VercelliOggi
il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli

NOTIZIE DAI CARABINIERI - Santhià - Arrestato 41 anni nigeriano per rapina e lesioni ai danni della convivente  

L’uomo ha aggredito la malcapitata e le ha sottratto il telefonino

Santhiatese e Cavaglià

I carabinieri della stazione di Cigliano hanno arrestato uno straniero per rapina.

L’altra sera, è giunta alla C.O. una richiesta di intervento da parte di alcuni avventori della stazione ferroviaria di Santhià che segnalavano la presenza di una coppia di extracomunitari che stavano litigando animatamente.

Sul posto è giunta una pattuglia della stazione di Cigliano e successivamente una della stazione di Casanova Elvo.

I carabinieri hanno constatato la veridicità della richiesta poiché a terra vi era una ragazza di colore che presentava chiari segni di violenza sul corpo.

E’ stata richiesta un’autolettiga che ha trasportato la malcapitata di origine nigeriana presso il pronto soccorso di Vercelli.

L’aggressore era ancora presente e si trattava del convivente che l’aveva aggredita in quanto voleva riottenere una somma di denaro dalla donna, alla quale aveva comunque asportato il telefono cellulare.

L’apparecchio telefonico è stato infatti rinvenuto in possesso dell’aggressore, un nigeriano di 41 anni che è stato dichiarato in stato di arresto per rapina e lesioni personali.

La vittima dopo la medicazione e stata dimessa con una prognosi di 7 giorni.

Nel pomeriggio di ieri, martedì 24 maggio, l’arrestato è stato tradotto innanzi al Tribunale di Vercelli dove è stato convalidato l’arresto e disposto il divieto di avvicinamento alla vittima, in attesa di celebrare il processo.

 

Redazione di Vercelli