VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 26 novembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




30/03/2012 - Vercelli Città - Salute & Persona

VERCELLI - Fondazione Piccola Opera Charitas, inaugurato ufficialmente il “Sistema Everon” per i pazienti che non possono muoversi

Nella mattina di venerdì 30 marzo 2012, la Presidente della Fondazione Tiziana Archero ha accolto le autorità locali e la stampa per la cerimonia ufficiale




VERCELLI - Fondazione Piccola Opera Charitas, inaugurato ufficialmente il “Sistema Everon” per i pazienti che non possono muoversi
La benedizione delle nuove strutture

(s.tre.) - Fiore all’occhiello cittadino dal punto di vista sanitario è senza dubbio la Fondazione Piccola Opera Charitas di Via Rosanna Re a Vercelli. È una residenza socio assistenziale di ospitalità temporanea o permanente, che realizza un livello di assistenza sanitaria (infermieristica )  a 60 ospiti. La struttura nacque da un piccolo alloggio di proprietà di Giuseppina Gusnasi, che l’aveva adibito per tutelare le mondariso che rimanevano in stato interessante, ma essendo nubili non potevano ritornare a casa per la vergogna. Da lì, l’alloggio venne ingrandito e divenne con il tempo proprietà comunale. Nel 1970, si costituì la Fondazione Piccola Opera Charitas che, ancora oggi, accoglie donne che vivono in situazioni di difficoltà sanitaria. Nella mattina di venerdì 30 marzo 2012, la Presidente della Fondazione Tiziana Archero ha accolto le autorità locali e la stampa per inaugurare ufficialmente il “Sistema Everon” atto al monitoraggio dei pazienti allettati presso il Nucleo Residenziale Assistenziale Flessibile che comprende 10 ospiti. Presenti alla cerimonia, anche il Sindaco Andrea Corsaro, il Prefetto Salvatore Malfi, il Commissario Asl, Dott. Vittorio Brignoglio, il Presidente dell’Ordine dei Medici Pier Giorgio Fossale, il Questore Gaetano Giampietro e Rosaria Vinci, nuovo membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione.



Il “Sistema Everon” è un monitor sottilissimo, posto sotto al paziente mentre è sdraiato e ne registra le funzioni vitali. Se quest’ultimo dovesse allontanarsi, dopo i tre minuti suona un allarme per segnalare che il paziente potrebbe trovarsi in difficoltà.  Per sollevare e pesare i pazienti con scarsa mobilità, sono state inserite delle carrucole apposite. Permette agli operatori di non caricare pesi eccessivi quando devono riordinare il letto o medicare il malato.  In ultimo, è stata acquistata una barella apposita per  riuscire a spostare i pazienti infermi senza problemi. Con un semplice spostamento ai lati della lettiga, l’operatore può prendersi cura del paziente senza che questo debba alzarsi. Al termine della visita in reparto, i locali sono stati benedetti da Mons. Giuseppe Cavallone che ha ricordato l’importanza cristiana dell’aiuto agli infermi. È seguita una donazione da parte dei soci della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori per l’importo di 500 euro da destinare ad una giovane rumena ospite della struttura che ha una patologia molto problematica.


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it