VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 24 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




13/01/2020 - Vercelli Città - Enti Locali

VERCELLI, QUEL COMPROMESSO DI CUI ANDREA COPPO E MARIO COMETTI ANDAVANO ORGOGLIOSI - Il Comune 'prigioniero' del Contratto preliminare con Aprc che alla scadenza del 9 gennaio non paga un euro - I VIDEO

Si attendono per oggi novità -






VERCELLI, QUEL COMPROMESSO DI CUI ANDREA COPPO E MARIO COMETTI ANDAVANO ORGOGLIOSI - Il Comune 'prigioniero' del Contratto preliminare con Aprc che alla scadenza del 9 gennaio non paga un euro - I VIDEO
La conferenza stampa del 9 aprile 2019, quando Pier Teresio Turino e Frederic Lacarelle furono presentati quali rappresentanti in Italia di Aprc

Da quel lontano luglio 2018, quando per la prima volta si sentì parlare di una società francese che avrebbe portato 1.200 posti di lavoro, al successivo 24 luglio quando Aprc avrebbe protocollato – a firma del Legale Rappresentante (e così una cosa sicuramente legale in questa faccenda è messa in sicurezza) – Karim Abdellaoui la manifestazione di interesse, il passo fu breve.

Poi, i tempi iniziarono a dilatarsi ed il segreto ad infittirsi.

Mesi più tardi, la decisione della Giunta di assegnare a loro i terreni, il 7 dicembre e, il successivo 10 dicembre, la conferenza stampa nel corso della quale l’operazione fu annunciata, dando una notizia, eclatante.

Si sarebbe insediata qui a Vercelli, grazie ad Aprc, un’azienda che poteva vantare un fatturato annuo di 53 miliardi di euro.

Miliardi di euro.

Come l’Eni, molto di più di Telecom Italia (19 miliardi), cinque volte la Ferrero (10 miliardi).

Il Gruppo Intesa San Paolo si avvicina ai 17 miliardi di fatturato.

Fuori dalla cinta daziaria: Renault e Saint Gobain, sono attorno ai 60 miliardi di euro. Apple: 40 miliardi.

***

Come i Lettori sanno bene, VercelliOggi.it ha sempre mostrato scetticismo sull’operazione.

Che oggi vede un po’ tutti con un pugno di mosche in mano.

Il 9 gennaio scorso, giovedì, è scaduto il termine per perfezionare il contratto definitivo.

Aprc avrebbe dovuto versare il saldo della compravendita: 5,5 milioni di euro per 390 mila metri quadri di terreno.

E, soprattutto, indicare quali fossero le Imprese interessate a localizzarsi a Larizzate, nei terreni attigui ad Amazon.

Non è avvenuta né l’una, né l’altra cosa.

***

Il successivo 10 gennaio, in tarda serata, arriva però alla posta certificata di VercelliOggi.it la lettera di un Avvocato, che integralmente riportiamo, al termine del presente articolo, in jpg.

Pare dire – siamo al giorno successivo il termine del 9 gennaio – di un interesse tutt’ora vivo di Aprc per Vercelli.

Ne prendiamo rispettosamente atto.

Al momento non sapremmo cosa rispondere, ma, ovviamente, oggi stesso la inoltreremo al nostro Legale.

A ciascuno il proprio mestiere.

***

A parte le nostre cose che, in fondo, interessano pochi, i problemi sul tappeto restano tutti.

Ma andiamo con ordine.

***

Ricominciamo da un’altra data contrassegnata dal numero 9.

Questa volta è il 9 aprile 2019.

Il precedente 8 aprile il Comune ha siglato – a firma del Dirigente Pino Scaramozzino – il contratto preliminare, il “compromesso”, con Aprc.

L’atto contiene le clausole che vincolano le Parti e definiscono il percorso in virtù del quale si sarebbe dovuti arrivare, appunto 9 mesi più tardi, cioè giovedì scorso, al contratto definitivo.

Come abbiamo fatto altre volte, alleghiamo al termine dell’articolo tutte le 27 pagine che espongono quel testo.

Si diceva della conferenza stampa.

I giornalisti presenti poterono udire gli allora Assessori Andrea Coppo e Mario Cometti dire di essere orgogliosi di avere licenziato in Giunta (la versione definitiva, nella stessa mattina dell’8 aprile) quel compromesso.

Mario Cometti non esitò a definire addirittura l’atto come benefico per il futuro dei nostri figli.

