VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
venerdì 30 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




18/05/2012 - Valsesia e Valsessera - Economia

VERCELLI - Unicredit per Valsesia e Vercelli: 5 miliardi e mezzo per la ripresa economica e 2 mila aziende nel percorso di internazionalizzazione

La linea di azione è duplice: supportare con azioni concrete i piani di crescita delle imprese e incentivare l’export, nella convinzione che la ricerca di nuovi mercati possa essere una strategia d’uscita dalla crisi.






VERCELLI - Unicredit per Valsesia e Vercelli: 5 miliardi e mezzo per la ripresa economica e 2 mila aziende nel percorso di internazionalizzazione
L’incontro odierno

Vercelli, 18 maggio 2012 - Un duplice impegno: mettere a disposizione 5,5 miliardi di euro per le imprese del Nord Ovest (Val d’Aosta, Piemonte, Liguria) e accompagnare 2 mila aziende di tale territorio nel percorso di internazionalizzazione. Il tutto da oggi al 2015. Questi gli obiettivi di “UniCredit per il Nord Ovest” e di “Unicredit per Vercelli e Valsesia” che costituisce la declinazione locale di “UniCredit per l’Italia”, il manifesto per l’economia del Paese che UniCredit ha presentato lo scorso 14 marzo a Roma. “UniCredit per Vercelli e Valsesia” si baserà su due filoni: il supporto ai piani di crescita delle imprese vercellesi e valsesiane (UniCredit per i Territori) e l’incentivazione dell’export e di politiche virtuose di internazionalizzazione (UniCredit International). “UniCredit per Vercelli e Valsesia” è stato presentato oggi nel capoluogo presso la Cripta di Sant’Andrea - dopo i saluti introduttivi del Presidente della Provincia Carlo Riva Vercellotti e del Sindaco Andrea Corsaro - da Vladimiro Rambaldi, Responsabile Territorio Nord Ovest UniCredit, da Alberto Gentile, Responsabile Commerciale Sme per il Nord Ovest di UniCredit e da Nicola Garofalo, Coordinatore Specialisti Estero per il Nord Ovest di UniCredit. All’illustrazione del piano è seguita una tavola rotonda, cui hanno preso parte l’assessore provinciale all’agricoltura Massimo Camandona, Paolo Carrà, Presidente di Confagricoltura, Carlo Mezzano, Direttore di Confindustria Vercelli Valsesia, Domenico Pautasso, Direttore Coldiretti, Caterina Politi, Presidente Ascomfidi e Giuseppe Misia Direttore Associazione Artigiani provinciale.Vladimiro Rambaldi, che guida UniCredit nel Nord Ovest, ha illustrato l’iniziativa: “Dopo aver portato a termine un’importante operazione di rafforzamento del capitale da 7,5 miliardi di euro, che rendono UniCredit una delle banche più solide nel panorama europeo, stiamo ora lanciando un progetto di sostegno dell’economia reale del Paese con l’obiettivo di favorire la ripresa e il ritorno alla crescita. Con l’iniziativa presentata oggi a Vercelli vogliamo annunciare quello che ci proponiamo di fare concretamente per il Nord Ovest. La linea di azione è duplice: supportare con azioni concrete i piani di crescita delle imprese e incentivare l’export, nella convinzione che la ricerca di nuovi mercati può essere una valida strategia di uscita dalla crisi. Metteremo a disposizione 5,5 miliardi di euro per le imprese della Val d’Aosta, del Piemonte e della Liguria, che verranno destinati al rafforzamento patrimoniale delle imprese, al supporto diretto all’innovazione e al finanziamento e all’ottimizzazione del capitale circolante. Inoltre ci proponiamo di accompagnare 2 mila imprese di questo territorio nel percorso di apertura commerciale oltre i confini nazionali” Unicredit è da sempre fortemente radicato sul territorio: a Vercelli e provincia il Gruppo ha raggiunto gli 82 dipendenti con 13 sportelli bancari, pari al 9,8% del mercato, oltre 26.000 clienti, 500 milioni di euro di impieghi e depositi per 200 milioni. UniCredit per i Territori: UniCredit mette a disposizione 5,5 miliardi di euro in tre anni per finanziare la crescita delle imprese del Nord Ovest, con interventi articolati su piani diversi, ma tra loro collegati e accomunati dallo stesso obiettivo. Una parte dei fondi (700 milioni) verrà destinata al rafforzamento patrimoniale delle imprese attraverso prodotti che ne facilitino la ricapitalizzazione e consentano di usufruire degli