VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

BIENNALE NAZIONALE D'ARTE VERCELLI 2021/2022 - Con l’ARTE si ripARTE. Al via la decima mostra collettiva    

Il progetto è organizzato dal pittore Ezio Balliano

Vercelli Città

Prenderà il via domenica 3 aprile alle ore 17,30 presso lo Studio d’Arte 256 di Corso Libertà a Vercelli la decima mostra collettiva del progetto artistico “Biennale d’Arte Vercelli”, organizzato dal pittore Ezio Balliano.

Un’idea che è piaciuta, è cresciuta e continua a suscitare interesse come testimonia il gradimento del pubblico e l’adesione di moltissimi di artisti, pittori, scultori, fotografi ecc., provenienti da mezza Italia per partecipare ad una staffetta artistica che sta diventando una vera e propria maratona, offrendo una lunga serie di mostre che propongono ogni due settimane una nuova selezione di artisti e di opere rappresentative della produzione di ciascuno e, soprattutto, vetrina delle novità e delle tendenze del mondo dell’Arte.

La mostra, ordinata presso lo studio d’Arte 256 di c.so Libertà a Vercelli continuerà fino al 17 aprile 2022 nei giorni da giovedì a domenica con orario 16,30-19,30. Ingresso libero nel rispetto dei protocolli anticovid vigenti.

Gli artisti e le opere:

Valerio Bonadonna (Bonval)

Si affida all’immediatezza dell’action Painting col vigore del gesto, fatto di sgocciolature di colore, schizzi, macchie, interventi materici che danno spessore all’opera usando un impasto cromatico denso – acrilici e smalti –  illuminato da riflessi metallici. Colori accesi, quasi violenti, che riportano alle culture primordiali, ma anche tinte fredde e pulizia formale, che richiamano l’essenzialità del pensiero Zen.

Branciforte

Artista dal temperamento inquieto, meticoloso nel dipingere con una tensione espressiva guidata da una compiuta meditazione e da una studiata sintassi pittorica, vive l’arte come una continua ricerca di intuizioni, sperimentazioni di tecniche e materiali. Quelle fissate da Branciforte sulla tela sono immagini fluide, ma allo stesso tempo indelebili, provenienti dalla memoria o dal subconscio.

Elisa Cattin

Frequenta l’Istituto di Belle Arti sotto la guida del Prof. Renzo Roncarolo. Considera fondamentale lo studio del disegno, ama raffigurare momenti della sua vita, prediligendo temi romantici e paesaggi dai colori vivaci. Sperimenta la pittura astratta con l’uso di smalti sintetici ed elaborazione di ritratti con l’uso di matite acquarellabili.

Elena Dell’Era

Dipinge in libertà, assecondando umore e stato d’animo nei momenti di passione, sofferenza o serenità, quasi sempre senza una base a matita o bozza di alcun genere su cui articolare le proprie riflessioni. Predilige la figura femminile che, con la padronanza del colore, riesce a scrutare nell’intimo nella postura e negli atteggiamenti. 

Joachin Paz

Espone un trittico di disegni preparatori, realizzati con matita blu, grafite e pastelli ad olio che dimostrano la  straordinaria capacità di trasformare la realtà, rappresentando soggetti realistici uniti a misteriosi dettagli che conferiscono all’opera insolite chiavi di lettura e ci spingono ad osservare il mondo con occhi diversi.

Ambra Rodanò

Ama il disegno e la pittura, passione che le viene trasmessa dai genitori. I suoi interessi artistici sono molteplici: maestra d’arte, restauratrice, tatuatrice e in quasti ambiti  porta avanti una costante ricerca e sperimentazione creativa, riscoprendo antiche tecniche e materiali, ricavando personalmente colori e pigmenti da vegetali e minerali

Elena Sasu

Laureata in materie artistiche ha conseguito una specializzaziaone in pittura monumentale e su vetro. Si dedica al restauro di affreschi in chiese in stile neo bizantino e vetrate artistiche e all’insegnamento. Contemporaneamente realizza raffinate opere utilizzando tecniche tradizionali di notevole impatto visivo ed emotivo molto apprezzate dal pubblico.

Donata Terzera

La potenza del gesto che anima gli acrilici di grandi dimensioni vuole esprimere laforza della natura che rappresenta il principio generativo di ogni singola forma di vita. L’energia che si sprigiona dai suoi dipinti, il colore denso, vitale, generoso, sempre sincero ricercano l’ordine e l’equilibrio nella natura, elemento fondamentale di ogni autentica forma arte.

Redazione di Vercelli