VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 26 novembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




27/09/2010 - Valsesia e Valsessera - Società e Costume

TUTTO SUI FUNGHI – COME AVERE IL TESSERINO DI AUTORIZZAZIONE ED EVITARE LE SANZIONI

Per raccogliere i funghi è infatti obbligatorio il tesserino che avrà validità su tutto il territorio regionale.




TUTTO SUI FUNGHI – COME AVERE IL TESSERINO DI AUTORIZZAZIONE ED EVITARE LE SANZIONI
I funghi porcini sono tra le specie per le quali è necessaria l’autorizzazione alla raccolta

Autunno: stagione di funghi e la Valsesia con i suoi boschi di faggi e castagni è terreno privilegiato per gli appassionati. Non sempre però il cercatore è un esperto e sa riconoscere le specie velenose da quelle commestibili. Ecco allora un provvidenziale corso di introduzione alla materia che fornirà le nozioni elementari per non incappare in brutte sorprese. Ricordando che per la raccolta è necessario il tesserino: chi non ce l’ha rischia sanzioni fino a 80 euro che aumentano a 600 se l’intenzione è di venderli.



Il corso è organizzato dal Comune di Serravalle in collaborazione con ArTurO: oggi alle 17 si terrà un incontro preliminare al Centro sociale per definire alcuni aspetti organizzativi (ma per informazioni si può chiedere all’ufficio segreteria del municipio 0163 450.102, signora Viviana). Il programma prevede un incontro teorico-pratico durante il quale si parlerà di morfologia e biologia, ecologia e habitat, storia, alimentazione, tossicologia e normativa per la raccolta. Seguirà un’uscita sul territorio per la ricerca e l’identificazione dei funghi, con fotografie, la compilazione di schede, l’osservazione degli ambienti naturali. Quando i “fungiat” avranno imparato a riconoscere i prelibati “frutti” del bosco dovranno affrontare la seconda fase: l’autorizzazione. Per raccogliere i funghi è infatti obbligatorio il tesserino che avrà validità su tutto il territorio regionale. Sono esenti: chiodini o famigliola buona, prataioli, specie diverse del genere Morchella, gambe secche, orecchione, coprino chomato, mazza di tamburo. Il costo annuo è di 30 euro con validità dall’1 gennaio al 31 dicembre. Tariffa scontata per i residenti nel territorio della Comunità montana Valsesia: la giunta dell’ente ha infatti fissato in 15 euro la quota per il rinnovo dell'autorizzazione per l'anno 2010; la raccolta di funghi dovrà però limitarsi al territorio della Comunità Montana Valsesia.


Le modalità per il rilascio dell'autorizzazione sono le seguenti: versamento della quota sul conto corrente postale n. 12343133 intestato a Comunità Montana Valsesia - 13019 Varallo (VC) indicando oltre alle generalità e al luogo di residenza la causale “Autorizzazione raccolta funghi anni […]”. La ricevuta, sulla quale dovrà essere apposta una marca da bollo di 14,62 euro, unitamente a un documento di identità, dovrà sempre essere portata con sé e costituirà l’autorizzazione alla raccolta. Se si hanno dubbi sulla commestibilità dei funghi, ci si può rivolgere ai centri di controllo micologico pubblico attivati dall’Asl 11: la consulenza gratuita; i funghi dovranno essere posti in contenitori aerati (cestini) e divisi per specie.  Ecco sedi e giorni: a Vercelli in via Benadir 35 dal lunedì al venerdì (ore 14-15.30), Borgosesia via Marconi il lunedì dalle 8 alle 9 e dal martedì al venerdì tramite appuntamento telefonico (0163 426.725, 0163 426.725).

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it