VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

GUARDIA DI FINANZA VERCELLI - Alla partenza dei “saldi”, sequestrati oltre 4500 prodotti non conformi              

Si tratta in prevalenza di bigiotteria e oggettistica, privi di etichette e di indicazioni conformi alla normativa posta a tutela degli acquirenti  

Vercelli Città

In concomitanza con l’avvio dei saldi invernali e del primo fine settimana del 2023, la Guardia di Finanza di Vercelli ha sequestrato amministrativamente, in due negozi ubicati a Vercelli e Crescentino, oltre 4.500 articoli, prevalentemente bigiotteria e oggettistica, privi di etichette e di indicazioni conformi alla normativa posta a tutela degli acquirenti.

Le attività concluse dai Finanzieri vercellesi s’inseriscono nell’intensificazione dei servizi di controllo economico del territorio che il Comando Provinciale ha disposto – fin dalla prima settimana di gennaio – per infrenare la commercializzazione di articoli contraffatti, non conformi ovvero potenzialmente dannosi per il consumatore.

I militari del Gruppo Vercelli, affiancati da personale del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria e della Tenenza di Borgosesia, hanno attuato “sul campo” il dispositivo di vigilanza attraverso la perlustrazione delle “vie dello shopping” del capoluogo e della Provincia, individuando gli esercizi commerciali che avevano posto in vendita oltre 4.500 non conformi alla corretta etichettatura e che, al termine del controllo, sono stati sequestrati per impedirne la commercializzazione a dettaglio.

Uno dei titolari degli esercizi commerciali ispezionati è stato segnalato alla Camera di Commercio “Monte Rosa, Laghi, Alto Piemonte” mentre l’altro negoziante alla Camera di Commercio di Torino, per l’eventuale accertamento delle violazioni e l’irrogazione delle sanzioni amministrative che possono oscillare da un minimo di 516 euro ad un massimo di 25.823 euro.

Contestualmente, le pattuglie “117” di Vercelli hanno attuato specifici controlli per scongiurare possibili “condotte speculative” in occasione dei saldi invernali.

Fortunatamente le attività di approfondimento presso sette esercizi commerciali non hanno fatto emergere irregolarità sulla corretta applicazione dei prezzi esposti in vetrina e sulla percentuale di sconto praticata.

I primi giorni del nuovo anno si aprono – dunque – per la Guardia di Finanza di Vercelli nel segno dell’impegno volto a garantire sul territorio della Provincia una specifica azione di vigilanza per contrastare la commercializzazione di prodotti non conformi agli standard di sicurezza, contribuendo, in tal modo, alla protezione dei consumatori e di un mercato competitivo ove gli operatori economici onesti possano beneficiare di condizioni eque di concorrenza tra le imprese.

 

 

Redazione di Vercelli