VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 13 aprile 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




31/03/2020 - Vercelli Città - Enti Locali

TRIPPA PER I GATTI / 613 - Emergenza alimentare: ad Alba concretezza, a Vercelli con grettezza - Il Sindaco Bo comunica come avere il buono spesa, il collega Corsaro dice l'Iban del Comune, se qualcuno vuole versare qualcosa

Nella città della Nutella hanno impiegato due giorni per mettere a punto il sistema, fare girare la macchina comunale, prendere accordi con il Volontariato sociale.




TRIPPA PER I GATTI / 613 - Emergenza alimentare: ad Alba concretezza, a Vercelli con grettezza - Il Sindaco Bo comunica come avere il buono spesa, il collega Corsaro dice l'Iban del Comune, se qualcuno vuole versare qualcosa

Se volete il buono spesa telefonate a questi numeri, o mandate una mail a questo indirizzo.

Il Comune di Alba ha fatto presto.

I soldi, già erogati dal Governo, per sostenere il fabbisogno alimentare di famiglie che incominciano a non farcela più a causa del disastro che sta combinando l’epidemia, da domani saranno nelle tasche della gente che ha bisogno.

Hanno impiegato due giorni per mettere a punto il sistema, fare girare la macchina comunale, prendere accordi con il Volontariato sociale.

Insomma: hanno capito la gravità della situazione e hanno agito.

Anche perché, se è vero che i soldi dati dal Governo ai Comuni non sono (per ora) molti, non è che siano nemmeno così pochi.

Perché, un conto è la vera e propria presa in giro del fondo di solidarietà, i famosi 4 miliardi di euro, che sono di meno di quelli dati nel 2019.

Ma un altro conto sono questi (primi) 400 milioni di euro, che sono denaro fresco e nuova finanza, per consentire ai Comuni di spendere subito per cose essenziali.

Vuol dire che ad Alba sono arrivati 167 mila euro, così come a Vercelli ne sono arrivati 244 mila circa.

Quelli di Alba sono pronti per essere spesi.

***

Ma, attenzione: anche a Vercelli, arriva una mail dal Comune.

(La leggiamo integrale al termine di queste righe).

Che, però, non dice dove rivolgersi per “prendere”, ma dà un Iban, che può utilizzare chi vuole – eventualmente – “dare” a Palazzo Civico.

Per carità: si tratta di un’iniziativa lodevole, perché indica il conto dedicato sui cui fare confluire le donazioni liberali di quei privati cittadini che, a loro volta, intendono concorrere alla spesa alimentare dei meno fortunati.

Ma si tratta di una preoccupazione drammaticamente fuori tempo e dissonante con l’urgenza che tutti i giorni interpella non soltanto chi abita le Istituzioni, ma anche chi fa altre cose e, siccome magari un po’ conosciuto, riceve richieste per sapere come fare.

***

Poi è vero che non sia facile per nessuno.

Oggi si è vista qualche fotografia del Primo Cittadino, affiancato da alcuni tra i più formidabili Dirigenti (attorno ai 100 mila euro di stipendio annuo lordo, che ovviamente resiste a qualsiasi virus), tutti correttamente bardati di mascherina e guanti monouso, rendere omaggio alle vittime di Covid19.

Ma non è arrivato un comunicato come quello inviato dal Sindaco di Alba, che dice: da domani arriva il buono spesa per chi non ce la fa.

Non è facile, è vero: in Comune di Vercelli, ora come ora, c’è poca gente in ufficio.

Giustamente: si è eseguito quanto raccomandato dal Governo.

Più ferie che sia possibile, lavoro a distanza.

Ma il Governo ha dettato norme anche ad Alba.

Alba ce l’ha fatta: così, ha comunicato il numero di telefono che da domani la povera gente potrà chiamare e arriverà il buono per fare la spesa.

A Vercelli sappiamo quale sia l’Iban, per chi vuole donare al Municipio.

Ad Alba danno, a Vercelli chiedono.

Sia pure con nobili intenti. 

Insomma, ad Alba concretezza, a Vercelli con grettezza?

Ecco il testo inviato alle Redazioni cuneesi da Carlo Bo, Sindaco della Città della Nutella.

E, subito dopo, quello giunto dalla Città del riso.

