VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 13 luglio 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



28/04/2013 - Vercelli - Mondi Vitali

VERCELLI - Nella Giornata Nazionale dei Cammini Francigeni, Via Romea Canavesana “sulle orme dei Templari di Isana” da Bianzè a Livorno Ferraris

Alle 9 ritrovo al campo sportivo di via Testo 1 a Bianzè





VERCELLI - Nella Giornata Nazionale dei Cammini Francigeni, Via Romea Canavesana  “sulle orme dei Templari di Isana” da Bianzè a Livorno Ferraris
Domus di Isana

Nell’ambito dell’iniziativa “I tesori di Via Romea” organizzata dall’associazione Via Romea Canavesana, e in concomitanza con la Giornata Nazionale dei Cammini Francigeni (www.retecamminifrancigeni.eu), la prima passeggiata guidata 2013 congiungerà due centri del vercellese davvero ricchissimi di arte e storia.



Insieme alle associazioni Blanzate di Bianzè, Accademia dei Livornesi e ProLoco di Livorno, i pellegrini romei partiranno domenica 5 maggio alle 9 da Bianzè per raggiungere Livorno Ferraris.


Alle 9 ritrovo al campo sportivo di via Testo 1 a Bianzè, dove l’archeologo Davide Casagrande traccerà un breve quadro storico del territorio ed illustrerà i risultati di recenti ritrovamenti archeologici.


Alle 9.30 circa avrà inizio la passeggiata verso il Santuario di Santa Maria, collocata all’interno della cascina Isana, nel Comune di Livorno. Costruita nel XII secolo dall’ordine dei Templari come chiesa legata alla mansio ivi esistente, essa rappresenta, oltre ad un importante documento storico “vivo” nel territorio di Livorno Ferraris, anche il Santuario che unisce le due località che si andranno a scoprire. Il percorso si snoda lungo strade interpoderali circondate da polle sorgive e risaie in rinascita primaverile che donano al territorio quella caratteristica unica tanto da farlo definire “mare a quadretti”.


Alle 10.30 arrivo ad Isana, con accoglienza templare e visita della mostra sui ritrovamenti canavesani testimoni di antichi pellegrinaggi.


Alle 11 Giovanni Franco Giuliano, presidente dell’associazione “Accademia dei Livornesi”, terrà una relazione storica sulla “domus” di Isana e alle 11.30 si ripartirà lungo l'antica via “de Albero” per raggiungere il centro storico di Livorno Ferraris.


Qui alle 12.30/13 si terrà un pranzo medievale (offerta minima 5 euro).


Alle 14, tramite autovetture messe a disposizione dai volontari delle associazioni, trasferimento alla tenuta Colombara per la visita del Museo della Mondina.


Alle 17/17.30 rientro a Livorno Ferraris e trasferimento a Bianzè per recupero autovetture (in alternativa il treno Livorno-Bianzè parte alle 18.02).


L'evento (pranzo e rientro in treno esclusi) è gratuito.


Gradito contatto via email/telefonico entro sabato 4 maggio per questioni organizzative.


La lunghezza complessiva dell’itinerario è di 12 km circa, per un tempo previsto di cammino di 2 ore e 30 minuti.


Attrezzatura consigliata: calzature comode, zainetto con pranzo al sacco, cappellino ed occhiali da sole, bottiglia d'acqua, kway in caso di cattivo tempo.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it