VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
24 July 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
14/05/2019 - Vercelli Città - Politica

VOTA CHI VUOI, PURCHÈ SIA NEGRO - Il caso di Flavio Negro tiene ancora banco - Suo figlio Alessandro candidato in "Voltiamo pagina" con Roberto Scheda - E lui scende in campo per Maura Forte - Competizione in famiglia o nonnismo politico?

Chiunque avrebbe pensato ad un caso di omonimia. E perciò, fino a ieri, non ha attirato l’attenzione di nessuno.



VOTA CHI VUOI, PURCHÈ SIA NEGRO - Il caso di Flavio Negro tiene ancora banco - Suo figlio Alessandro candidato in "Voltiamo pagina" con Roberto Scheda - E lui scende in campo per Maura Forte - Competizione in famiglia o nonnismo politico?
Maura Forte si è fatta fotografare con Flavio Negro al Raduno Nazionale Ana di Milano -

Chiunque avrebbe pensato ad un caso di omonimia.

E perciò, fino a ieri, non ha attirato l’attenzione di nessuno.

Senonchè ieri è tornato alla ribalta il caso del Vice Presidente della Sezione di Vercelli dell’Ana, Flavio Negro, candidato al Consiglio Comunale nella lista civica (ma vi sono anche esponenti del Pd con incarichi di partito) Vercelli con Maura Forte.

L’articolo è linkato all’inizio della pagina, tra le notizie correlate.

E allora a qualcuno è venuto in mente di andare a vedere meglio chi fosse quel giovane Alessandro Negro, candidato, invece, nella lista “Voltiamo pagina”, questa completamente civica, che sostiene – insieme a “Uniti si vince” – il candidato Sindaco Roberto Scheda.

Alessandro è un ragazzo perbene di 34 anni, lavora alla Brendolan, era arrivato alla lista Voltiamo Pagina seguendo un proprio percorso del tutto spontaneo e naturale per un giovane che voglia dare il proprio contributo alla città.

E qui le strade – le versioni dei fatti – si dividono.

Perché Alessandro è figlio di Flavio.

E qualcuno dice: niente di strano, normali differenti vedute, in famiglia.

Ognuno farà la propria strada, cercando il consenso per sé e per il candidato Sindaco in cui crede.

La seconda versione è più guascona, perché prende in considerazione la tempistica.

Prima è entrato in lista Alessandro.

Solo dopo, la discesa in campo del papà, che evidentemente tiene di più a sé ed a Maura Forte che non al futuro politico del figlio.

Quasi fosse un modo per rassicurare la “madrina” di tante manifestazioni e la vera e propria fundraiser dell’Ana di Vercelli.

Per la sfilata dell’ottobre scorso il contributo finanziario diretto del Comune è stato di 43 mila euro.

Quello della Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli di 50 mila.

Poi Atena Asm Iren con conferimenti in denaro tra i 10 e 20 mila euro, oltre alle utilities a titolo gratuito per la manifestazione.

Poi i main sponsor: vi compare anche la Amteco.

Se le hanno scucito soldi, è stato alla vigilia della procedura concorsuale.

Ad ottobre la Amteco sponsorizza gli Alpini, poi a marzo licenzia gli operai.

C’è da sperare che nessuno vada a chiedere indietro il contributo a Corso Rigola.

Fatti tutti i conti, sono ben oltre 110 mila euro propiziati dalla gentile fundriser.

***

Insomma: sana competizione elettorale in famiglia, o caso di nonnismo politico?


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it