VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli
Palestro e Alta Lomellina
Dramma della solitudine per un 42enne: da poco aveva perso la madre

PALESTRO - Tenta il suicidio con il gas della bombola - Esplosione in casa - Ustionato, ricoverato in elisoccorso a Niguarda - Nessun altro ferito

Tra i vicini spaventati, un anziano in forte stato di agitazione

Un dramma della solitudine, quello che si è consumato attorno alle 20,30 di questa sera, 17 settembre, nella povera casa della centrale Via Garibaldi a Palestro.

Un uomo (classe 1978) che, dopo la recente morte della mamma, con cui viveva, era rimasto lontano da altri affetti familiari, ha compiuto un gesto anticonservativo, credendo di potere usare al triste scopo il gas contenuto in una bombola.

L’esplosione che ne è conseguita gli ha procurato ustioni, ma non pare in pericolo di vita: è stato trasportato in elisoccorso all’Ospedale di Niguarda a Milano.

I Vigili del Fuoco di Pavia non hanno impiegato molto tempo a domare l’incendio.

I vicini di casa hanno tutti accusato un forte spavento (ma non ci sono altri feriti) e le fiamme che sono seguite all’esplosione del gas hanno danneggiato (in modo non grave) anche abitazioni vicine. Particolarmente choccato un anziano che i numerosi Sanitari accorsi a bordo delle ambulanze hanno subito curato.

notizie correlate