VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ARCHIVIO DI STATO DI VERCELLI – Due eventi in programma in occasione della “Domenica di Carta”      

Verrà sviluppato ulteriormente il tema “Coperte-Scoperte”

Vercelli Città

Domenica 9 ottobre l’Archivio di Stato di Vercelli aprirà nuovamente il chiostro di Santa Maria delle Grazie di via Manzoni 11 per 2 eventi aperti al pubblico.

In occasione della Domenica di Carta 2022, verrà sviluppato ulteriormente il tema “Coperte-Scoperte” – già inaugurato durante le Giornate Europee del Patrimonio il 25 settembre – con una conferenza di Don Denis Silano, esperto di musicologia e maestro di cappella della Cattedrale di S. Eusebio, che ci farà addentrare nella storia dei documenti a carattere musicale.

L’intervento di Don Denis Silano avrà il titolo: “Note S-coperte. Inediti e sorprese tra le carte musicali dell’Archivio Capitolare di Vercelli: un ponte tra la città eusebiana, Roma e la Polonia a cavallo tra Cinque e Seicento”.

Sarà inoltre nuovamente visitabile la mostra “Coperte-Scoperte: Copertine alla ribalta”, per chi se la fosse persa e per chi desidera rivederla.

La mostra sarà aperta dalle 15 alle 19, la conferenza inizierà alle 17.

Gli eventi sono a ingresso libero e gratuito.

Mons. Denis Silano, (Vercelli, 1977), è presbitero diocesano e parroco.

Maestro di Cappella e canonico onorario della Cattedrale di Vercelli, è laureato in Composizione Corale e Direzione di Coro con il massimo dei voti presso il Conservatorio “Vivaldi” di Alessandria, con una tesi sul musicista seicentesco Pietro Heredia (1575c.–1648). Ha studiato Organo e Composizione.

Ha conseguito la licenza (laurea magistrale) in Musica Sacra con indirizzo Direzione di Coro (Summa cum laude) presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma, approfondendo parallelamente lo studio della composizione sacra.

Ha conseguito (Summa cum laude) il diploma biennale di studi avanzati (DAS) in Canto gregoriano, Paleografia e Semiologia gregoriana presso la Scuola Universitaria Professionale di Lugano (CH). Nel 2021 ha conseguito la laurea magistrale (110 e lode) in Musicologia presso l’Università degli Studi di Pavia, sede di Cremona, con una tesi dal titolo Musiche di Luca Marenzio a Vercelli: testimoni inediti dall’Archivio Capitolare, curando la prima incisione mondiale delle stesse per la casa discografica Dynamic (2022).

Ha curato l’edizione critica dell’opera Harmonia super vespertinos omnuim solemnitatum psalmos a sei voci (Venezia, 1579) di O. Colombano (Lugano, 2017), di cui ha diretto la prima incisione discografica mondiale per l’etichetta olandese Brilliant Classics (2018).

Per Elegia Classics ha diretto nel 2019 un’altra prima incisione assoluta: l’antologia Mottetti–Inni–Antifone di M. A. Centorio (1600c.–1638) e P. Heredia. Nel 2020 ha pubblicato, sempre per Brilliant Classics, l’integrale delle musiche inedite per strumenti e per voci e strumenti di M. A. Centorio (Vocal and instrumental music). Anche di queste incisioni ha predisposto l’edizione moderna delle musiche, partendo dai manoscritti inediti custoditi nell’Archivio Capitolare di Vercelli. Ha pubblicato l’edizione critica di Missa et motecta ternis vocibus di V. Bona (1560ca – 1620ca) nella collana Corpus Musicum Franciscanum (48/1), per la quale si sta occupando anche dell’edizione di altre musiche di Bona, Benedetti e Mortaro. Nel 2022 uscirà il volume, in curatela congiunta con Paolo Cavallo, dal titolo La musica nella cattedrale di Vercelli.

Storia, istituzioni, figure. 1372-1650, nella collana di studi storici della Società Storica Vercellese (curata da Alessandro Barbero).

È responsabile della rubrica Repertorio della rivista Dirigo, trimestrale dell’Associazione Nazionale Direttori di Coro Italiani (ANDCI). Ha pubblicato articoli di argomento storico-musicologico in diverse riviste di settore (Vox Antiqua, Bollettino Storico Vercellese, Rivista Internazionale di Musica Sacra, Dirigo).

Si occupa, fin dal 2000, della vita musicale nella Cattedrale eusebiana e ha composto numerosi brani vocali e strumentali destinati alla liturgia.

Sue composizioni liturgiche sono pubblicate da Rugginenti di Milano e dalle Edizioni Paoline di Roma.

È stato docente di Musica d’insieme corale presso il Liceo musicale statale “Lagrangia” di Vercelli e dirige dal 2016 la Scuola Diocesana di Musica Sacra di Vercelli, dove insegna Direzione di Coro, Musicologia liturgica, Semiografia della musica antica, Armonia e Contrappunto. Insieme al m° Teresa Nesci si occupa del gruppo di voci bianche Collegio degli Innocenti, legato alla Cappella Musicale della Cattedrale di Vercelli.

 

Redazione di Vercelli