VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 9 marzo 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




19/12/2012 - Vercelli - Enti Locali

VERCELLI - Consiglio Comunale: rinnovato il contratto con Atc nonostante la "gestione carente" degli immobili - Francesco Zanotti è d’accordo con la minoranza (e lo fa proprio notare) ma fa votare tutti a favore per quieto vivere

Si è discusso anche sulla situazione dei dipendenti Cerutti e su una convenzione con Oldenico e Caresanablot per i vigili urbani



VERCELLI - Consiglio Comunale: rinnovato il contratto con Atc nonostante la "gestione carente" degli immobili - Francesco Zanotti è d’accordo con la minoranza (e lo fa proprio notare) ma fa votare tutti a favore per quieto vivere
Consiglio Comunale

(s.tre.) – A cambiare lo spirito del Consiglio Comunale ci ha pensato la  Luce della Pace. Portata dalla responsabile Scout di Vercelli, il cero si alimenta dal fuoco che è nella grotta di Betlemme. Un bel gesto che ha voluto portare un augurio per un Natale sereno. E deve essere per quello che oggi il Capogruppo del Pdl, Francesco Zanotti (per tutti ormai Mister fateveneunaragione) ha dichiarato in più occasioni di essere stranamente d’accordo con il Capogruppo del Pd, Gabriele Bagnasco. In particolar modo, il consigliere piediellino ha avuto da ridire sull’affidamento all’Agenzia Territoriale per la Casa di Vercelli delle funzioni inerenti alla gestione degli alloggi e relative pertinenze di proprietà comunale per il periodo dall’1 gennaio 2013 al 31 dicembre 2015. Quello che Zanotti ha fatto presente è che “ci si aspettava di portare l’eventuale rinnovo del contratto in discussione in sede di Consiglio comunale per valutare la convenzione e non di prenderne atto. A giugno si doveva parlare di questo contratto e invece siamo qui oggi a prendere l’atto già deciso dalla Giunta” poi ha fatto presente che la maggioranza avrebbe votato a favore per appoggiare l’Amministrazione comunale “ma non si fa così”. Egidio Archero, membro del Pd, ha ricordato che Atc ha in mano 447 alloggi del Comune di Vercelli: un patrimonio notevole e “non sembra che vengono fatte le dovute manutenzioni”. L’Assessore Luigi Michelini ha accentuato che l’atto era di competenza della giunta e non ha negato che Atc possa fare di più. Mariapia Massa di Voce Libera ha sottolineato tutte le problematiche già esposte con l’Agenzia in questione, e il freddo che hanno dovuto patire anziani, disabili e bambini a causa di una “politica” strana sul riscaldamento che penalizzava allo stesso modo chi pagava le bollette e chi no. “In Via Prati –rimarca la Massa- e Via Testi ci sono ancora immobili da sistemare e alcuni hanno le finestre aperte, così servono come rifugio per i colombi. Ci è stato segnalato di valvole che non funzionano. Con l’emergenza abitativa che incombe, non è opportuno trascurare alloggi che potrebbero essere assegnati”. Infine il Consigliere comunale Emanuele Pozzolo, Capogruppo odi Avanguardia Vercellese, ha lasciato trapelare che ci sarebbero anche degli sprechi interni "E' strano che lo stesso ente, l'Atc, assuma tramite bando proprio persone appartenenti allo stesso partito del vice presidente dell'Atc stessa. Strano e inopportuno visto anche il succulento compenso di ventinovemila euro all'anno.."(dal video che comparirà in homepage si può estrapolare il discorso in questione). Accuse forti quindi. A dare una buona notizia, ci ha pensato Ketty Politi, Assessore alle Politiche Sociali, che comunica di una gara d’appalto per la “manutenzione di 60 alloggi su 80 e in primavera saranno agibili gli stabili di Via Olivero, Via Leon Cavallo e l’ex Ipai”. La discussione ha comunque portato 17 voti favorevoli con 10 contrari e 1 astenuto. Tra i temi trattati, anche il protrarsi dello stato di incertezza dei lavoratori Cerutti a causa della crisi occupazionale. L’Azienda è patrimonio storico del profilo industriale del territorio e ha dichiarato che 130 lavoratori saranno trasferiti dall’azienda di Casale a Vercelli e 170 perderebbero il posto. Pertanto il Sindaco ha proposto un tavolo di crisi con la proprietà, le parti sociali e le Istituzioni della Provincia per valutare un piano industriale.



È stato poi approvato l’ordine del giorno relativo all’Adozione di un nuovo Piano Nazionale Nidi (legge 1044) presentato dal Consigliere Paola Ronco, che oggi era assente. Il Consigliere Maurizio Tascini ha quindi esposto il tutto. Dopo vari dissensi sul fatto che mancassero opportuni chiarimenti da parte di chi lo ha proposto, durante questa votazione, la minoranza è uscita dall’aula. È tornato in discussione il futuro della sanità vercellese con il problema del fondo immobiliare. Il Sindaco Andrea Corsaro ha spiegato che nella scheda K del piano regionale appaiono gli immobili che non andranno nel fondo, come ad esempio i terreni di Larizzate, l’area Ex Bertagnetta, l’ex Farmacia del Sant’Andrea, l’Opn. Il primo cittadino ha ricordato quanti investimenti il Comune abbia fatto a favore dell’Ospedale e quindi è solo per una serie di meccanismi inceppati che per ora non si può dare un aiuto all’unità emodinamica. L’intento per i Consiglieri è lo stesso. Preoccupati di aver perso valide professionalità, rimarcano la qualità del servizio sanitario locale che come dice Marzio Grigolon: “Il Sole 24Ore vede il Sant’Andrea come tra i primi 70 ospedali italiani degni di nota”. A difesa dell’Ospedale anche Pozzolo che ha riportato lo sdegno provato per quanto espresso dall’On. Gianluca Buonannocontro la professionalità dei professionisti locali” (vedi anche http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?titolo=VERCELLI_-_Consiglio_comunale_unanime_condanna_ &id=42611) . Si intende puntare quindi al mantenimento dell’unione Vercelli e Borgosesia come aveva segnalato l’Assessore Regionale Paolo Monferino. Durante il Consiglio Comunale, è stato necessario anche l’intervento del Comandante della Polizia Locale Giorgio Spalla, per motivi che riguardano la convenzione tra enti locali per la gestione del servizio di Polizia Locale. Il Comando vercellese ha un organico di 42 vigili urbani di cui alcuni impegnati anche con la Prefettura. Un organico ridotto all’osso. I comuni di Oldenico e Caresanablot però hanno evidenziato la necessità di avere in ausilio due unità che possano svolgere i compiti quotidiani in loco. In molti hanno manifestato la situazione di sofferenza di organico e quindi tale richiesta renderebbe complessa l’erogazione di servizi aggiuntivi. Spalla ha fatto notare che “si va sempre di più verso convenzioni associate”. È stato però evidenziato che Vercelli è capoluogo e che forse un giorno potrebbe unirsi ai Cappuccini, così come a Caresanablot … o a Desana. Zanotti ha ricordato che “prima o poi il discorso province si riproporrà e se verrà proposta la Vercelli-Biella, è opportuno partire avvantaggiati nei numeri”. Il punto è stato pertanto approvato.


Segue video in homepage


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it