VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 12 aprile 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




25/06/2019 - Vercelli Città - Società e Costume

VERCELLI – “Musica e solidarietà ”, concerto nella Casa Circondariale

L’iniziativa è promossa dalla Comunità di Sant’Egidio




VERCELLI – “Musica e solidarietà ”, concerto nella Casa Circondariale

Si svolgerà, sabato 29 giugno alle 9, nella Casa Circondariale di Vercelli  l’evento “Musica e solidarietà ”, un concerto di musica rock con la band “Il Folle Pretesto”. L’iniziativa è promossa dalla Comunità di Sant’Egidio, con il pieno appoggio  della Direzione e dell’Area educativa-trattamentale del carcere, e il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di  Vercelli

 

Il Folle Pretesto” è  una formazione musicale nata nel 1979 a Vercelli : in questi anni la band ha tenuto concerti  in teatri, discoteche, pubs e stadi di numerose città italiane. Dal 1996 ha allestito un musical sulla vita di Freddy Mercury  e sulla storia dei Queen, che ha riscosso ovunque grande successo. In questa occasione  presenteranno alcune tappe importanti nella storia del rock di questi 50 anni, proponendo successi dai Beatles ai Queen, da Sting ai Cranberries.

 

Durante lo spettacolo i membri della Comunità di Sant’Egidio illustreranno il programma “Liberare i prigionieri in Africa” per il sostegno ai detenuti che vivono nelle carceri africane  in condizioni di estrema povertà e abbandono. Come è già avvenuto  con successo anche in altre carceri italiane, si offrirà ai detenuti l’opportunità di un gesto concreto  di  solidarietà ,secondo il principio  (caro alla  Comunità di Sant’Egidio) per cui  nessuno  è così povero da non poter aiutare un altro più povero di lui. E’ anche attraverso pensieri e azioni concrete  di solidarietà  che  la  vita  si rinnova  e  si apre al futuro.

 

L’evento “Musica e solidarietà” riflette  lo spirito della Comunità di Sant’Egidio, che ovunque nel mondo mira  ad abbattere i muri, a ricucire fratture  e lacerazioni, a promuovere il dialogo fra i popoli e le culture nella ricerca instancabile della pace. E - bisogna riconoscerlo -troppo alta è ancora quella barriera che  separa  il mondo del carcere dall’esterno, il “dentro” dal “fuori”. Il muro di cemento è l’espressione  fisica, materiale, di un muro più profondo che passa attraverso i cuori  e  tende  a separare , a escludere.

 

Per questo da alcuni anni la Comunità di Sant’Egidio è presente nel carcere di Vercelli offrendo in maniera del tutto gratuita, amicizia, ascolto, condivisione della fede e delle necessità della vita, aiutando e sostenendo soprattutto i detenuti più poveri e quelli più lontani dalle loro famiglie, o che una famiglia non l’hanno o non l’hanno più. Sono stati  numerosi, in questi anni, gli incontri di riflessione e  di approfondimento culturale, ma anche di festa, organizzati  a favore dei detenuti, proprio allo scopo di creare un’osmosi fra  la vita  “dentro”  e la vita  “fuori”. Un’osmosi che fa bene a tutti, ai reclusi, ma anche ai “liberi”.

 

Musica e solidarietà” , perciò, è il mondo che entra  per qualche ora in un luogo chiuso, fra i “ristretti” troppe volte dimenticati e sentiti come un corpo estraneo alla società. E’ il mondo che entra  con la vitalità contagiosa, espressa  dalla musica, e insieme  con  le sue  dolorose ferite.

 

 


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it