VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 13 aprile 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




31/10/2012 - Vercelli Città - Politica

VERCELLI - Sulla provincia Vercelli-Biella, diatriba in aula tra Emanuele Pozzolo ed Ercole Fossale, che se ne va indignato

Sulla provincia Vercelli- Biella, Pozzolo ha detto che “Ce l’abbiamo fatta grazie ad un gioco di squadra, a cui si sono uniti tutti i partiti, tranne la Lega Nord che ha tentato di fare la furba”. Non è andato giù questo discorso ad Ercole Fossale, Assessore ai trasporti del Comune per la Lega Nord




VERCELLI - Sulla provincia Vercelli-Biella, diatriba in aula tra Emanuele Pozzolo ed Ercole Fossale, che se ne va indignato
Fossale, Catino e Tambornino

(fran.d – s.tre.)-  Tra i punti all’ordine del giorno del Consiglio comunale di mercoledì 31 ottobre 2012, il Consigliere di Avanguardia Vercellese Emanuele Pozzolo aveva posto all’Ordine del giorno un intervento a sostegno della provincia Vercelli- Biella e contro la provincia di Quadrante. Avendo ottenuto l’obiettivo proprio oggi, a seguito della decisione del Governo, era del tutto superfluo trattare l’argomento. Ha però detto che “Ce l’abbiamo fatta grazie ad un gioco di squadra, a cui si sono uniti tutti i partiti, tranne la Lega Nord che ha tentato di fare la furba”. Un chiaro attacco quindi alla Lega. Non è andato giù questo discorso ad Ercole Fossale, Assessore ai trasporti del Comune per la Lega Nord, che si è subito alzato chiedendo la parola. Il Presidente del Consiglio Comunale Camillo Bordonaro non ha accolto la richiesta di parola da parte di Fossale, spiegando che “Pozzolo non aveva citato il nome di Fossale né lo aveva offeso personalmente nell’esporre il suo giudizio”. Fossale non ci sta, non accetta la provocazione e gli sfugge un commento che sembra essere poco simpatico nei confronti di Pozzolo (forse  ha detto “cretino”, altri dicono “lecchino”… ad ogni modo meglio vedere il video in homepage per sapere). Sta di fatto che Fossale si è alzato e ha abbandonato i lavori del Consiglio. In separata sede, Ercole Fossale ha voluto così riassumere insieme al Segretario  Mario Catino e al Vice Segretario cittadino della Lega Nord Claudio Tambornino il suo punto di vista: “Innanzitutto ritengo che non sia stato opportuno discutere dell’ordine del giorno sul riordino delle Provincie che risale al tempo del pronunciamento del Cal e quindi già sorpassato! Ma la questione è un’ altra: il Presidente del Consiglio Comunale non può impedirmi di parlare dopo che sono state rivolte tali feroci critiche e falsità all’ indirizzo del partito che io rappresento in Comune. Per manifestare la mia disapprovazione verso questo metodo poco democratico  infatti ho lasciato la seduta del Consiglio. Pozzolo su questo ordine del giorno ha avuto la possibilità di scatenarsi contro Cota e Buonanno citando solo la Lega sulla questione del Quadrante quando anche altri partiti a Torino si sono astenuti alla votazione sul riordino delle Provincie. In realtà la Lega ha lasciato libertà di esprimersi secondo le propria visione sulla questione provincia tanto che a Torino diversi sindaci ed amministratori della Lega hanno manifestato a favore della provincia federata Vercelli-Biella, in primis Pietro Bondetti, Presidente del Consiglio Provinciale. Inoltre voglio ribadire che io da sempre, supportato da importanti e autorevoli studi, sono a favore di una provincia per il Piemonte Orientale. in  un momento in cui noi dobbiamo dialogare con la vicina Novara per l’ Università, i trasporti, l’ importante corridoio 5 europeo, sono convinto che questa scelta di ritornare alla vecchia provincia nasca già sconfessata! Già in passato infatti,  ad esempio in materia di trasporti all’ Atap, di cui son stato vicepresidente, si ragionava in termini di Quadrante. Gli studi di settore ed universitari parlano chiaro a favore del Quadrante, chi invece ha sostenuto la tesi contraria da quali studi è stato supportato? Non abbiamo mai ricevuto nessuna risposta. Trovo poi poco credibile da parte di qualcuno il sostegno alla riunione di Vercelli con Biella quando solo qualche anno fa c’ era chi addirittura parlava di creare una nuova regione staccata del Piemonte Orientale staccata da Torino.” Mario Catino, segretario della Sezione Lega Nord di Vercelli fa eco a Fossale con parole dure e determinate: “Chiederemo alla Presidenza del Consiglio se vi sono nella conduzione dei lavori assembleari le condizioni di libertà e giustizia al quale il consiglio deve esser ispirato. E’ grave che il diritto di replica non sia stato concesso laddove sono stati condotti accuse pesanti da parte di alcuni consiglieri. In base alla risposta che riceveremo ci riserviamo di prender le nostre decisioni in merito alla nostra permanenza nell’ amministrazione delle nostra città.” Ribatte Claudio Tambornino, Vice Segretario cittadino e membro del Direttivo Provinciale del Carroccio: “Richiamo e condivido quello fin qui detto. Rimarco la mancanza di democrazia vera nel Consiglio. Voglio ribadire che secondo i dati elaborati da importanti studi universitari nel futuro il nostro territorio se vorrà sopravvivere dovrà giungere ad una convergenza con Novara che non significa sudditanza ma bipolarismo perfetto. L’ asse Novara- Vercelli è una necessità! In futuro molte deleghe riservate alle provincie passeranno ai comuni i quali distribuiti  sul territorio distribuiti faranno attueranno le loro politiche. Ciò sta a significare che le politiche da condurre in campo provinciale sono di ampio raggio e per meglio attuarle  e dar voce ai territori il Quadrante sarebbe stata la soluzione giusta. La provincia Vercelli-Biella nasce già vecchia in partenza, bisogna guardare lontano: saremmo potuta essere la seconda provincia del Piemonte sia come abitanti che come potenziale produttivo, così invece siamo una piccola provincia con una popolazione in costante invecchiamento.”

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it