VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 25 febbraio 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



10/07/2017 - Vercelli Città - Salute & Persona

VERCELLI - L'Osav contesta il progetto “Ambiente e Salute” - Gli stessi studi sono già stati condotti nel 2012

I lavori epidemiologici condotti, gli incontri con la cittadinanza  e le pubblicazioni conseguite testimoniano una relazione attiva con la comunità che è serivita a documentare tutta  una serie di criticità e di rischi sanitari incombenti sui residenti





VERCELLI - L'Osav contesta il progetto “Ambiente e Salute” - Gli stessi studi sono già stati condotti nel 2012
Dott. Ezio Barasolo

I ricercatori, L.Palin e C. Salerno, dagli anni 2000 svolgono attività di controllo e analisi sulle cause di mortalità e morbilità nella comunità residente nella Città e Provincia di Vercelli.

 

Da una iniziale collaborazione e sostegno da parte della LILT, diretta dal Dr. Barasolo, e dall’Ordine dei Medici  di Vercelli , responsabile Dr. P.G.Fossale, si è giunti alla formazione di un Osservatorio Socio Ambientale con la partecipazione del Comune di Vercelli. 

 

I lavori epidemiologici condotti, gli incontri con la cittadinanza  e le pubblicazioni conseguite testimoniano una relazione attiva con la comunità che è serivita a documentare tutta  una serie di criticità e di rischi sanitari incombenti sui residenti. 

 

Il giorno 8 Luglio 2017 è apparso un articolo sul giornale La Stampa di Vercelli dove si legge che una cordata di enti provvederà entro fine anno a redigere  una mappa geografica completa con tutti i possibili fattori di rischio ambientale esistenti a Vercelli e gli effetti sulla salute.

 

Il progetto denominato “Ambiente e Salute” è condotto da un gruppo di enti quali ASL, Università del Piemonte Orientale, Comune, Provincia, Regione e ARPA Piemonte con l’obiettivo di  elaborare una mappa dei possibili rischi per la salute legati ad attività produttive pregresse nel territorio urbano. 

 

I ricercatori Palin e Salerno unitamente alla LILT, ricordano che già negli anni 2012-2013 si è proveduto a condurre in maniera autonoma, delle valutazioni di rischio sanitario sulla base di indagini  pidemiologiche di I° e II° livello sulla mortalità oncologica tramite georeferenziazioni di oltre 500 microaree (LaSesia 21/07/2015) componenti la città per dimostrare il relativo rischio sanitario legato alla residenza.

 

I risultati ottenuti sono stati presentati alla popolazione in diversi incontri (ad esempio nel Maggio 2013 presso Seminario di Vercelli - Vedi LaStampa 9/05/2015) e le numerose pubblicazioni sui giornali locali (Vedere NotiziaOggi 20/11/2015, LaStampa 05/10/2013 e 05/10/2015) ne attestano l’interesse.

 

Il “rigore scientifico”  delle nostre ricerche  è comprovato  dalle  pubblicazioni fatte su diverse riviste scientifiche, nazionali e internazionali, che hanno pubblicato i nostri lavori, unitamente alle collaborazioni di  affermati ricercatori di altre Università.

 

Tutti gli articoli pubblicati sono facilmente reperibili nella banca dati mondiale delle Pubblicazioni Scientifiche PUBMED digitando uno degli autori.

 

Tali precisazioni e spiegazioni sono dettate e dovute al fatto di non ripetere degli studi che forse non sono più tanto attuali viste le precedenti esperienze e ricerche svolte ma, insieme, cercare nuove strategie progettuali specifiche e mirate nella prevenzione primaria, ambientale, e, quando possibile, secondaria,  della persona.

 

Rimane sempre la possibilità di fruttuose collaborazioni dato che i D.ri Palin e Salerno hanno  realizzato un osservatorio socio ambientale a Vercelli, OSAV,  e acquisito un’esperienza sul territorio che continua tuttora attraverso ricerche concordate con i patrocinatori, LILT,  Comune di Vercelli.

 

 Le attuali analisi  sono rivolte verso gli stili di vita personali, considerati importanti fattori di rischio,  della comunità residente nel rione Aravecchia di Vercelli, zona  a potenziale rischio ambientale sanitario, per rilevare eventuali correlazioni con lo stato di salute e benessere delle persone.

 

L’augurio è terminare le ricerche e la raccolta di informazioni tramite questionari distribuiti tra le persone residenti adulte con l’anno in corso e presentare i nostri risultati a tutta la cittadinanza.

 

I Ricercatori OSAV

LILT –Provincia di Vercelli

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca: http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:
https://www.facebook.com/VercelliOggiit - 1085953941428506/?fref=ts

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it