VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
11 Dicembre 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




05/06/2012 - Palestro e Alta Lomellina - Sport

VERCELLI – Non solo calcio nello sport vercellese – I pallavolisti della Pro Mortara volano alle finali regionali - Saranno domenica 17 giugno allo Sport Cube di Cameri

Dopo una giornata intensa la Pro Mortara riesce a qualificarsi per la finale di Cameri del campionato C.S.I. pallavolo open misto






VERCELLI – Non solo calcio nello sport vercellese – I pallavolisti della Pro Mortara volano alle finali regionali - Saranno domenica 17 giugno allo Sport Cube di Cameri
La formazione della Pro Mortara

(Gab.V.) Domenica non è stata importante solo per il calcio vercellese, la pallavolo ha visto un grandioso risultato. I ragazzi e le ragazze della Pro Mortara, squadra di C.S.I. campionato pallavolo misto e composta da giocatori quasi esclusivamente vercellesi, hanno staccato il biglietto per le finali regionali. Finali che si svolgeranno il 17 giugno allo Sport Cube di Cameri, in provincia di Novara. In questa importante partita le formazioni del girone A, quindi composto da Asti e Novara, se la vedranno con le compagini del girone B, composto da Biella e Verbania. La prima partita di domenica ha visto i padroni di casa dell’APB Borgolavezzare perdere contro la Pol. Cassa Risparmio Asti. Alle 11.30 è venuto il turno della Pro Mortara in campo contro Variglie Kiel & Killa. La fomazione giallo blu dei mortaresi prova  mettere in campo la miglior formazione possibile vista l’assenza di un importante titolare. Già dal riscaldamento le due capo liste provinciali fanno vedere che non hanno intenzione di scherzare. Il pavimento del PalaBorgo in dieci minuti viene letteralmente bombardato dai giocatori, per la gioia degli appassionati. Il portavoce della Pro Mortara commenta a freddo «già  vedendo giocare la seconda classificata del girone Astigiano avevamo capito che il livello delle squadre era molto alto, siamo entrati in campo con determinazione e consapevoli che anche se non eravamo al top della formazione potevamo giocarcela contro il  Variglie, ogni pallone è stato sudato per entrambe le squadre e anche se abbiamo perso abbiamo venduto cara la pelle come promesso scorsa settimana». La partita è infatti finita 3 a 0 per il Variglie, quindi tutto da rifare. La formazione astigiana è la prima finalista del girone A mentre Pro Mortara e Pol. Cas. Risp Asti devono vedersela tra di loro per staccare il tanto agognato pass per il 17 giugno. Alle 15.00 i ragazzi in giallo blu disputano la seconda partita. Anche qui il riscaldamento è intenso e scalda giocatori e pubblico. Nel primo set la Pro Mortara schiera in campo forze fresche e dopo un inizio in sordina i giocatori ingranano la marcia giusta e strappano il primo parziale. Il secondo set vede però aggiudicarselo dai ragazzi di Asti. Che giocano un ottimo parziale, pressando ogni pallone, il risultato a fine set vede la Pro Mortara perdere di poco. Il PalaBorg nel frattempo ha raggiunto la capienza massima. Dice un giocatore «il tam tam lanciato la scorsa settimana ha richiamato un grossissimo numero di sostenitori che nessuno di noi si sarebbe aspettato , tra l'altro molti componenti della società APB Borgolavezzaro erano giunti in palestra per sostenerci nell impresa di portare almeno una squadra della girone di Novara in finale e di questo li  ringrazio personalmente per la loro sportività dimostrata durante il campionato e in queste fasi regionali». Rientrati in campo per il terzo set tutte e due le squadre sanno di potercela fare, il che da vita ad un set da cardiopalma. Ogni scambio è stata una lotta, alcuni punti sono durati minuti, nessuno si è risparmiato. Alla fine la Pro Mortara la spunta ai vantaggi per 29 a 27. L’ultimo set, la stanchezza si fa sentire ma nessuno ha intenzione di mollare, punto dopo punto la fine si avvicina. Ormai il pubblico sta assistendo ad un grandissimo spettacolo. Ogni palla alzata dagli alzatori diventa un vero missile lanciato dagli attaccanti. Il machpoint per i ragazzi mortaresi/vercellesi è di 24 a 23, la tensione è eletrizzante. Mortara batte, Asti riceve e serve il suo giocatore più forte, il muro giallo blu rallenta il colpo, l’alzatrice arriva sotto il pallone senza problemi. Dopo pochi secondi un boato invade il palazzetto. La Pro Mortara ha vinto e vola in finale. Un giocatore dice «è stato fantastico , sentivamo il calore del pubblico che ci chiamava per nome durante i giochi e nessuno di noi ha ceduto ,il terzo set  abbiamo fatto vedere le qualità del nostro gruppo e siamo stati ripagati dal risultato finale, visto che ha portato bene vi aspettiamo tutti il 17 a Cameri». 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it