Che però, in questo caso, fa tutt’altro che buon sangue.

***


Emergenza Coronavirus: Alba apre le procedure per i BUONI SPESA rivolti alle famiglie in stato di bisogno

 

A partire da mercoledì 1 aprile 2020, i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza COVID-19 e in stato di bisogno, potranno richiedere i BUONI SPESA per l’acquisto di generi alimentari, come previsto dall’Ordinanza Protezione Civile n. 658 del 2020.

I richiedenti dovranno dichiarare di essere economicamente impossibilitati all’acquisto di generi alimentari e verrà data priorità ai nuclei non assegnatari di sostegni pubblici.

La richiesta dovrà avvenire con l’apposito modulo di domanda disponibile sul sito del Comune di Alba (….) nella sezione “Situazione Coronavirus ad Alba”.

Il modulo compilato e sottoscritto dovrà essere inviato all’indirizzo di posta certificata: (…).

Chi è impossibilitato ad inviare il modulo potrà contattare uno dei seguenti numeri telefonici del Comune di Alba: 0173 292243 – 0173 292247 attivi da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.30.

Le attività commerciali del settore alimentare che vorranno aderire a tale iniziativa ed essere inserite nell’elenco pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Alba, potranno compilare l’apposita domanda e seguire le istruzioni pubblicate sul sito (…) nella sezione “Situazione Coronavirus ad Alba”.

Il Sindaco Carlo Bo dichiara “Insieme al Vicesindaco Emanuele Bolla e all’Assessore alle Politiche Sociali Elisa Boschiazzo, abbiamo lavorato intensamente per definire in tempi record le modalità di domanda per i Buoni spesa rivolti alle famiglie in difficoltà a seguito dell’emergenza Coronavirus. I cittadini potranno effettuare la richiesta sia via mail compilando un modulo o, in alternativa, telefonando ai numeri messi a disposizione dagli uffici comunali. Abbiamo studiato modalità snelle, accessibili a tutti, con l’obiettivo di consegnare già i primi buoni a inizio settimana. Un grande sforzo ci ha consentito di includere in questa iniziativa piccoli negozi e la grande distribuzione. 

Le modalità ed i criteri sono stati il frutto di un confronto approfondito tra il Comune di Alba ed il Consorzio Socio Assistenziale Alba Langhe e Roero”.

***

Ecco il comunicato di Vercelli:

***

COMUNICATO STAMPA

 

APERTURA CONTO CORRENTE PER MISURE URGENTI DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE

 

Si comunica che il Comune di Vercelli vista l’ordinanza n. 658 del 29 marzo 2020 del Capo dipartimento della protezione civile con la quale i comuni sono stati autorizzati all’apertura di appositi conti correnti bancari presso il proprio tesoriere per misure urgenti di solidarietà alimentare ha aperto il seguente conto corrente denominato:

COMUNE DI VERCELLI – SOLIDARIETA’ ALIMENTARE COVID 2019

IBAN: IT 46 R 06090 1000000000 1002308

codice BIC CRBIIT2B

Si ricorda che ai sensi dell’art. 66 del decreto legge 17 marzo 2020 n. 18,  per le erogazioni liberali in denaro  e  in  natura,  effettuate nell'anno 2020 dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali, in favore degli enti locali territoriali, finalizzate  a  finanziare  gli interventi in  materia  di  contenimento  e  gestione  dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 spetta una detrazione  dall'imposta  lorda ai fini dell'imposta sul reddito pari al  30%,  per  un  importo  non superiore a 30.000 euro. Inoltre per le erogazioni liberali in denaro  e  in  natura  a  sostegno delle misure di contrasto all'emergenza epidemiologica  da  COVID-19, effettuate nell'anno 2020 dai soggetti titolari di reddito d'impresa,si applica l'articolo 27 della legge 13 maggio 1999, n. 133. Ai  fini dell'imposta regionale  sulle  attività  produttive,  le  erogazioni liberali di cui al periodo precedente sono deducibili  nell'esercizio in cui sono effettuate. 

                                                                       

IL SINDACO

 

Avv. Andrea CORSARO

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
TAGS:

vercelli

provincia di vercelli

coronavirus

sindaco

alba

carlo bo

andrea corsaro

gabotto guido


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it