incentivi ACE, un’offerta e un modello dedicato per la costituzione di reti di imprese e la valorizzazione delle garanzie dei Confidi. Parte dei fondi verrà destinata al finanziamento e all’ottimizzazione del capitale circolante (3,3 miliardi), con un piano specifico che fa leva su UniCredit Factoring per accelerare lo smobilizzo dei crediti verso la Pubblica Amministrazione. Nello specifico, UniCredit aumenterà del 50% il proprio livello di operatività per quanto riguarda l’anticipo fatture dei crediti delle imprese verso la PA, superando la quota di mercato che la banca detiene attualmente nel settore. L’attenzione alla crescita dimensionale delle imprese del Nord Ovest è strettamente collegata  al supporto diretto all’innovazione (1,5 miliardi), altra condizione necessaria per competere su mercati contraddistinti da sempre maggiore concorrenza e da una spinta decisa verso le nuove tecnologie; in questo ambito un focus particolare sarà riservato alla nuova imprenditoria e alla riprogettazione di specifici distretti e aree industriali. UniCredit International: Per completare il quadro di interventi a sostegno dell’economia reale del territorio, UniCredit, principale banca italiana all’estero, si impegna a supportare il percorso di internazionalizzazione di 2 mila imprese valdostane, piemontesi e liguri, attraverso la nuova piattaforma UniCredit International che prevede: un piano di orientamento e formazione per imprenditori che si aprono all’export (9 sessioni tra incontri di orientamento all’Estero e corsi di formazione all’esportazione nei prossimi tre anni);  un percorso di facilitazione nella ricerca di clienti all’estero, basato sull’accesso alla rete di relazioni internazionali di UniCredit (6 incontri B2B tra imprese italiane e operatori stranieri); una nuova rete di 20 Specialisti UniCredit International attivi nel Nord Ovest, in stretto collegamento con 22 Desk nternazionali attivi presso le banche commerciali del Gruppo UniCredit presenti all’estero e 28 fra Filiali Estere e Uffici di Rappresentanza che la banca conta oltre confine. Piano di Sviluppo Territoriale Nord Ovest: Le azioni strategiche della Banca sul Territorio Nord Ovest si focalizzeranno poi su alcune specifiche linee progettuali: o per i comparti ‘storici’ dell’economia del Nord Ovest (metalmeccanico, sistema moda, chimica), UniCredit si propone di incentivare e sostenere processi virtuosi di internazionalizzazione tramite progetti e azioni mirate (incontri per lo sviluppo del business, sviluppo di servizi dedicati, offerta formativa dedicata, sviluppo iniziative mirate con associazioni di categoria) che portino anche le imprese di dimensioni minori ad affacciarsi con successo sui mercati internazionali; la Banca dedicherà risorse e iniziative a un processo di accompagnamento delle imprese facenti parte dei distretti produttivi e dei sistemi di filiera insistenti sul territorio verso l’avvio di politiche di collaborazione in rete, per agevolare le imprese stesse a colmare il gap dimensionale con i competitor esteri; sarà fornito supporto a un settore primario per l’economia del territorio come l’agricoltura e ai settori ad esso collegati (agroalimentare, vitivinicolo) con la fornitura di strumenti e di competenza necessari per intercettare nuove opportunità di business e valorizzare le potenzialità e le peculiarità del territorio;  verrà realizzato un programma di implementazione e sostegno degli operatori del Turismo tramite il  sostegno agli indirizzi innovativi (marketing turistico, promozione / comunicazione del territorio) e agli investimenti nelle strutture ricettive, per acquisire quote di mercato in un’ottica di promozione del patrimonio culturale e gastronomico locale; la Banca si pone l’obiettivo di sostenere direttamente e indirettamente (tramite adesioni a fondi di private equity e a convenzioni e iniziative di partner istituzionali) gli investimenti per l’Innovazione. Risorse specifiche saranno riservate a  favorire la crescita di neo imprese generate dal trasferimento tecnologico da poli di ricerca e lo sviluppo di progetti imprenditoriali sviluppati nei nuovi distretti tecnologici.



 


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it