VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
22 March 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



Dettaglio News
28/08/2018 - Vercelli Città - Enti Locali

VERCELLI, DOPO LA SPALLIERA DEL LETTO, LA SFIDA SI SPOSTA: DAGLI SCI ALL'ARTE POVERA - Ancora Corso Randaccio, poi Via Guicciardini - La sfida tra incivili e inadempienti la persono solo i cittadini per bene

Un servizio che costa al Comune di Vercelli circa 9 milioni di euro l’anno.


VERCELLI, DOPO LA SPALLIERA DEL LETTO, LA SFIDA SI SPOSTA: DAGLI SCI ALL'ARTE POVERA - Ancora Corso Randaccio, poi Via Guicciardini - La sfida tra incivili e inadempienti la persono solo i cittadini per bene

La spalliera del letto che per sette giorni ha ornato Corso Randaccio è stata – all’ottavo – rimossa.

Bene.

Se il primo giorno lo smaltimenti irregolare di un ingombrante lasciato in strada è sicuramente opera di chi si renda responsabile di comportamenti poco civili, la permanenza sul posto per una settimana dello stesso rifiuto è invece da ascriversi alle inadempienze contrattuali delle norme che costituiscono l’articolato del rapporto tra Comune di Vercelli e Atena (ora Asm Vercelli) in ordine alle pattuizioni per il servizio di raccolta rifiuti


 

La spalliera del letto è rimasta in Corso Randaccio una settimana -

Un servizio che costa al Comune di Vercelli circa 9 milioni di euro l’anno.

Insieme agli altri contratti (solo in capo all’Ente Comune, senza contare i contratti a contatore dei singoli Utenti, gli abitanti di Vercelli) significa che il Comune assicura ad Atena Asm un fatturato annuo complessivo di circa 30 milioni di euro (semafori, illuminazione pubblica, ecc.) .

Come adempie il Fornitore a questi vari lucrosi contratti, ottenuti per di più senza gara d’appalto, poiché il Comune è formalmente socio nel capitale sociale di Atena Asm?

***

Non c’è in Municipio un pool di impiegati che si prenda cura di vigilare sull’adempimento di contratti per 30 milioni di euro l’anno.

Tutto qua.

Perché?

Qualunque grande azienda privata che avesse un Fornitore al quale desse contratti e lavoro per 30 milioni di euro l’anno vigilerebbe con i controlli di gestione: puntualità dell’adempimento, regolare esecuzione delle opere e servizi assegnati, contestazioni delle irregolari o lacunose esecuzioni dei servizi, se del caso fino a comminare sanzioni.

E, di contro, un Fornitore che avesse un Cliente dal quale riceve ordini annui per 30 milioni di euro, galopperebbe pancia a terra per meritarsi di mantenere una fornitura così importante.

Invece il Comune di Vercelli non ha nessuna modalità di controllo di gestione dei contratti.

E le cose vanno come si vede.

Per quanto riguarda i rifiuti il contratto è chiaro: il Fornitore (Atena Asm) deve provvedere alla pulizia del sedime attorno ai cassonetti.

Perché gli estensori del contratto inserirono questa clausola, più di dieci anni fa?

Perché è ovvio che questi problemi siano più che prevedibili.

Allora non strillavano tanto agli incivili, non essendo autolesionisti, gli Amministratori del tempo (Prima Giunta Bagnasco).

Semplicemente, prevedendo che potessero esserci comportamenti poco civili, oneravano il Fornitore di pulire ugualmente.

Poi – è appena ovvio – gli incivili si perseguono con tutte le modalità possibili: dalle videocamere di sorveglianza, ai giri di ispezione di Personale preposto al controllo, alle multe.

Tutte le strade devono essere battute per ottenere che i cittadini smaltiscano regolarmente i rifiuti.

Ma tutte le strade devono essere battute per ottenere che il Fornitore adempia.

La guerra tra incivili ed inadempienti la perde solo il cittadino perbene che si comporta in modo regolare.

Tutto qui.

Ma il Comune manca in entrambi i versanti: poco efficace nel perseguire comportamenti poco civili; distratto ed irenico nel perseguire le inadempienze di Atena Asm.

Insomma, non c’è il gatto.

E i topi ( di entrambe le squadre ) ballano.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI

Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Piemonte Oggi s.r.l. - P.I./C.F. 02547750022 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it