VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 17 aprile 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




22/02/2012 - Vercelli Città - Enti Locali

VERCELLI - Inquinamento, è l’ora delle targhe alterne - Due giorni: il 29 febbraio e il 1 marzo - Lo ha deciso oggi pomeriggio la Giunta comunale - Esclusi i veicoli a gpl, metano, elettrici, bifuel ed Euro 5

In base al bollettino diffuso da Arpa in data odierna, si rileva che presso la centralina di riferimento sono stati superati per oltre 10 giorni continuativi il limite dei 50 microgrammi al mq del PM10




VERCELLI - Inquinamento, è l’ora delle targhe alterne - Due giorni: il 29 febbraio e il 1 marzo - Lo ha deciso oggi pomeriggio la Giunta comunale - Esclusi i veicoli a gpl, metano, elettrici, bifuel ed Euro 5
Antonio Prencipe

Oggi pomeriggio la Giunta comunale ha deliberato i provvedimenti volti a diminuire le emissioni di gas inquinanti e per conseguenza a migliorare le condizioni dell’aria, nella città di Vercelli.



Di seguito il comunicato del Vice Sindaco, Antonio Prencipe.


In base al bollettino diffuso da Arpa in data odierna, si rileva che presso la centralina di riferimento (in quanto da fondo urbano, secondo le normative CEE), sono stati superati per oltre 10 giorni continuativi il limite dei 50 microgrammi al mq del PM10. In ossequio al Piano provinciale della Qualità dell’Aria, così come recepito anche da deliberazione di Giunta Comunale nell’ottobre scorso, viene applicato il provvedimento delle targhe alterne per i giorni


Mercoledì 29 Febbraio e Giovedì 1° Marzo con le seguenti modalità:


o   GIORNI:mercoledì (possono circolare le targhe pari) di giovedì (possono circolare le targhe dispari); 


o   ORARIO:  9,00-17,00


o   DOVE: intero territorio comunale, ad esclusione dei tratti relativi alle tangenziali in quanto strade, queste ultime,  non soggette alla regolamentazione comunale;


o   CHI: vale per tutti i veicoli a motore provvisti di targa, compresi i ciclomotori;


o   COSA:si fa’ riferimento all’ultimo numero della parte numerica della targa veicolare; il numero zero  equivale a targa pari;


Fatta eccezione per i veicoli elettrici, ibridi, GPL, metano, Euro 5 e superiori.


DOMENICA ECOLOGICA DOMENICA 26 Febbraio


zona e orario di inibizione alla circolazione quella  interna alla cerchia dei viali - con esclusione di questi ultimi - durante  la fascia oraria 10.00 – 18.00; fermo restando la piena accessibilità ai parcheggi dell’ex Ospedale di via Viotti e Caserma Garrone di via Gioberti;


INNAFFIAMENTO STRADE


Cessato il periodo particolarmente gelido delle settimane scorse Atena continuerà con l’innaffiamento delle strade, così come effettuato prima delle gelate diurne. Si intende, ovviamente, che il servizio avrà luogo nelle ore centrali della giornata e non avrà luogo in caso di temperature basse.


LIMITE 30 km/H


Rimane in vigore il limite massimo  di velocità di 30 km/h lungo il perimetro denominato “cerchia dei viali” e segnatamente: corso Garibaldi, via XX Settembre, c.so De Gregori, p.zza Solferino, c.so Palestro, c.so Italia, p.zza Sant’Eusebio, c.so De Gasperi e zona interna;


 


1.     RISCALDAMENTO MAX 20°


Nel periodo di accensione del riscaldamento nei fabbricati, la temperatura non deve superare i 20 gradi centigradi


LIMITE VEICOLI PIU’ VECCHI 


All’interno del centro abitato del Comune di Vercelli


Veicoli DIESEL con omologazione precedente all’EURO 3 (immatricolati prima del 1.1.2001)


Veicoli a BENZINA con omologazione precedente all’EURO 2 (immatricolati prima del 1.1.1997)


Ciclomotori con omologazione precedente all’EURO 2  (immatricolati prima del 1.1.2003)


Motocicli a due tempi con omologazione precedente all’EURO 2 (immatricolati prima del 17.6.2002)


Traffico privato  da lunedì a venerdì- 9,30-12,00          e     14,00-16,30


Traffico commerciale  da lunedì a venerdì - 14,00-17,00


DEROGHE:


·        Veicoli impiegati dalle Forze di Polizia statali e locali – con e senza colori di istituto-, dalle Forze Armate, dai Vigili del Fuoco, autoambulanze e ogni altro veicolo impiegato per attività di soccorso pubblico compresi i veicoli adibiti al Servizio di Protezione Civile;


·        Veicoli destinati al trasporto pubblico di linea e di noleggio con conducente e taxi;


·        Scuolabus;


·        Veicoli utilizzati al servizio delle persone invalide, muniti dell’autorizzazione del contrassegno di cui all’art. 384, comma 2 del D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495  e art. 12 del D.P.R. 24 luglio 1996, n. 503 con a bordo il titolare della autorizzazione, fatti salvi casi di comprovata urgenza e necessità;


·        Veicoli utilizzati per servizi di pubblica utilità e riparazioni urgenti e indifferibili (interventi urgenti su impianti e reti tecnologiche di servizi pubblici e privati);


·        Veicoli utilizzati dagli esercenti la professione sanitaria per attività urgenti;


·        Veicoli utilizzati per l’urgente consegna di farmaci e per servizi assistenziali domiciliari con certificazione del datore di lavoro;


·        Veicoli utilizzati dagli Istituti di Vigilanza Privata e per trasporto valori;


·        Veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a interventi o a terapie indispensabili e indifferibili per la cura di gravi malattie (dialisi, chemioterapia, ecc.) in grado di esibire relativa certificazione;


·        Veicoli utilizzati per i trasporti funebri;


·        Veicoli utilizzati dai Sacerdoti e Ministri del Culto per le funzioni del proprio Ministero;


·        Veicoli delle autoscuole utilizzati per le esercitazioni alla guida;


·        Veicoli immatricolati per il trasporto merci utilizzati da corriere per consegne urgenti;


·        Veicoli di Poste Italiane, provvisti dei colori di istituto;


·        Veicoli elettrici, ibridi, GPL, metano, Euro 5 e superiori;


·        Visite mediche e/o accertamenti diagnostici: in caso di visite mediche o accertamenti diagnostici da effettuarsi in giorni e orari coincidenti con il regime delle targhe alterne, l'interessato può circolare anche se il proprio veicolo è di targa diversa da quella ammessa alla circolazione quel giorno. La circolazione è consentita al solo fine di accedere e recedere alla e dalla struttura sanitaria e l'esigenza deve risultare da idonea documentazione.


·        Lavoratori turnisti: i lavoratori turnisti, con turno avente inizio e/o fine durante l'orario delle restrizioni (targhe alterne e domeniche ecologiche) possono circolare in deroga ai divieti a condizione che siano provvisti della certificazione dei datori di lavoro comprovante il turno. tale certificazione va esibita agli organi di vigilanza all'atto del controllo.


·        Per tutti gli altri casi rivolgersi all'Ufficio Accoglienza del Corpo Polizia Locale nei seguenti giorni e orari: da lunedì al giovedì 08:30/12:30 - 14/16 venerdì e sabato: 08:30/12:30 festivi esclusi, telefono: 0161-296703 email:  urp.vigili@comune.vercelli.it 


 


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it