il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Santhiatese e Cavaglià
Aveva imparato il lavoro di boscaiolo dal padre

ALICE CASTELLO SGOMENTA PER LA TRAGICA SCOMPARSA DI GIOVANNI AVERONO - Il pensionato morto in Regione Massocca, colpito da un tronco d'albero 

Aveva 72 anni, inutili i tentativi di rianimarlo -

Aggiornamento ore 20 –

Si pregherà domani, mercoledì 12 gennaio, ad ore 20,30 presso la Chiesa Parrocchiale di Alice Castello, il S.Rosaio in suffragio di Giovanni Averono.

Le Esequie il giorno successivo, sempre in Chiesa Parrocchiale, ad ore 10,30.

***

Sgomento ad Alice Castello per la tragica scomparsa di Giovanni (per tutti, Giancarlo) Averono, il pensionato 72enne deceduto nella tarda mattinata di oggi, 11 gennaio, a causa del trauma procuratogli da un grosso tronco che gli è rovinato addosso.

L’uomo, da tutti benvoluto e stimato in paese, era andato in Regione Massocca (nei pressi della Cascina Gerbido) per fare legna.

Non si è ancora definita nei particolari la dinamica del sinistro: si sa però che Averono fosse un boscaiolo esperto; l’attività di taglialegna l’aveva appresa dal padre tanti anni fa.

Dapprima l’intervento del 118, quando il povero Averono lottava tra la vita e la morte, poi purtroppo sopraggiunta.

Averono lascia la moglie e quattro figli, già grandi, che gli hanno dato adorati nipotini: tutti ora lo piangono come padre di famiglia esemplare e lavoratore onesto.

notizie correlate