VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
20 October 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
08/10/2017 - Vercelli Città - Economia

VERCELLI - CONVEGNO INVALIDI DEL SERVIZIO - “Vittime del dovere ed equiparati”

Il generale Vittorio Ghiotto ha illustrato i recentissimi pronunciamenti della Cassazione a favore della categoria


VERCELLI - CONVEGNO INVALIDI DEL SERVIZIO -  “Vittime del dovere ed equiparati”

Erano davvero rilevanti le novità illustrate sabato mattina al convegno su “Vittime del dovere ed equiparati” dai vertici della Unms, l’Unione nazionale Mutilati per il Servizio, riuniti al Modo Hotel su iniziativa della sezione interprovinciale Vercelli-Biella presieduta da Emanuele Caradonna e intitolata a Salvatore Vinci. Un convegno importante, al punto che sono accorsi i rappresentanti delle sezioni di Alessandria, Cuneo, Novara, Torino, del Verbano Cusio Ossola, di Bergamo e di Mantova. In sala, tra gli altri, anche il sottosegretario al Welfare e Lavoro Luigi Bobba, il sindaco Maura Forte e l’assessore Mario Cometti, quindi il tenente colonnello Fabio Longhi dei carabinieri, il tenete dell’Esercito Marco Aliberti, in rappresentanza della Scalise e l’esponente del sindacato di polizia Sap Pasquale Scognamiglio. Gli invalidi e mutilati del servizio rappresentati dall’Unms sono infatti militari, carabinieri, agenti polizia, etc. Insomma, tutti gli esponenti dei  Servitori dello Stato che, ogni giorno, tutelano la legalità sicurezza dei cittadini italiani a costo di enormi sacrifici, talvolta anche di quello della vita, come è appunto accaduto all’appuntato Vinci. Spesso, queste persone, colpite da gravi infermità durante il servizio, oppure i loro familiari, in caso di morte, si trovano a combattere con norme di legge discutibili o a interpretazioni delle norme che li penalizzano pesantemente. Per questa ragione, sabato, al Modo Hotel, il presidente di Vercelli-Biella, Emanuele Caradonna, e la presidente regionale Micaela Allodi hanno colto la palla al balzo, approfittando di recentissimi pronunciamenti della Cassazione, finalmente a favore della categoria, facendoli illustrare al generale Vittorio Ghiotto, presidente della sezione provinciale di Torino e componente il Comitato esecutivo nazionale dell’Unms e dall’avvocato Silvana Borelli. In modo particolare si è parlato della difficoltà di avere il riconoscimento di Vittime del dovere (o di equiparati), che conferisce alla vittima o, in caso di morte, ai familiari, risarcimenti e vitalizi significativi, oltre alla pensione di invalidità. E tutto perché le commissioni che devono accertare questo status di solito stanno dalla parte dello Stato che, ogni anno, prevede un capitolo di spesa massimo non al di sopra dei dieci milioni di euro. Fino a pochissimo tempo fa, i ricorsi contro le decisioni avverse di primo grado delle commissioni che dovevano stabilire lo status di “vittima del dovere” erano particolarmente onerosi e dovevano essere presentati al Tar in tempi troppo ristretti: sessanta giorni. Ma è notizia proprio di questi ultimi mesi che le sezioni riunite della Cassazione hanno stabilito che i ricorsi si debbano fare non più al Tar, ma alla sezione lavoro del Tribunale civile, con limiti di tempo assai più lunghi e soprattutto con una spesa massima di 43 euro. Altro pronunciamento importante delle sezioni riunite della Cassazione è stato quello che ha abolito l’assurda distinzione tra “lesioni” ed “infermità”, come recitava lin moldo confuso a legge,  ai fini di ottenere lo status di vittima del dovere o di equiparato: un’assurda dicotomia che aveva favorito gran parte dei no alle richieste. Convegno dunque decisamente importante, moderato dal giornalista Enrico De Maria,  che era stato preceduto dall’assemblea dei soci vercellesi e biellesi che ha portato alla riconferma della presidenza per altri quattro anni di Emanuele Caradonna, degno successore del compianto Enzo Torti.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it