VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 31 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




13/06/2014 - Cigliano e Borgo d'Ale - Pagine di Fede

TROMPONE - Il beato Novarese e le fettuccine del Papa

Milvia Arcese, sorella dei Silenziosi Operai della Croce racconta alcuni aneddoti






TROMPONE - Il beato Novarese e le fettuccine del Papa
Milvia con papa Francesco

“Ogni volta che veniva a Roma per impegni istituzionali, gli cucinavo le fettuccine”. Lo ha raccontato Milvia Arcese, sorella dei Silenziosi Operai della Croce, mercoledì 11 giugno, durante la trasmissione andata in onda su TV2000, il canale di area cattolica del digitale terrestre.



La seguitissima puntata che precede l’Udienza generale del mercoledì di Papa Francesco in piazza San Pietro, ha visto in studio a fianco della religiosa, don Luigino Garosio, primo successore di Novarese.


 Insieme al conduttore della trasmissione, Vito D’Ettorre, hanno commentato le parole del pontefice e ricordato l’Udienza speciale che Bergoglio ha riservato sabato 17 maggio nell’Aula Paolo VI alle associazioni fondate dal religioso definito da Papa Francesco “sacerdote innamorato di Cristo e della Chiesa e zelante apostolo dei malati”.


"Voi pensate che i corrotti", o "quanti fanno la tratta delle persone umane" o "i fabbricanti di armi" "sono davvero felici?".


 "Non lo sono" e sappiano che "nell'aldilà dovranno rendere conto a Dio" del male compiuto.


E "dall'altra parte" non porteranno con sé né "soldi, né potere, né orgoglio", ha detto il Papa nella udienza generale davanti a oltre 35mila persone, spiegando il dono dello Spirito chiamato "timore di Dio".


Sullo schermo, che faceva da sfondo all’intervista, mentre scorrevano le immagini del pontefice in piazza San Pietro, sorella Milvia ha raccontato un paio di aneddoti di quando Bergoglio, allora cardinale, andava a cena da lei.


“Ogni volta che veniva a Roma per impegni istituzionali – ha spiegato - gli cucinavo le fettuccine”.


Un’amicizia, quella con il Santo Padre, iniziata nel 1995, perché cugina di mons. Ubaldo Calabresi, Nunzio Apostolico in Argentina che nel 1992 è stato coconsacrante principale di Jorge Mario Bergoglio, allora vescovo ausiliare di Buenos Aires.


“Cos’è cambiato di Bergoglio – le ha chiesto il conduttore Vito D’Ettorre - da quando era arcivescovo di Buoenos Aires a oggi?”.


“L’abito”, ha risposto Milvia.


***


mi piace” su https://www.facebook.com/vercellioggifanpage?ref=hl


Amicizia su    https://www.facebook.com/vercellioggi


Entra nel Gruppo   https://www.facebook.com/groups/vercellioggi/


***


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it