VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 26 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




30/01/2012 - Vercelli - Politica

VERCELLI - Imu: i Comuni riscontrano notevoli difficoltà nella redazione dei bilanci - L’On. Luigi Bobba chiede l’intervento del Governo

Il Deputato del pd sottolinea: "Si deve intervenire per fare chiarezza per quanto riguarda l’imposta municipale propria"






VERCELLI - Imu: i Comuni riscontrano notevoli difficoltà nella redazione dei bilanci - L’On. Luigi Bobba chiede l’intervento del Governo
Luigi Bobba

Il Governo deve intervenire per fare chiarezza per quanto riguarda l’imposta municipale propria (Imu), comunicando gli importi del fondo di riequilibrio e gli obiettivi del patto di stabilità assegnati a ogni Comune al fine di evitare di dover autorizzare spese sulla base di entrate ‘fantasiose’ mettendo così a rischio la stabilità dei bilanci comunali”: questa la richiesta avanzata al Ministro dell’Economia e al Ministro dell’Interno da parte dell’On. Luigi Bobba (Parlamentare Pd, Vice Presidente Commissione Lavoro). “L’Imu è stata introdotta dal Governo Berlusconi ed anticipata di due anni dal Governo Monti – spiega l’On. Luigi Bobba –, sostituisce la vecchia Ici e dal 2012 viene applicata in via sperimentale per poi andare a regime dal 2015. Sorge il problema di tradurre in cifre le previsioni del decreto ‘Salva Italia’ a proposito di questa imposta. La preoccupazione è stata fatta presente al Ministro dell’Interno e alla Corte dei Conti da parte di un gruppo di Comuni piemontesi. Preoccupazioni analoghe mi sono state manifestate dagli amministratori di Cigliano e di altri Comuni vercellesi. Il punto è che le differenze del gettito Imu stimato ad aliquota base saranno alla base della distribuzione del taglio ulteriore da 1,45 miliardi di euro imposto al ‘fondo sperimentale di riequilibrio’: un taglio, quest’ultimo, che a differenza di quelli previsti dalle vecchie manovre non viene ‘sterilizzato’ da uno sconto equivalente sul Patto di stabilità, come ben spiegato da Il Sole 24 Ore”. “Ora – prosegue l’On. Luigi Bobba – i Comuni riscontrano notevoli difficoltà nella redazione dei bilanci, con il rischio che si verifichi che ‘in teoria una serie di sindaci potrebbero scordarsi dei vincoli di finanza pubblica ed evitare le sanzioni solo garantendo il pareggio fra entrate e uscite, tutti gli altri dovrebbero caricarsi degli obiettivi abbandonati dai primi, ma nessuno è in grado di sapere chi siano i ‘virtuosi’ da premiare e gli altri da colpire’; in quanto i moltiplicatori da applicare alla spesa corrente per individuare i target sono stati fissati dalla legge di stabilità, ma le manovre estive si sono infilate in un ginepraio di criteri di ‘virtuosità’ per individuare i Comuni da premiare con un maxisconto proprio sul Patto di stabilità”. Conclude l’On. Luigi BOBBA: “Non basta aver prorogato, nel decreto Milleproroghe, il termine per la presentazione del bilancio preventivo dal 31 marzo al 30 giugno, bisogna dare subito criteri certi per evitare di approvare bilanci un po’ ‘fantasiosi’ ”.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it