E’ importante.

E’ importante perché Coppo e Cometti sono, rispettivamente, un Commercialista ed un Avvocato affermati.

E si sono detti orgogliosi di avere licenziato un atto come quello.

Tutti i loro Colleghi potranno formarsi un’opinione su basi tecniche, eventualmente conforme o eventualmente difforme.

E’ bene munirsi di santa pazienza e leggere il testo del compromesso, firmato – come abbiamo già osservato – da Pino Scaramozzino.

***

Aprendo i lavori, il Sindaco Maura Forte assicura che, nonostante lo scetticismo di alcuni (noi compresi) Karim Abdellaoui non ci abbandonerà:

Conferenza Stampa 9 aprile 2019 - 1 from Guido Gabotto on Vimeo.

 

Già allora, però, non si riesce a sapere molto da coloro che sono presentati come i rappresentanti di Aprc in Italia (citati anche nella missiva dell’Avv. Antonella Ceschi) Pier Teresio Turino e Frederic Lacarelle.

Che, così, liquidano le domande educatamente poste da Matteo Gardelli, per La Sesia (per non ripetersi, ad un certo punto suggeriscono: còpia incòla):


Conferenza Stampa 9 aprile 2019 - 7 from Guido Gabotto on Vimeo.

Ancora meno fortunato VercelliOggi.it quando chiede chi sarà la Società veicolo di cui si parla nel preliminare:

 

***

 

Dunque, siamo ad oggi, per riconoscere  che non si comprende cosa accadrà.

Sono in molti a pensare che, giunti a questo punto, il Comune di Vercelli debba dire qualcosa all’opinione pubblica.

Che ha diritto di sapere se l’avventura continua, oppure possiamo scendere qui.

E’ possibile scendere, senza danni?

***

E’ un’altra questione che il Comune dovrà dire ai propri cittadini.

Che hanno diritto di sapere.

La città ha anche il diritto di sapere – finalmente – qualcosa di più su questo contratto preliminare: Coppo e Cometti ne sono orgogliosi e gli altri?

Vi è chi pensa – ricorrenti le tesi, con variegate motivazioni, udite negli ultimi giorni – che di tutta la materia debba essere investita la Corte dei Conti.

***

A ben guardare, è lo stesso contratto preliminare a porre un’importante salvaguardia, che parrebbe dare ragione a coloro che la pensano così.

Infatti, come sappiamo, tutta la materia è permeata di quel “segreto” cui gli Imprenditori di Aprc pare tengano molto.

Si veda, in proposito la clausola 9 – Riservatezza, a pag. 23 del preliminare che, insieme alle altre, è allegata al presenta articolo in jpg.

Ebbene, è proprio l’art. 9 che reca questa più che ragionevole previsione, chiarendo che il segreto sarà derogabile da quella delle due Parti che dovesse rispondere “a seguito di una legittima richiesta di una Autorità cui sia soggetta la Parte”.

***

Insomma, il contratto preliminare concede che, se l’Autorità Giudiziaria vuole sapere qualcosa, il Comune glielo deve dire.

E meno male.

Quindi, cosa c’entra la Corte dei Conti?

C’entra, perché, nel linguaggio comune, si cita la Corte dei Conti, ma il destinatario delle segnalazioni sarebbe la Procura della Repubblica presso la Corte dei Conti, Sezione Regionale del Piemonte.

Quindi, l’Autorità Inquirente.

***

Del resto, ci sono persone le quali, più che il dovere, hanno a questo punto il diritto di dire a qualcuno che possa comprenderle, le proprie ragioni.

Ad esempio, Pino Scaramozzino.

Ha il diritto di dire se il testo del compromesso l’ha preparato tutto da solo, ovvero se – in via meramente ipotetica, beninteso – abbia esaminato anche bozze prodotte da altri ed, eventualmente, da chi.

Ha il diritto di dire di avere fatto tutto il possibile per verificare le posizioni giudiziarie dei contraenti.

***

Poi, la Signora Alberta Pasquero di Torino: avrebbe finalmente l’opportunità di dire se fosse stata o no lei a presentare a Vercelli – ed a chi – Karim Abdellaoui.

***

Insomma, il modo – un modo - per superare l’ormai stucchevole clima di segretezza che, fino ad ora, ha coperto il nulla, è nelle stesse carte firmate l’8 aprile.

 


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it