VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
27 May 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
12/12/2016 - Vercelli Città - Cultura e Spettacoli

VERCELLI - Venerdì si inaugura il Presepe 2016 della solidarietà

Ad inaugurarlo l’Arcidiocesi di Vercelli e l’Istituto Superiore Lagrangia



VERCELLI - Venerdì si inaugura il Presepe 2016 della solidarietà

Venerdì 16 dicembre alle ore 11, nella chiesa della confraternita di S. Vittore in Largo d’Azzo a Vercelli, l’Arcidiocesi di Vercelli e l’Istituto Superiore Lagrangia inaugureranno il Presepe 2016 della solidarietà. A rappresentare gli Enti organizzatori saranno presenti l’Arcivescovo mons. Marco Arnolfo e il dirigente scolastico dott.ssa Adriana Barone. A Presentare e commentare il Presepe sarà il prof. Rolando Bellini, storico dell’arte, docente dell’Accademia di Brera di Milano. Il progetto nasce a seguito del terremoto che ha recentemente colpito il territorio del Centro Italia e, in questo contesto, si sono scelti due luoghi significativi e rappresentativi di riferimento per il nostro progetto: Amatrice (Rieti) e Norcia (Perugia). L’idea è quindi rivolta alla speranza, al sostegno e alla rinascita della comunità locale dopo il rovinoso risultato che ha causato molti lutti, innumerevoli danni e tante macerie ovunque. Il pensiero della diocesi e dei referenti di progetto del Liceo Artistico Ambrogio Alciati, attraverso l’ufficio beni culturali e l’ufficio scuola della Curia, è rivolto alla ricostruzione dei paesi, alla solidarietà e alla simbolica rinascita di quei luoghi. In tal senso si è ipotizzato di progettare e realizzare la ricostruzione dei paesi colpiti  dalla calamità  costruendo casette uniformate di colore bianco, simbolo di purezza e di luce. Più concretamente il progetto: al centro della navata della chiesa (luogo sconsacrato), una simbolica quantità di detriti, resti, frantumi del Nostro territorio tormentato, contrapposto alla costruzione di 1.500 casette in cartone realizzate dagli allievi del liceo artistico. Sull’altare sarà collocato il plastico della chiesa parrocchiale di Sant’Agostino di Amatrice, come simbolo della necessità di promuovere e sostenere la ricostruzione di tutto ciò che il Nostro Paese ha perso. Ad accogliere il visitatore la Sacra Famiglia,  avvolta in quell’unicum che dal nucleo famigliare si fonde nell’uno della comunità, uno che è tradizione e fede, uno che è sapere e cultura. I detriti, provenienti dal Comune di Norcia, saranno il fulcro sul quale ruoterà tutto l’allestimento; i resti che intendiamo condividere di ciò che è stato, di ciò che si è perso e di una collettività che soffre. All’interno della chiesa è allestito uno spazio dedicato alla Protezione Civile con una documentazione fotografica del loro lavoro. L’insieme delle loro attività messe in campo, il loro indispensabile sostegno in soccorso alle popolazioni colpite. Il percorso espositivo si conclude con un’installazione realizzata dagli studenti del Liceo Artistico “Alciati” all’interno della quale sono presenti i disegni  dei bambini di Amatrice. Un’Italia fiorita presenta, nella zona appenninica terremotata, un’ampia lacerazione che, simbolicamente viene cosparsa di nuovi germogli. I disegni dei bambini giungono a saldare la ferita trasformandosi, lungo un’ampia raggiera, nella nuova fioritura, a rappresentare come la rinascita avrà radici nel cuore ei più giovani. All’iniziativa partecipano anche gli alunni delle scuole Elementari e Medie dell’Istituto Comprensivo Rosa Stampa di Vercelli, gli allievi delle Scuole Medie dell’Istituto Comprensivo Gaudenzio Ferrari, gli alunni della Scuola Media Verga di Vercelli con disegni che testimoniano la loro partecipazione e quanto sia importante trasmettere il concetto di solidarietà anche nei più piccoli. Gli Alpini si occuperanno di raccogliere le offerte e mettere in sicurezza ciò che ognuno di noi può donare a chi nella tragedia ha perso tutto (il ricavato sarà devoluto a favore della Scuola di Amatrice e del Comune di  Norcia). La chiesa sarà sorvegliata e monitorata dai volontari dell’Associazione culturale Amici del Duomo coordinati dall’ufficio beni culturali della diocesi e da alcuni ragazzi inseriti nel progetto alternanza scuola-lavoro coordinati dall’ufficio scuola della diocesi.Durante la cerimonia d’inaugurazione il gruppo teatrale dell’Istituto d’istruzione Superiore Lagrangia” effettuerà una performance, con il contributo dei suoi allievi del Liceo Classico e del Liceo Musicale.

Aperture:

16 dicembre – 8 gennaio (tranne il 25 e 31 dicembre e 1 gennaio), ore 16-19 e su appuntamento per scuole gruppi al mattino

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it