VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 28 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




04/09/2013 - Valsesia e Valsessera - Pagine di Fede

VARALLO – “E vidi la città santa”: Le opere di Claudio Bonomi in esposizione presso il chiostro del convento di Santa Maria delle Grazie

I pannelli raffiguranti le sette Chiese d’Asia descritte nel libro dell’Apocalisse, accompagnati dalle singole citazioni, diventano percorso visivo e testuale, quasi cammino liturgico verso la Gerusalemme Celeste.






VARALLO – “E vidi la città santa”: Le opere di Claudio Bonomi  in esposizione presso il chiostro del convento di Santa Maria delle Grazie
Chiesa di Santa Maria delle Grazie

(p.r.) - I pannelli raffiguranti le sette Chiese d’Asia descritte nel libro dell’Apocalisse, accompagnati dalle singole citazioni, diventano percorso visivo e testuale, quasi cammino liturgico verso la Gerusalemme Celeste. Le opere prendono spunto dal testo sacro, che di fatto ne diviene anche la migliore descrizione, e sono interpretate e rese dall’artista con forti passaggi cromatici, svariati contrasti di luminosità e fini lavorazioni che fanno di ogni pannello una realizzazione preziosa e ricercata, ma allo stesso tempo comunicativa e di grande impatto scenico. Le opere sono un racconto che può essere veloce, quasi fulmineo, che dura un istante e caratterizza una vita, oppure un itinerario, un vero e proprio cammino, che dura una vita caratterizzandone ogni istante. Le Sette Chiese dell’Apocalisse sono caratterizzate ciascuna da un “male” e a ciascuna sono sempre dati una possibilità di salvezza e un premio, che emerge chiaramente nelle raffigurazioni e diventa il punto maggiormente narrativo.  Maria, pur non apparendo lungo l’intero percorso, è l’intermediaria di tutto questo, come accenna anche il pannello della Donna vestita di luce e accompagna in questo cammino sempre in salita: salita sul monte, salita nelle difficoltà che quotidianamente incontriamo. Solo un passo dopo l’altro però si arriva alla vetta, pure stanchi e con fatica, non correndo, bensì con la costanza del passo.  Ogni  Chiesa, ogni difficoltà un passo, da questa terra, da Gerusalemme o da Varallo verso Dio. Tre Gerusalemme quindi: una terrena, la città; una nuova, il Sacro Monte; una Celeste, il Paradiso. Nella città viviamo ogni giorno, al Sacro Monte andiamo pellegrini per avvicinarci e comprendere la Parola che si è fatta Arte, in Paradiso chiediamo e speriamo di giungere per ritrovare “coloro che ci hanno preceduti nel segno della fede e dormono il sonno della pace”  e godere con loro della luminosa visione beata nell’eterna liturgia del cielo. La Mostra, inserita nel programma di Jerusalem Varallo sarà inaugurata venerdì 13 settembre alle ore 15.00 presso il Chiostro del Convento di Santa Maria delle Grazie a Varallo e avrà i seguenti orari di apertura: venerdì 13 settembre dalle 15.00 alle 21.00; sabato 14 settembre dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 21.00; domenica 15 settembre dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 20.00; sabato 21 settembre dalle 16.00 alle 22.00; domenica 22 settembre dalle 16.00 alle 19.00; sabato 28 settembre dalle 16.00 alle 22.00;  domenica 29 settembre dalle 16.00 alle 19.00. In occasione dell’evento è stato realizzato un catalogo a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Varallo, disponibile presso il luogo della mostra.




 


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it