VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 29 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




03/12/2019 - Vercelli Città - Enti Locali

TRIPPA PER I GATTI / 588 - Salpato dal Porto delle Nebbie, il Piano Industriale di Iren - Asm (trucioli compresi) approda nelle Commissioni del Consiglio Comunale - Approccio soft (ma può funzionare) al tema trasparenza

L'11 dicembre prossimo sono convocate le Commissioni Prima e Quarta del Consiglio Comunale di Vercelli - Prevista l'audzione dei vertici Asm -






TRIPPA PER I GATTI / 588 - Salpato dal Porto delle Nebbie, il Piano Industriale di Iren - Asm (trucioli compresi) approda nelle Commissioni del Consiglio Comunale - Approccio soft (ma può funzionare) al tema trasparenza

Pallet e Piano Industriale di Atena Asm, obbiettivo raggiunto.

Il modo trovato per raggiungerlo è un po’ particolare, ma quello che conta è il risultato.

Ma andiamo con ordine.

***

Sappiamo come, tra le varie criticità che caratterizzano il sospettato “patto leonino” (come in molti lo giudicano) tra Socio di maggioranza (Iren) e quello di minoranza (Comune di Vercelli) all’interno di Atena Asm, ci sia anche un’apparente opacità che parrebbe studiata per escludere la chiarezza e, soprattutto, la pubblica contezza, circa l’uso del denaro pubblico all’interno della multiutility di Corso Palestro. Come se l'Azienda si affacciasse su una sorta di Porto delle Nebbie, in luogo del Cervetto.

Circostanza (sia consentita una breve parentesi, su di una materia che impegnerà nei prossimi giorni) particolarmente attuale oggi, quando nelle case di molti cittadini, arriva una lettera di Atena Trading recante l’avviso di modifiche unilaterali ai contratti di fornitura di gas ed energia elettrica.

Fine della parentesi: ci torneremo presto.

***

LA BUFFA TEORIA DEL SEGRETO INDUSTRIALE

 

In pratica, Atena Asm (cioè Iren) dice qualcosa che suona così: non possiamo dirvi i cavoli nostri perché siamo un’industria a tutti gli effetti privata e, quindi, se vi dicessimo cosa vogliamo fare o non fare in futuro, riveleremmo segreti industriali.

Il ragionamento è ovviamente né più né meno che buffo, da un punto di vista giuridico.

Perché Atena Asm usa denaro del Comune di Vercelli, cioè pubblico.

Se vogliono fare gli industriali privati, non hanno che da comprarsi anche il 40 per cento di azioni che sono ancora di Palazzo Civico, tirare finalmente fuori anche i 54 milioni di euro che valgono (e qui si può tranquillamente ridere) e finire così di pagare l’Azienda che, pur fatturando oltre 100 milioni di euro l’anno, loro, per ora, hanno acquisito (ne hanno acquisito il controllo) tirando fuori circa 15 milioni di euro, nel 2015.

Un affare d’oro, per Iren.

Quindi Iren vorrebbe che nulla trapelasse – a parte i divertenti comunicati stampa diramati da Roberto (il Berga) Bergandi, addetto stampa – dei piani industriali di Asm.

A questa visione che irride al buon senso si sono sempre opposti tutti coloro che, invece, vogliono che ci sia la trasparenza necessaria per permettere, ad esempio ai Consiglieri Comunali, di votare o non votare i Bilanci del Comune, sapendo che fine fanno o non fanno quei 54 milioni di euro e che riverbero hanno – e l’esempio non è astratto – i conti di Atena Asm sull’entità delle bollette che pagano i vercellesi.

***

Il fatto, poi, che illustri Legulei ed Economisti a vario titolo interessati alla materia fingano di credere plausibile un’impostazione del genere, forse significa che OPAS (Ostricofago Purchè a Sbafo) starebbe (dicono alcuni solitamente bene informati) dandosi da fare con mani e con piedi per interporsi nei rapporti tra Iren e la politica vercellese, forse aspirando ad un ruolo di mediazione.

E questo – se così fosse – sarebbe a sua volta un altro (grave) problema.

***

ATENA – ASM - IREN GIA’ CENSURATA

DAL CONSIGLIO COMUNALE

 

Ma veniamo al risultato di cui si diceva.

Sappiamo che, proprio per discutere di ciò che fa o non fa Atena Asm con i 54 milioni di euro che (in teoria) ancora valgono le azioni nel portafoglio civico, alcuni Consiglieri Comunali hanno chiesto la Convocazione straordinaria di un Consiglio Comunale.

Ma, per ottenere la convocazione straordinaria del Consiglio, occorrono almeno le firme di sette Consiglieri.

Per ora ce ne sono sei: due di SiAmoVercelli (Alberto Perfumo e Renata Torazzo), una di Michelangelo Catricalà (M5S) e tre del gruppo Voltiamo Pagina: Roberto Scheda, Paolo Campominosi, Andrea Conte.

La settima, dalla minoranza, non arriva.

Il Pd traccheggia dicendo qualcosa del genere: ma dài, aspettiamo che prima si riunisca la Conferenza dei Servizi sui pallet, il 17 dicembre prossimo, poi vediamo e firmiamo.

La posizione del Pd sui trucioli, del resto, era già a favore comunque, sin da quando il progetto pallet era caratterizzato dalla presenza, nel ciclo di lavorazione, di formaldeide “anche” nelle colle impiegate per tenere insieme i trucioli.

