VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
14 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




26/08/2013 - Vercelli Città - Mondi Vitali

VERCELLI - Estrela do mar, più di una scuola: Luigi Bobba racconta la realizzazione di un sogno

12 aule scolastiche, sei laboratori, una piccola biblioteca, un campo sportivo e un collegio residenziale. Sono più di 580 gli allievi (di cui un terzo ragazze) divisi su sei corsi



VERCELLI - Estrela do mar, più di una scuola: Luigi Bobba racconta la realizzazione di un sogno
Estrela do mar, la scuola tecnico- commerciale

C'era parecchio vento ad Inhassoro in Mozambico, la mattina del 26 agosto. Mi trovavo alla Estrela do mar, la scuola tecnico- commerciale realizzata dalle Acli in collaborazione con la paroquia di S.Eusebio, dove operano i missionari vercellesi don Pio Bono e Caterina Fassio. Nel grande portico , dove si svolge la celebrazione dei dieci anni di attività della scuola, una folata di vento ha staccato in parte il grande cartellone dove si annuncia l'evento. Gli studenti sono già convenuti insieme alle autorità, ai donatori che hanno sostenuto finanziariamente o con risorse umane la costruzione e l'avvio dell'opera e a molte persone della comunità di Inhassoro che hanno creduto -dieci anni orsono- ad un sogno: quello di realizzare un centro professionale di buon livello per apprendere non solo una cultura di base ma anche abilità tecniche e professionali. Ora quel sogno è lì davanti agli occhi con 12 aule scolastiche, sei laboratori, una piccola biblioteca, un campo sportivo e un collegio residenziale. Sono più di 580 gli allievi ( di cui un terzo ragazze) divisi su sei corsi: falegnameria, sartoria, meccanica, elettricità,contabilità e cucina. Nella scuola ,sotto la direzione di don Pio Bono, coadiuvato nella segreteria da Adriano Six Pence e nell'amministrazione da Caterina Fassio,operano 43 professori. Gli allievi ,che nel 2004 erano appena 70 ,sono oggi 581 e la Estrela do mar in questi dieci anni ha diplomato 375 persone,di cui 131 donne. Don Pio , dando il benvenuto a tutti gli ospiti e in particolare alla delegazione delle Acli costituita dal presidente nazionale Gianni Bottalico, Paola Vacchina, Tonino Ziglio e Michele Lepora,ha ricordato che non sono state poche le difficoltà nel cammino di questi anni ma che, grazie al sostegno di tanti e in particolare delle Acli,oggi possiamo guardare con fiducia al futuro. Infatti ,come ha ricordato il segretario della scuola, Adraino Six Pence," il riconoscimento che il Ministero ha attribuito alla Estrela do mar, classificandola come seconda miglior scuola tecnica del Mozambico,ci rende fieri del nostro lavoro e fa della nostra scuola un riferimento nazionale per la formazione tecnica."E' toccato poi al presidente nazionale delle Acli, Gianni Bottalico, esprimere sia la sua emozione per l'accoglienza ricevuta ,che prendere un impegno di continuare ad investire sulla scuola."Il lavoro fatto in questi anni non andrà disperso,anzi sarà rafforzato con nuovi investimenti",ha concluso Bottalico. E' stata proprio questa la richiesta formulata dal vescovo della diocesi di Inhambane,Dom Adriano Langa, che nel suo intervento ha domandato esplicitamente alle Acli di non accontentarsi delle cose buone fatte, ma di mettere ancora a disposizione persone e mezzi. E Paola Vacchina, presidente di Enaip( l'ente di formazione professionale promosso dalle Acli) ha assicurato che questo impegno non mancherà, considerato che da circa due anni e' stato costituito Enaip Mozambico che sta già realizzando un progetto di assistenza tecnica per le scuole alberghiere del Mozambico.La mattinata è filata via veloce perchè gli interventi sono stati inframmezzati da canti proposti dal coro degli allievi della scuola e da tipiche danze mozambicane. Grazie ad un efficace video, tutti hanno potuto ripercorrere i dieci anni della scuola, a cominciare dalla posa della prima pietra avvenuta nell'aprile del 2002 alla presenza dell'allora primo ministro Pascoal Mucumbi. Il rappresentante dell'Ambaciatore dell'Italia a Maputo, Tiziano Cirillo , ha ricordato come da più di venti anni il Governo italiano è impegnato in attività di sostegno e sviluppo del sistema educativo e professionale del Mozambico. E' toccato all'amministratore del Distretto di Inhassoro (un equivalente del nostro sindaco)  tirare le conclusioni della manifestazione: Oltre all'apprezzamento per il lavoro svolto, l'Amministratore ha assicurato che nei programmi educativi del Governo, c'è una chiara priorità per la formazione tecnica e professionale, l'unica che può effettivamente consentire alle persone di accedere ad un lavoro o di creare una nuova impresa e allo stesso tempo costituire un volano per lo sviluppo del Paese. Poi la visita a tutti i laboratori e la possibilità di apprezzare piatti tipici del luogo preparati e serviti dagli allievi e dagli insegnanti del corso di sala e di cucina. Così c'è stato modo anche di familiarizzare con una collega del Parlamento del Mozambico, Jeronima Agostinho, e scambiare qualche opinione sul difficile momento politico nel confronto tra il partito al governo, la Frelimo e quello all'opposizione, la Renamo. Nel saluto che ho presentato, come fondatore della scuola e deputato del Parlamento italiano, ho ricordato un antico proverbio africano che dice :"Se volete andare in fretta, andate da soli. Se volete andare lontano, andate insieme." E con la Estrela do mar, le Acli , i missionari e i volontari vercellesi vogliono andare lontano e insieme.                                                                            



Luigi Bobba


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it