VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
21 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




17/01/2019 - Vercelli Città - Enti Locali

VERCELLI, È UFFICIALE: PER L'ESTATE PROSSIMA BISOGNA PUNTARE DI NUOVO SULL'ENAL - Al Centro Nuoto 230 giorni di lavori - Interrogazione di Campominosi e Greppi sul motivo del cambio di Rup tra Patriarca e Scaramozzino

Almeno da questo punto di vista, i lavori veramente urgenti da fare sono, appunto, quelli per mettere in condizione la struttura di Via Tasso di essere agibile da giugno.



VERCELLI, È UFFICIALE: PER L'ESTATE PROSSIMA BISOGNA PUNTARE DI NUOVO SULL'ENAL - Al Centro Nuoto 230 giorni di lavori - Interrogazione di Campominosi e Greppi sul motivo del cambio di Rup tra Patriarca e Scaramozzino

E’ ormai ufficiale.

A Primavera, in nessun caso, a Vercelli aprirà mai nessuna piscina.

Chi lo dice?

Lo dice Pino Scaramozzino, da ottobre scorso onerato anche dell’affare “coperchio”.

Sull’affare coperchio l’interrogazione – che riportiamo integrale al termine di questo testo – dei Consiglieri Comunali Paolo Campominosi e Norberto Greppi.

***

Dunque, la Giunta intende andare avanti con il progetto di coprire la vasca esterna del Centro Nuoto.

Nel merito del progetto, si è già detto tanto, tanto altro si dirà, comunque bisogna prendere atto della volontà della Giunta.

C’è una richiesta di convocazione straordinaria del Consiglio Comunale per tentare di ripristinare un minimo di buon senso e non infliggere questa umiliazione a Vercelli.

***

Anche perché – sono parole di Pino Scaramozzino – l’esecuzione dell’opera richiede 230 giorni lavorativi.

Sono più di sette mesi.

Quindi, se tutto va bene, la piscina potrebbe aprire in Autunno.

Così, nella riunione di ieri – 16 gennaio – della IV Commisione, sono diventate chiare due cose.

La prima: chi dichiara a vanvera che in Primavera ci sarà la piscina, è un pagliaccio.

La seconda: la prossima Estate si dovrà utilizzare ancora la piscina Enal, che sta cadendo a pezzi.

Almeno da questo punto di vista, i lavori veramente urgenti da fare sono, appunto, quelli per mettere in condizione la struttura di Via Tasso di essere agibile da giugno.

***

Poi c’è una terza cosa, che vale forse la pena di prendere in esame.

Da un punto di vista della pura e semplice igiene mentale.

Una volta acquisito – sono parole di Pino Scaramozzino – che i lavori non termineranno se non prima dell’Autunno, perché accanirsi?

Non ci sarà nessun nastro da tagliare in tempo utile per le elezioni, che saranno il 25 maggio.

E’ un’operazione in pura perdita, da qualsiasi punto di vista.

Ci guadagnano solo l’impresa De Vivo di Potenza ed il Nuovo Civ del Procuratore (del Nuovo Civ) Fulvio Bodo.

Ne vale la pena?

***

Ecco il testo dell’interrogazione di Campominosi e Greppi

                                                                                                              Alla cortese attenzione del Sindaco di Vercelli Prof.sa Maura Forte

                                                                                   

                                                                                     

 

OGGETTO: Interrogazione urgente e sindacato ispettivo

 

I sottoscritti Consiglieri Comunali,

-esaminata la Determinazione n.3950 del 31 12 2018 avente per oggetto “….Impianto natatorio comunale Centro nuoto in Via Baratto, 1° fase…subentro contrattuale-Determinazioni “ con la quale  viene autorizzato il subentro contrattuale, a seguito del fallimento  della Ditta ASFALT C.C.P SPA di Settimo torinese, alla Ditta  Ati DE VIVO spa ( mandataria) con sede in Potenza e al Consorzio CIV  (mandante);

-Considerato che dall’atto si evince che, a seguito del fallimento della aggiudicataria,  erano state interpellate tutte le altre Ditte in base all’ordine di graduatoria e che queste si erano espresse con atti formali (?)

-preso atto del Verbale di gara n.3 del 22 05 2017 dal quale risulta che “l’unica Ditta da sottoporre a valutazione di congruità è la ASFALT C. C P. SPA

-preso atto della Determinazione n.1749 del 12 07 2017 con la quale si aggiudicava l’esecuzione dei lavori alla Ditta ASFALT S.P.A.

-Esaminata la Deliberazione della Giunta comunale n.367 del 22 10 2018, adottata con soli 5 voti favorevoli, 1 contrario e 4 assenti, avente per oggetto” Disposizioni di indirizzo per le attività afferenti il procedimento di realizzazione degli interventi di riqualificazione dell’impianto natatorio comunale Centro nuoto di Via Baratto n.1-Prima fase “ con la quale si è provveduto a trasferire le competenze per la realizzazione dell’opera dal settore Opere pubbliche diretto dall’Architetto Liliana Patriarca al settore Sviluppo urbano ed economico e politiche ambientali ed energetiche diretto dall' Architetto Giuseppe Scaramozzino;

Vista la Determinazione n.3723 del 14 12 2018 avente per oggetto: ”Rifunzionalizzazione della Piscina comunale Centro Nuoto di Vercelli/fase 2.Precontenzioso comune di Vercelli/ CONI servizi SPA, servizio di supporto al R.U.P. in materia giuridico-contrattualistica affidamento di incarico ed impegno di spesa,

Con la presente

RICHIEDONO

 

copia delle tre lettere di rinuncia delle Ditte presenti in graduatoria(ATI:Quintino Costruzioni spa, ATI:Gandelli legnami SRL, ATI:De Vivo SPA)

copia della lettera di disponibilità a stipulare il contratto da parte della Ditta ATI De Vivo spa di Potenza alle stesse condizioni dell’aggiudicatario originale in sede di offerta, pervenuta al Comune di Vercelli in data 27 12 2018.

 I sottoscritti Consiglieri comunali inoltre

 

I N T E R R O G A N O

 

La S.V. per sapere:

- se è a conoscenza della profonda crisi in cui versa l’Azienda De Vivo SPA crisi che dura ormai da quattro anni e che ha indotto gli 80 dipendenti ad aprire una vertenza sindacale per il recupero sino a 18 mensilità di stipendi non erogati ed altri 50 lavoratori, passate ad altre aziende, a rivendicare il TFR non pagato;(allegate recensioni giornalistiche)

-quali sono stati gli accertamenti effettuati per verificare la solidità dell’Impresa al fine di non incorrere nuovamente nella spiacevole situazione verificatasi con la aggiudicazione alla Ditta ASFALT C.C.P. SPA e fornirci la documentazione eventualmente acquisita;

-quali sono le motivazioni che inducono l’Amministrazione, a pochi mesi dalla scadenza del mandato, a aggiudicare nuovamente i lavori per la realizzazione di un opera non unitariamente condivisa dal Consiglio comunale, molto contestata nel suo iter progettuale e che, data la situazione Aziendale, presenta molti rischi circa il rispetto degli impegni contrattuali;

-quali sono i termini della vertenza con il CONI servizi SPA e per quale motivo è stato liquidato solo un acconto di euro10.500,00 a fronte di un impegno di spesa, in sede di affidamento dell’incarico con determinazione n.2414 del 10 10 2016, di euro 35.000,00 oltre al contributo CNPAIA e IVA.

 

Vercelli, 7 Gennaio 2019

 

-Firmato in originale-

Paolo Campominosi

Norberto Greppi

 

 


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it