VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 26 maggio 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




17/01/2015 - Vercelli Città - Società e Costume

VERCELLI, PROVE TECNICHE DI CONVIVENZA - L’eccidio di Parigi è riuscito a dare un impulso nuovo al desiderio di conoscere e farsi conoscere - Così dal sangue dei martiri sboccia la passione civile

la morte non può essere opera di Dio; la morte è tributo preteso dagli idoli, anche quando ad essere idolatrata sia l’identità.



VERCELLI, PROVE TECNICHE DI CONVIVENZA - L’eccidio di Parigi è riuscito a dare un impulso nuovo al desiderio di conoscere e farsi conoscere - Così dal sangue dei martiri sboccia la passione civile
Vercelli, Piazza Cavour, sabato pomeriggio 17 gennaio 2015

Se Tertulliano fosse qui con noi oggi, di certo penserebbe ancora che il sangue dei Martiri sia il seme di nuovi cristiani, ma forse aggiornerebbe questa intuizione per concludere che l’ultimo debito della nostra società nei confronti delle vittime dell’intolleranza e dell’odio è proprio una nuova e più estesa sensibilità per la pace, l’integrazione, la convivenza civile.

E sono proprio “prove tecniche” di convivenza quelle che un po’ in tutta Italia e anche in provincia di Vercelli in queste ore vedono protagoniste, insieme alle Comunità islamiche, tante persone, con o senza “griffe” di partito o confessione religiosa.

Operazione in qualche modo doverosa, ma che non sa di artificiale, né convenzionale o artificioso. Un atto – si direbbe - dovuto quanto spontaneo.

Un gesto che, comunque, va colto e valorizzato in tutte le sue iridescenze, anche perché non è frequente che le Comunità islamiche “vadano in piazza” per promuovere confronto e dialogo, ma soprattutto affermare che la morte non può essere opera  di Dio; la morte è tributo preteso dagli idoli, anche quando ad essere idolatrata sia l’identità.

Così sabato pomeriggio a Vercelli, ma anche in altre città della provincia, c’è stato questo momento di incontro promosso dalla Comunità islamica di Vercelli, Trino, Santhià, che è stato un momento utile anche di conoscenza reciproca.

Come se la risposta all’atto terroristico di Parigi avesse dato un impulso nuovo al desiderio di conoscere, come a quello di farsi conoscere.

Per quello che sono e siamo, peccatori e credenti.

Ecco, i carnefici di Charlie Hebdo hanno ucciso uomini innocenti.

Ma hanno, loro malgrado, fatto germogliare una nuova passione civile che avrà durata, molto più della tragica, cruenta, sanguinaria, eppure effimera scia del loro gesto.

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.

 

Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti, illustrate cliccando questo link:

 

http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp

 

Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi

 

 


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it