VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
22 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




22/08/2018 - Valsesia e Valsessera - Società e Costume

ROASIO/ VALDENGO - Consegna targa celebrativa del 20° anniversario dell'inaugurazione dell'asilo "Vrtic Paola Ceruetto " in Odzak e 10° anniversario del gemellaggio Odzak-Roasio/Valdengo

solidarietà e gemellaggio con Odzak



 ROASIO/ VALDENGO - Consegna targa celebrativa del 20° anniversario  dell'inaugurazione dell'asilo "Vrtic Paola Ceruetto "  in Odzak e 10° anniversario del gemellaggio Odzak-Roasio/Valdengo

Il primo contatto con la Bosnia è avvenuto nel 1997 grazie al lavoro che stava portando avanti la Comunità Biellese Aiuti Umanitari di Valdengo con il Presidente Lino Lava e numerosi Soci Volontari in collaborazione con l'interprete Marko Knesevic e con la municipalità di Odzak, città multietnica, abitata da tre etnie prima della guerra e distrutto al 90% dai Serbi in ritirata dopo gli accordi di Dayton. La Comunità Biellese ha pensato di poter ricostruire l’asilo della città distrutta sullo stesso sito del precedente.


Venuto a conoscenza della costruzione di un nuovo asilo ad Odzak, sapendo che il post guerra civile aveva lasciato molti Comuni Bosniaci privi di qualsiasi servizio pubblico, il
Comune di Roasio , vista la necessità di acquistare uno scuolabus nuovo da 52 posti per l’aumento di adesioni di alunni al trasporto, il 16 aprile 1997 ha deliberato di donare al Comune di Odzak lo scuolabus in servizio da 34 posti, tramite la Comunità Biellese Aiuti Umanitari di Valdengo che ha curato il trasferimento.


In seguito, grazie alla collaborazione delle
Associazioni di Volontariato di Roasio, si è potuto consegnare all’Asilo di Odzak 50 banchi e relative seggiole.
Il 24 ottobre 1998 il Comune di Roasio con una delegazione in capo al Sindaco, il Comune di Valdengo con una delegazione in capo ad un Assessore,
la Provincia di Biella con un Assessore ed il direttivo della Comunità Biellese Aiuti Umanitari alla presenza degli Amministratori Locali in capo al Sindaco di Odzak, hanno partecipato alla manifestazione per l’Inaugurazione dell’Asilo di Odzak “Vrtic Paola Ceruetto”.


Dall’inaugurazione dell’asilo il Comune di Roasio partecipa frequentemente , in collaborazione con la Comunità Biellese Aiuti Umanitari di Valdengo, a viaggi di solidarietà Pro Asilo con donazioni offerte da imprenditori del Biellese e di Roasio.
Il 7/02/2008, con
l’agronomo Michele Colombo, vengono piantati tre meli autoctoni biellesi nel giardino dell’asilo di Odzak.


L’8 febbraio 2008 ad Odzak il
sindaco di Odzak Luka Juric, il Sindaco di Roasio Ubaldo Gianotti, il Sindaco di Valdengo sergio Gronda, il Vicepresidente della Comunità Biellese Aiuti Umanitari Carlo Ferrero ed il promotore e collaboratore del Comune di Odzak per il gemellaggio Marko Knezevic, firmano il Protocollo d’Intesa per consolidare e formalizzare tutti gli impegni rispettivamente assunti di interscambio economico, artistico e culturale, finalità imprescindibili del gemellaggio assunto.


Una
delegazione di Odzak, composta dal Sindaco, Assessori, Consiglieri Regionali Bosniaci ed il Gruppo Folkloristico di Odzak, ha partecipato a Roasio il 7 giugno e a Valdengo l’8 giugno 2008 alla cerimonia pubblica di ufficializzazione del gemellaggio dei tre Comuni.


Il 15 /08/2008 le delegazioni di Valdengo e Roasio hanno partecipato ad Odzak alla cerimonia ufficiale bosniaca di gemellaggio. Nello stesso giorno vengono consegnate 120 barbatelle di Bramaterra ( 84 di nebbiolo, 12 vespolina, 12 croatina, 12 bonarda) dal Presidente dell’Associazione Bramaterra Ludovico Barboni, da piantare in un terreno sperimentale nel Comune di Odzak.

Viaggio tranquillo, 2100 km con pochissimo traffico, ospitalità straordinaria di Jacov Sindaco di Odzak, del direttore dell'Hotel Euro Marko Knesevic e della Direttrice dell'Asilo Katia.


Grazie anche alle gentili accoglienze di Anton, Hajrudin e Padre Philip .
Gruppi Folkloristici da tutta la provincia Posavina hanno allietato il pomeriggio con canti e balli davanti a migliaia di bosniaci, alle 22 bellissimi fuochi pirotecnici hanno chiuso la Festa Patronale di Odzak.

 


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it