Quindi non è che la cosa sposti molto.

Sul fatto, poi, che il giorno 17 la Conferenza dei Servizi possa concludere, oppure solo iniziare, i propri lavori, ci sono differenti scuole di pensiero e non resta che vedere come va a finire.

Dunque, per ora, niente convocazione straordinaria del Consiglio Comunale.

***

QUELLO CHE NON DISCUTE IL CONSIGLIO,

ARRIVA PERO’ IN COMMISSIONE

 

Ma è qui che arriva la novità.

All’Albo Pretorio del Comune, infatti, campeggiano da qualche ora due avvisi.

Si tratta della convocazione di due Commissioni Consiliari permanenti, la Prima e la Quarta.

Di cosa si occupano le Commissioni?

La Prima di Bilancio e Partecipate, Presidente Paolo Campominosi (Voltiamo Pagina, minoranza).

La Quarta, tra l’altro, di Urbanistica, Presidente Romano Lavarino (Lega, maggioranza).

***

Entrambe le Commissioni sono convocate per il prossimo 11 dicembre alle ore 17, per discutere il medesimo Ordine del Giorno, che dice così: Investimenti di Atena Asm, Piano Industriale.

Proprio quello che si vorrebbe discutere nel Consiglio Comunale che non si riesce a convocare.

Questa convocazione potrebbe (il condizionale è d’obbligo, perché non siamo lì tutti i momenti a cercare di capire cosa pensi o non pensi l’interessato) significare qualcosa del genere.

Il Primo Cittadino potrebbe essere stato restìo a convocare nella solennità del Consiglio Comunale i dirigenti di Asm.

Il ricordo di quel 24 novembre 2017, quando il Board di Corso Palestro fu portato praticamente “a calci in culo” in Aula per tentare di giustificarsi sui disservizi e gestione di tante cose, a partire dal Personale, è ancora vivo.

In quell’occasione, tra l’altro, si arrivò ad un voto di censura, da parte del Consiglio, sull’operato di Atena Asm, che vide - a pronunciare la reprimenda - una maggioranza inedita e trasversale, a suo modo embrionale, rispetto ai successivi accadimenti della politica vercellese.

Perché la Giunta di Maura Forte, nonostante quel voto e, soprattutto, le indicazioni operative e politiche recate da quella Mozione, tirò dritto per la propria strada.

Si possono vedere in alto nella pagina, gli articoli del tempo, collegati.

***

Dunque, cosa potrebbe essere accaduto?

Potrebbe essere successo che la maggioranza avesse voluto comunque organizzare un momento di confronto sui Piani Industriali di Atena Asm.

Ma avesse voluto farlo senza trascurare modalità di maggior garbo istituzionale.

In pratica: non portare (di nuovo) a calci in culo il Board di Atena Asm Iren in Aula Consiliare.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione dell’Azienda, infatti, è appena entrato in carica.

E, per quanto non manchino i segnali, di cui si diceva, che i rapporti con Iren siano già ispirati al patto leonino, non si può non concedere un giusto periodo di rodaggio.

Idoneo a capire se il patto leonino, che taluno sospetta, sia effettivamente tale, se anche loro dovranno inchinarsi, in guisa di chi volesse leccare i piedi, oppure se queste impressioni altro non siano se non il risultato del continuo bazzicare nella politica e nei rapporti con Iren del sempre attivo Ostricofago Purchè a Sbafo (ma la crisi c’è per tutti e, in luogo delle ostriche, oggi potrebbe bastare alla grande qualche porzione di impepata di cozze).

***

Ciò che pare definitivamente mettere l’iniziativa al sicuro da sospetti aprioristici di censura è, soprattutto ed infine, inequivocabilmente, il fatto che la convocazione delle due Commissioni non segnali la previsione di nessuna espressione di un voto.

***

CINQUE PRE - CONDIZIONI FAVOREVOLI

 

Sicchè, ecco le possibili e tutt’altro che disprezzabili, possibilità.

La prima: la maggioranza intende comunque procedere ad un confronto ed una prima conoscenza sia con il nuovo Board di Atena Asm, sia, nel merito, con gli obbiettivi aziendali.

La seconda: intenda procedere a questo confronto con particolare prudenza e senza dare l’impressione al Socio padrone che esista una sorta di fardello “pre” giudicato.

Nelle intenzioni, si tratta di un’informativa corretta e priva di pregiudizi.

La terza: non si procede ad un voto finale, quindi la discussione è libera da preoccupazioni del genere.

La quarta: il luogo scelto per procedere al confronto, la riunione delle Commissioni Consiliari permanenti, nulla toglie, però, alle prerogative dei Consiglieri Comunali, che possono (tutti) prendervi parte.

La quinta: le riunioni sono pubbliche, come quelle del Consiglio Comunale.

Quindi possono assistere anche i cittadini.

***

L’obbiettivo, dunque, può dirsi raggiunto e con particolare “sapienza” istituzionale.

Se fossero fondati i sospetti di un attivismo fuori luogo da parte di OPAS, potrebbe anche darsi che qualcuno si desse da fare con mani e con piedi per convincere i Consiglieri a non presentarsi, facendo così mancare il numero legale per la validità delle sedute di Commissione.

Ma nessuna persona ragionevole vuole neppure pensare a cose simili.

Non resta che vedere come potranno andare le cose.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it