VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli
Una comunità che non si dà pace, nè ragione, nè spiegazione -

SANTHIA' - Erika Perin e Susanna (per tutti Susy) Giobellina - Due vite spezzate, tutta la comunità si stringe in un abbraccio forte a due famiglie nel pianto -

Figure esemplari, protagoniste senza protagonismi della vita sociale -

Santhiatese e Cavaglià

Nella foto di apertura, a sinistra Erika, a destra Susanna

***

Santhià, dapprima incredula alla notizia di queste morti improvvise, è ora sconvolta per la perdita di due persone splendide, protagoniste, senza mai protagonismi, della vita sociale e culturale della città.

Una comunità che non si dà pace, nè ragione nè spiegazione.

Vere amiche di tante persone, insostituibili nelle rispettive famiglie.

Susanna Giobellina, 54 anni, per tutti Susy (a destra nella foto) era una colonna del gruppo di Majorettes (Old Majorettes) che l’aveva vista protagonista sin da bambina: con lei tante compagne con le quali era cresciuta e che ora la piangono.

Lascia il marito, Paolo Poletta ed il figlio Marco, anche loro a pieno titolo coinvolti nella vita culturale della città, musicisti nella banda cittadina.

Erika Perin, 46 anni, titolare del rinomato salone di parrucchiera in Via Torino 14.

Era moglie di Marco Baronchelli, indimenticato “Stevulin” nel Carnevale Storico edizione 2016.

Insieme erano il punto di riferimento di tanti amici, che sempre ricevevano una buona parola.

Il negozio di pettinatrice di Erika è sempre stato davvero un luogo dove le clienti hanno sempre potuto contare sull’amicizia di una donna solare e sempre pronta ad aiutare chi ne avesse bisogno e non soltanto una pure eccellente professionalità.

Perché queste morti?

Perché questi lutti?

Le Autorità confermano che, in entrambi i casi, i decessi siano ascrivibili a cause naturali.

Alle famiglie le più sincere condoglianze di VercelliOggi.it.

Aggiornamenti nelle prossime ore.