VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 24 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




29/04/2020 - Santhiatese e Cavaglià - Enti Locali

TRIPPA PER I GATTI / 622 - Il corvo di Santhià come il mozzo che butta la spazzatura controvento - Denuncia (anonima?) contro la Pro Loco - Ma le Fiamme Gialle dicono: tutto regolare - LA COPIA DEL VERBALE GDF

E sì che – prima – di cose singolari da rilevare ne avrebbe avute e di ben più grandi, il corvo, che pare ami volteggiare sulla città di Sant’Ignazio. Come, ad esempio, la balzana idea di acquistare da un privato una ex discoteca da destinarsi a casa delle Associazioni.






TRIPPA PER I GATTI / 622 - Il corvo di Santhià come il mozzo che butta la spazzatura controvento - Denuncia (anonima?) contro la Pro Loco - Ma le Fiamme Gialle dicono: tutto regolare - LA COPIA DEL VERBALE GDF

Come quei mozzi sprovveduti che, sulle imbarcazioni, vuotano il secchio della spazzatura controvento, il “corvo” di Santhià si è fatto un autogol che rischia di bruciargli – e quanto – le penne.

Ma andiamo con ordine.

***

Dunque, bisogna sapere che un bel giorno di marzo (il 26, per la precisione), il sito internet della Pro Loco di Santhià pubblica questo annuncio 

– clicca qui - .

Il sodalizio si dà da fare, in pool con un’azienda a conduzione familiare, nota e seria di Caresanablot, che riconverte la propria attività tessile a questa nuova e necessaria produzione: le mascherine chirurgiche.

A che punto della vicenda “epidemia da Coronavirus” siamo, il 26 marzo, dal punto di vista della disponibilità di Dpi, gli introvabili dispositivi di protezione individuale?

Alcuni esempi.

A Vercelli l’Avv. Carlo Olmo può iniziare solo verso metà marzo la distribuzione di mascherine Ffp2 e 3 al Personale ospedaliero.

Il 29 marzo si inizia la distribuzione alla collettività di quelle chirurgiche.

Insomma, a parte l’azione di supplenza del benefattore privato – mai abbastanza sottolineata, appunto, come “supplenza”, nell’inerzia e nell’impotenza delle Pubbliche Amministrazioni e della stessa Asl – non si sa a che Santo votarsi.

***

E’ dello stesso periodo la prima donazione di 5 mila euro all’Asl di Vercelli, da parte del Vice Presidente della Pro Loco, Alessandro Caprioglio.

Ne seguiranno altri 2 mila.

Leggendo gli articoli (in alto in questa pagina) di quei giorni, è chiaro lo stesso Caprioglio nel dire di essere stato in qualche modo “contagiato”, dal gesto di Olmo, cui attribuisce, tra l’altro, il merito di avere risvegliato le coscienze.

Bene.

***

Si diceva, dunque, che in quei giorni, alla Pro Loco viene l’idea di acquistare le mascherine dalla ditta (rinomata e seria, giova ricordarlo) di Caresanablot e poi renderle disponibili al pubblico al costo di 3,5 euro.

Le pagano (si vedranno le fatture) 2,5 euro e le rivendono a tre e cinquanta.

***

La gente, così, può incominciare a trovarle ed averle, le benedette mascherine.

Mascherine che – non va dimenticato – nessun Ente Pubblico è ancora riuscito a comprare, ma soprattutto e prima ancora a trovare.

***

Aleggia, però, su Santhià, qualche corvo vittima delle proprie contorsioni mentali, tanto maliziose, quanto, infine, pasticcione, cui tutto questo deve apparire strano.

E sì che – prima – di cose singolari da rilevare ne avrebbe avute e di ben più grandi, il corvo, che pare ami volteggiare sulla città di Sant’Ignazio.

Come, ad esempio, la balzana idea di acquistare da un privato una ex discoteca da destinarsi a casa delle Associazioni.

Fu proprio la Pro Loco a fare un gran favore al Comune, sottolineando l’incogruenza del progetto.

