VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

RAIL SAFE DAY - 8^ giornata di controlli straordinari della Polizia di Stato nelle stazioni ferroviarie del Piemonte e della Valle D’Aosta      

In dettaglio i risultati degli interventi effettuati

PiemonteOggi, Regione Piemonte

2 indagati, 783 persone controllate di cui 305 straniere e 79 minori, 97 operatori impegnati in 23 stazioni ferroviarie, 153 treni in transito presenziati, 4 sanzioni amministrative e 7 al Codice della Strada elevate.

Questi i risultati dell’operazione “Rail Safe Day”, una giornata di controlli straordinari effettuata dal personale del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle D’Aosta e disposta dal Servizio Polizia Ferroviaria a livello nazionale, con servizi finalizzati al contrasto di impropri e anomali comportamenti in ambito ferroviario, quali l’indebita presenza sulla sede ferroviaria e l’attraversamento dei binari, causa di gravi conseguenze per l‘incolumità della persona.

Nel corso delle attività, il personale del Settore Operativo di Torino Porta Nuova ha identificato e poi denunciato un 49enne italiano per violazione al provvedimento di Daspo Urbano.

L’uomo controllato all’interno della stazione di Torino, è risultato colpito dal suddetto provvedimento emesso dal Questore di Torino lo scorso maggio, con il quale è stato disposto nei suoi confronti il divieto di accesso alla stazione ed a tutta l’area ferroviaria, per una durata di un anno.

Lo stesso è stato inoltre, sanzionato amministrativamente per ubriachezza in quanto durante il controllo, oltre ad emanare un forte odore di alito vinoso, ha mostrato evidenti difficoltà di espressione verbale e deambulazione.

Sempre a Torino gli agenti hanno effettuato i controlli straordinari congiuntamente alle Unità Cinofile della locale Questura e grazie a segnalazione dei cani, è stato sanzionato amministrativamente un cittadino marocchino in possesso di modica quantità di stupefacente.

L’uomo inoltre, è stato denunciato per aver trasgredito le norme sugli stranieri in quanto è risultato essere destinatario di un Ordine del Questore di Genova del 2021, a cui lo straniero non ha ottemperato nei termini di legge.

La sostanza stupefacente in suo possesso è stata sequestrata.

Nell’area ferroviaria “Parco Savigliano” di Torino Porta Nuova, zona interdetta al pubblico passaggio, è stato sorpreso un cittadino gambiano in possesso di modica quantità di sostanza stupefacente che veniva sequestrata.

L’uomo è stato sanzionato amministrativamente sia per il possesso della sostanza sia per essere stato sorpreso un un’area ferroviaria vietata a persone no autorizzate e appositamente segnalata con cartelli di divieto.

 

Redazione di Vercelli