VercelliOggi
Il primo quotidiano online della provincia di Vercelli

ASM VERCELLI - Acqua pubblica per i cittadini o acqua privata per i profitti?      

Le considerazioni del Comitato Acqua Pubblica Piemonte

Vercelli Città

Il Comune di Vercelli,  per bocca del suo autorevole assessore alle aziende partecipate, voleva farci credere che Asm potrebbe continuare a gestire l’acqua anche dopo la scadenza dell’attuale affidamento al 31dicembre 2023.

Contava su qualche nuova norma della legge sulla concorrenza emanata dal Governo Meloni, che però lo ha deluso:  il Decreto Legislativo n. 201 del 23 dicembre 2022 (v. https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2022/12/30/22G00210/SG) vieta l’affidamento diretto della gestione del servizio idrico a società private come ASM SpA di proprietà IREN al 60%.

Non resta che attuare lo scorporo del settore idrico da ASM e conferirlo al Gestore Unico di proprietà pubblica in fase di costituzione (SII+Cordar Biella e Valsesia+AM Casale e Valenza) al quale ATO2 potrà affidare direttamente la nuova gestione del servizio idrico.

Altrimenti ATO 2 dovrà bandire la gara pubblica europea per la concessione al migliore offerente della gestione dell’acqua di Vercelli.

Nel primo caso Vercelli confluirebbe nella grande corrente europea dell’acqua pubblica, che investe tutti gli utili in azienda.

Nel secondo caso sprofonderebbe nelle secche della gestione dell’acqua a fini di lucro.

L’assessore Michelini ha affermato che privato o pubblico non importa,  purché funzioni!

Ma a vantaggio di CHI?

Lo sa che le bollette dell’acqua ASM del 2021 hanno prelevato dalle tasche dei vercellesi più di 3 milioni di euro NON per finanziare il servizio idrico ma da versare come profitti alle casse di IREN.

L’azienda pubblica invece – che non ha scopo di lucro – avrebbe potuto destinarli alla riduzione della tariffa!

Oppure investirli per ridurre l’enorme spreco idrico che – dai documenti ATO 2 – nel 2020 ammontava ancora a 3.708.718 metri cubi/anno pari al 40,79 % dell’acqua prelevata (vedi  http://www.ato2piemonte.it/doc/file_pdf_5338.pdf pag. 31).

Difficile credere ad ASM che dichiara a Vercelli Notizie di averlo già ridotto al 22% l’anno dopo, nel 2021, rispetto alla media europea del 15% : v.https://www.lastampa.it/vercelli/2018/04/07/news/ato2-investe-sul-vercellese-cosi-eviteremo-di-sprecare-acqua-1.36620429/

Sostituire le tubature obsolete (173 incidenti per perdite nel solo anno 2020)  non conviene a ASM, perché riduce i profitti, ma conviene invece enormemente a tutti noi e all’ambiente, per tutelare un bene comune essenziale per la vita e far fronte alla crisi climatica che colpisce duramente anche il nostro territorio

Per non parlare della perdita di posti di lavoro con il  trasferimento del Centro di Telecontrollo a Torino e Genova, o della esternalizzazione degli sportelli di Atena Trading.

Sindaco e Consiglieri/e Comunali di Vercelli non vi siete ancora accorti che la gestione privata dell’acqua funziona a vantaggio della proprietà IREN di ASM non dei cittadini di Vercelli?

 

 

Redazione di Vercelli