VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 23 gennaio 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




17/09/2013 - Vercelli Città - Enti Locali

VERCELLI - Commissione Consiliare Bilancio: il disavanzo mensa mette in difficoltà il bilancio di previsione dell’Afm - La soluzione contro i genitori che fanno i furbi potrebbe essere quella di denunciarli

La proposta è sembrata fattibile dagli altri membri e si potrà forse valutare in futuro




VERCELLI - Commissione Consiliare Bilancio: il disavanzo mensa mette in difficoltà il bilancio di previsione dell’Afm - La soluzione contro i genitori che fanno i furbi potrebbe essere quella di denunciarli
Da sin. Cioccca, Messina, Pozzolo e Fossale



(s.tre.) - Alle ore 17 odierne, si è svolta nella Sala Gruppi del Comune la seduta della prima Commissione Consiliare Permanente per procedere all’esame e discussione di argomenti che poi saranno i punti del prossimo Consiglio Comunale (di mercoledì 25 settembre). Presenti al meeting: il Presidente Egidio Archero, il Vice presidente Marzio Grigolon, il Consigliere – Capogruppo del Pd Gabriele Bagnasco, con i consiglieri Pierluigi Cortesi, Emanuele Pozzolo, Francesco Zanotti che è Capogruppo per il Pdl. Hanno poi presenziato l’Assessore alla Programmazione e al Bilanci Marco Ciocca, il Direttore del Settore Bilancio Finanza e Tributi Silvano Ardizzone,  il Vice Segretario Generale Gabriele Ferraris, l’Assessore Ercole Fossale, il Direttore Settore Sviluppo Urbano ed Economico Architetto Liliana Patriarca e il Consigliere Capogruppo di Lega Nord Franco Vercellino con il Presidente dell’Azienda Farmaceutica Municipalizzata Giuseppe Messina. Dopo l’approvazione del verbale riferito alla scorsa seduta, come primo punto, si è valutato il Bilancio di previsione dell’Azienda Farmaceutica Municipalizzata per l’esercizio 2013. L’Assessore Ciocca ha quindi riportato che l’Afm vede una situazione penalizzante data dalla concorrenza delle altre farmacie e dal disavanzo della mensa per gli studenti. A fronte di un ricavo di 7 milioni di euro, si prevedono per il 2013 6milioni e 290mila euro. La contrazione dei ricavi è data dal disavanzo mensa attualmente verificato. A ciò si aggiungono 300mila euro di contributo in conto di esercizio che mette il Comune, tenendo conto del fondo di svalutazione crediti, e questo permette di pareggiare il bilancio. «Alla voce crediti –segnala Ciocca- emergono le sofferenze del servizio mensa e i crediti a favore degli utenti. L’Afm ha tentato con successo il recupero di questi soldi, anche con una verifica scrupolosa delle Isee da parte del Comune». Si è quindi aperto un dibattito nel quale il Presidente Messina ha precisato: «Stiamo cercando di recuperare i crediti, senza gravare sul bambino, proprio perché non sia emarginato dagli altri compagni. Il Capogruppo del Pdl Francesco Zanotti ha però fatto notare che è importante agire nei confronti di chi fa il furbo per evitare che altri poi possano emularli. La proposta è: «Se i genitori sono morosi, durante l’ora di pranzo si fa notare al genitore di andare a prendere il figlio. Se i genitori non vengono, al bambino si dà comunque da mangiare, però poi si denuncia l’adulto per abbandono di minore». La proposta è sembrata fattibile dagli altri membri e si potrà forse valutare in futuro. la previsione di bilancio ha quindi avuto due voti favorevoli e 4 astenuti. Successivamente, si sono considerate le modifiche al Regolamento sui Controlli Interni adottato in attuazione delle disposizioni “di cui al D.L. n. 174/2012 convertito con modificazioni in L. 213/2012”. Il Dott. Ferraris ha esposto l’attività di controllo che sarà estesa a livello semestrale e riguarderà atti presi “a campione”. Verrà quindi redatto un verbale da parte del Comitato di Direzione che passerà poi alla Corte dei Conti.


Il Consigliere Zanotti ha chiesto se fosse possibile “entrare nel merito”, vale a dire, «scegliere atti di casi particolari o che sono stati oggetto di discussione per avere maggiori sicurezze. Ci andrebbe una discrezionalità del Sindaco che magari faccia controllare al Comitato determinati documenti». A questa proposta è seguita una frecciatina di Archero: «Non puoi scaricare sugli altri le decisioni che tu hai preso». Inevitabile la risposta del Capogruppo Pdl che lo ha ammonito con: «Sempre a fare polemica, non ridurre tutto alla politica». Il punto ha quindi avuto 3 pareri favorevoli, uno astenuto e zero contrari. In seguito, si è discusso della cessione al demanio comunale di aree destinate dal P.R.G.C. vigente a viabilità, relative alla pratica “edilizia n. 06/0546 e pratica edilizia n. 07/0536/A”. L’Architetto Patriarca ha rimarcato: «Secondo il Piano di Edilizia Economica Popolare di Via Torino, la proprietà dei signori Carenzo, che equivale con l’area della Fornace Sandri, il Comune deve assumere in proprietà parte di sedime, che diventa strada». Infine si è disquisito dell’ultimo argomento, la verifica della quantità e qualità di aree e fabbricati da destinarsi alla residenza, alle attività produttive e terziarie, che potranno essere cedute in proprietà o in diritto di superficie. Queste aree si dividono in residenziali da acquisire in attuazione di Peep (comparto Cappuccini con sei lotti per la realizzazione di sei edifici, con volumetria di 13.700 metriquadri per circa 38 alloggi; comparto Bertagnetta all’interno del sub-comparto B di superficie territoriale complessiva di 31.145 metriquadri) e aree produttivo/terziarie che riguardano quelle  comprese nel Piano degli insediamenti produttivi e non ancora assegnate da parte di Nordind Spa con le modalità e i termini indicati dalla convenzione; le aree di ampliamento del Pip per una superficie fondiaria complessiva di mq 56.078; le aree oggetto del Piano Particolareggiato per insediamenti produttivi S.S. per Pontestura; l’area ai fini edificatori per Slp pari a mq 2.660 acquisita all’interno del Pip di Borgovercelli; le aree poste a sud della Roggia Molinara di Larizzate. I valori sono analoghi a quelli dell’anno scorso aggiornati Istat e basati sui valori di mercato emessi dal Politecnico di Torino. In totale, la votazione ha dato 2 astenuti e 2 contrari.



Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it