze”.

Il progetto “Battiti”, deriva sia da una ricerca grafica che concettuale. Nasce dalla sovrapposizione di foto scattate da due artisti con sensibilità molto differenti: Chiara Mazzeri e Antonio Buonocore. Il risultato è una immagine di notevole impatto psichico in cui lo spettatore può entrare in modo onirico surreale.

Nel contempo, un riscontro rispetto ai propri canoni estetici, è di immediata fruizione.

Il colore o il bianco e nero si alternano senza che ci sia scelta alcuna sull’utilizzo eccetto che quella di significato insito nella singola foto.

Chiara Mazzeri e Antonio Buonocore usano immagini che non si preoccupano della “perfezione” della riproduzione, della rispondenza degli scatti  a canoni compositivi,  armonici, agli elementi che conducono alla definizione, accademica o pseudo tale, di bellezza.

Essi fanno ricorso alla riconoscibilità di quanto mostrato, in quanto necessitano di una relazione immediata con chi guarda: sono, infatti, totalmente presi dalla contemporaneità, da una contemporaneità che spinge sempre più a riflettere per trovare chiavi di lettura del sociale in cui sono immersi, da cui sono sommersi.

Battiti è l’elemento conclusivo del loro attuale lavoro: una trilogia fondata sul confronto dialettico degli opposti (due persone molto diverse tra loro, due visioni differenti se non opposte).

Il primo elemento del progetto complessivo, Controcanto, è stato esposto a Milano; il secondo, Destaged photography, è stato presentato a Vercelli, il terzo, Battiti, è stato esposto a Milano e sarà mostrato a Genova nella sede di Banca Generali nel prossimo mese di ottobre.

Da un confronto antitetico (affermazioni/negazioni) in questo terzo step identità diverse e visioni opposte si compongono diventando altro: immagini  funzionali non a sovversioni o a irrisioni, ma a un più modesto/attuale scandaglio della propria interiorità quale sintomo/simbolo del processo continuo di crescita insito nella dialettica.

Provvisoria l’indagine, come illusoria è l’assolutezza di quanto viene fissato nelle opere.

In definitiva, Battiti è valorizzazione delle differenze, metafora etica, rappresentazione, attraverso le immagini, di un’utopia.

Chiara Mazzeri nasce a Vercelli nel 1956, medico pediatra, ha un background scientifico e artistico in quanto assorbe già da subito l’atmosfera di casa: padre medico, madre architetto e antiquaria. Segue per alcuni anni l’attività materna e allestisce mostre prestigiose tra le più importanti in Italia, trattando perlopiù la scultura medioevale e gotica.

La professione di medico completa la sua espressività artistica, dandone un’impronta assolutamente personale.

Utilizza la fotografia come mezzo e da qualche anno espone le sue opere in maniera continua.

Antonio Buonocore nasce a Eboli, e vive a Vercelli. Laureato in Lettere ind. Storico artistico.

E’ stato Direttore del Settore Cultura e Coordinatore del Dipartimento Servizi alla persona del Comune di Vercelli,  referente di Vercelli di A.I.R.C. (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.), Direttore artistico e organizzativo delle prime sette edizioni del Festival Internazionale di Poesia Civile “Città di Vercelli”e presidente dell’Associazione dei Centri di Servizi per il Volontariato delle province di Biella, Novara e Vercelli.

La mostra, ordinata presso lo studio d’Arte 256 di c.so Libertà 256 a Vercelli continuerà fino al 10 luglio nei giorni da giovedì a domenica con orario 16,30-19,30 e ei restanti giorni telefonando al numero 349 2199321.

Ingresso libero nel rispetto dei protocolli anticovid vigenti.

 

Redazione di Vercelli