***

Dunque il corvo – forse in ansia da prestazione elettorale – crede bene cogliere l’occasione per inviare una bella lettera, pare, anonima: ma le versioni divergono. C'è chi dice firmata con nome di fantasia, chi, invece, con nome e cognome autentico. Però è uno che preferisce rivolgersi non già alla Pro Loco, ma al Comune.

Il contenuto della lettera non si conosce ancora, ma è assai verosimile che resterà riservato ancora per poco.

Perché il bruno passeriforme ha l’idea non nuova, né orginale, di inviare una lettera per segnalare a chi di dovere questa iniziativa della Pro Loco.

Idee né nuove, né originali, si diceva.

Però una cosa non frequente e, anzi, eccentrica, nella letteratura noire, la concepisce: decide di mandare lo scritto non già alla Guardia di Finanza, bensì al Comune.

Saprà lui perché: ma proprio per questo è tutto protocollato e chiunque può fare un accesso agli Atti per andare a vedere.

***

Il Comune non se ne sta con le mani in mano.

Vediamo la tempistica.

Il 26 marzo la Pro Loco pubblica sul sito internet (vedi sopra) l’avviso della collaborazione con la Ditta di Caresanablot per la distribuzione delle mascherine.

E già il successivo 28 deve mandare questa lettera di spiegazioni alla Polizia Locale di Santhià, che, evidentemente, si è fatta viva.

Leggi qui la lettera –

***

Potrebbe essere finita qui, ma non finisce qui.

Perché dal Comune di Santhià segnalano di avere ricevuto una lettera anonima (o non anonima, tra poco si saprà) anche alla Guardia di Finanza.

Così le Fiamme Gialle, nelle scorse ore, si presentano, per un Accertamento, nei tre esercizi commerciali dichiarati dalla stessa Pro Loco: Edicola di Monica Zanella in Corso Sempione; Erboristeria Naturalmente di Corso Nuova Italia ed il negozio di Ferramenta di Fabrizio Pistono, sempre in Corso Nuova Italia.

***

Come va a finire?

Con il verbale che oggi, 29 aprile, la Guardia di Finanza notifica a mani del Vice Presidente della Pro Loco, Alessandro Caprioglio.

Tutto regolare.

Il verbale integrale in jpg al termine di queste righe -

Con buona pace del “corvo”, che ha iniziato nel modo peggiore una campagna elettorale partita con un colpo sotto la cintura, ma alla Tafazzi.

Come continuerà?

Chi vivrà, vedrà.

Intanto, in serata, il commento dolceamaro del Presidente della Pro Loco, Fabrizio Pistono:

“In questo periodo così difficile, nel quale tutti dovrebbero correre per raggiungere un obbiettivo comune, amareggia l’atteggiamento del Comune di Santhià, che invece di supportare un’iniziativa encomiabile ha creato problemi, interessando la Guardia di Finanza, come se la Pro Loco avesse agito in contrasto alle proprie prerogative sociali. La GDF ha verificato il tutto con grande professionalità e non ha riscontrato alcun illecito operativo.
Sono orgoglioso – afferma il Presidente – di aver avuto, ancora una volta, la prova che il nostro operato si svolge all’insegna della massima trasparenza, confermata proprio dal verbale della Guardia di Finanza.
In un momento così tragico tutti noi dovremmo avere un solo pensiero: quello di uscire il prima e il meglio possibile da questo momento emergenziale, non di intralciare l’operato altrui! La Pro Loco, che è  attiva a Santhià da oltre sessanta anni e da sempre opera per il bene del territorio, commisera tutti coloro che si prestano a simili bassezze. E con forza dichiara, ancora una volta, come da tradizione, di essere pronta a collaborare con chiunque abbia a cuore queste stesse finalità!”.

TAGS:

Vercelli

Varallo Sesia

Borgosesia

Gattinara

Valsesia

Trino

Crescentino

Santhià

Provincia di Vercelli

Guido Gabotto


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it