VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

AUDITORIUM LUX GATTINARA – In scena lo spettacolo “Donnacce” con Mario Stante, Tony Skandall e Sergio Cardinale        

Un testo capace di suscitare emozioni, risate ed anche tante riflessioni

Valsesia e Valsessera

E’ in programma sabato 28 gennaio ore 21.00 all’Auditorium Lux, via Lanino 30 a Gattinara, in collaborazione con Campotheatro lo spettacolo “Donnacce”, con Mario Stante, Tony Skandall e Sergio Cardinale.

Una straordinaria, divertente, emozionante commedia di Gianni Clementi.

Una scrittura, ironica, estremamente umana e sempre attuale: Gianni Clementi regala l’ennesimo grande testo capace di suscitare emozioni, risate ed anche tante riflessioni che sulla scena diventa uno spettacolo esilarante, commovente, ricco di trovate e dal linguaggio semplice ed espressivo, grazie alla regia di Mauro Stante e Tony Skandal.

E’ la storia di Tullia, napoletana, in arte Sofia Loren; paurosa, pacchiana, senza sogni e illusioni… e di Tecla, toscana, detta Occhi Belli; visionaria e ingenua.

Due “signore” di mezza età che hanno dedicato gran parte della loro vita alla pratica della professione più antica del mondo e che convivono in un appartamento in periferia, dividendo l’affitto.

Le due, per l’età e per la crisi di un mercato invaso da rampanti ragazze dell’est, hanno deciso di andare in pensione e sono in procinto di partire per una vacanza.

Quando ad un certo punto, in modo rocambolesco, nella loro vita entra un famoso personaggio pubblico e da li cambia tutto, in modo definitivo.

Tanta comicità e leggerezza per affrontare una cruda analisi della realtà.

Uno spettacolo con una caratteristica unica, un’esperienza audace, un ritorno al passato, al teatro elisabettiano, al millecinquecento, dove alle donne era proibito recitare grazie alla dittatura puritana.

Biglietti: Intero euro 15, Under 12 – 10

Produttore esecutivo: Niko Ferrucci

Scenografie: Niko Ferrucci

Sartoria: Diego Comandone

Foto e Video: Carlo Allorio

 

Redazione di Vercelli