VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

A.N.P.I. SEZIONE DI CRESCENTINO, FONTANETTO PO, LAMPORO E VERRUA – Al Teatro Angelini la presentazione del libro “Da Primo Levi alla Libreria del Popolo. L'Amico del Popolo. 1945-1950”      

Il libro racconta la nascita del giornale della Federazione comunista di Vercelli “L'amico del popolo”

Crescentinese, PiemonteOggi, Regione Piemonte

Seguici anche su Instagram

Per il Giorno della Memoria (27 gennaio) la sezione ANPI, in collaborazione con la Biblioteca Degregoriana e l’Assessorato alla cultura del Comune di Crescentino, organizza per sabato 22 gennaio, alle ore 16 al Teatro Angelini di Crescentino, la presentazione del libro “Da Primo Levi alla Libreria del Popolo. L’Amico del Popolo. 1945-1950”, a cura di Bruno Ferrarotti e di Enrico Pagano (edizioni Effedi).

Il libro racconta la nascita del giornale della Federazione comunista di Vercelli, L’amico del popolo, il 25 settembre 1945, che fu diretto da Silvio Ortona, avvocato, comandante partigiano e sindacalista.

Pubblicò per primo, alcuni capitoli di Se questo è un uomo, volume che allora era stato rifiutato dalla casa editrice Einaudi.

Il settimanale vercellese divenne anche un punto di riferimento per la rinascita morale e materiale del nostro Paese, dopo la tragica seconda guerra mondiale. Con la presentazione del saggio potremo riflettere su tanti temi, dai campi di prigionia alla ricostruzione, dalla Shoah alla violenza del nazifascismo – sottolinea la presidente Marilena Vittone -. In questo modo l’ANPI intende commemorare degnamente il Giorno della Memoria e ricordare le vittime delle persecuzioni, perché simili eventi non accadano più. Per chi è interessato sarà possibile rinnovare la tessera dell’associazione.”

L’accesso al teatro è consentito nel rispetto delle norme anti Covid (mascherina FFP2 e Green Pass).

Redazione di Vercelli