VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
22 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




19/03/2019 - Vercelli Città - Enti Locali

TRIPPA PER I GATTI / 534 - Altri 4 mila metri quadri commerciali vicino alla Nuova Coop alla Ex Montefibre? - Pino ci prova, Mario resta muto, ma gli invitati non abboccano

Breve resoconto della riunione tenutasi giovedì 15 marzo, ore 15 -



TRIPPA PER I GATTI / 534 - Altri 4 mila metri quadri commerciali vicino alla Nuova Coop alla Ex Montefibre? - Pino ci prova, Mario resta muto, ma gli invitati non abboccano

Da un lato – si potrebbe dire – se la sono cercata.

Perché?

Perché è proprio il loro “ex”, Supernando, che da tempo regge la coda di questa Amministrazione.

E si è dato da fare con mani e con piedi per ottenere la conferma del candidato Sindaco del (di uno dei) Centrosinistra, Maura Forte.

Dopo essersi lautamente alimentato al loro desco – dei commercianti vercellesi – per alcuni decenni, ora Zio Fernando lavora – e sodo – per tenere su e, possibilmente, vedere confermata proprio l’Amministrazione che, ad ogni occasione propizia, rifila ( urbanisticamente parlando ) lamate esiziali al Terziario di prossimità e non solo.

Ma andiamo con ordine.

***

Dunque, bisogna sapere che giovedì scorso, 14 marzo, primo pomeriggio, nella Sala cosiddetta dei Capigruppo (vicina all’Ufficio di Carlo Fizzotti, la versione per il segmento A, di Roberto Bergandi) al piano nobile di Palazzo Civico, sono convocati i rappresentanti delle Categorie commerciali, Ascom e Confesercenti.

L’occasione è solenne.

C’è l’Assessore al Commercio Mario Cometti.

Che fa scena muta, ma è lì.

Scena Muta, tranne qualche parola imbarazzata iniziale del tipo: dovremmo valutare… nuove prospettive e via discorrendo.

Non si azzarda ad entrare nel merito, forse perché, se lo facesse in assenza (ancora) di Pino Scaramozzino, rischierebbe un bel liscio e busso.

Da chi?


 

Se ne avesse il tempo, magari da Zia Maura, che, non potendo fare tutto da sola, forse potrebbe anche incaricare dell’incombente lo spin doctor del crepuscolo.

Ma non divaghiamo.

***

Finalmente, Pino si manifesta, arrivando con quel lieve ritardo che volentieri si concede ai leaders.

Prende il posto di capotavola.

Dov’è il posto del capotavola? – si domandava Enrico VIII – e si rispondeva: quello dove mi siedo io.

E infatti Mario si fa ancora più piccolino (meno di corpo 8 non si può mettere) e si pone in disparte.

Come nella canzone di Georges Brassens:

"Je me suis fait tout petit".

 

Il problema è semplice.

La proposta è diretta e chiara, non senza avere prima dispiegato sul cristallo del tavolone tutte le carte, planimetrie e via discorrendo.

Parla il leader.

E, quindi, Pino entra subito nel merito.

Roba da allacciarsi le cinture.

Signori cari, qui bisogna che ampliamo la superficie commerciale.

Vicino al nuovo Supermercato di Novacoop, in area ex Montefibre, vogliamo autorizzare altri 4 mila metri quadri di superficie commerciale.

Per avere un’idea di quanti siano 4 mila metri, basti pensare che il nuovo negozio di Beppe Nicolo e Compagni occuperà circa 6 mila metri quadri.

Quindi, quasi un’altra coop.

Pino parte dolce: ma no, vedete, qui facciamo l’area movida di Vercelli.

E già il profumo di campagna elettorale si fa presente agli astanti.

I quali, però,  sono abbastanza scafati da sapere che dentro una superficie di 4 mila metri quadri non si fa solo la movida, ma addirittura un happening come sull’Isola di Wight.

Quindi ci dev’essere qualcosa di “non detto”.

Pino, in effetti, concede: magari ci potrebbero essere esercizi commerciali locali interessati.

Proprio perché alla riunione partecipano rappresentanti dei commercianti, sanno benissimo che nessun loro iscritto ha rivolto un’istanza in tal senso.

***

Sicchè qualche presente incomincia a dare segni di insofferenza.

Ma insomma – dicono – non vi verrà mica in mente di portare qui players come Burger King, Rossopomodoro, eventualmente un altro Mc Donald’s?!

Perché – si pongono il problema – già tutti i nuovi insediamenti che sono arrivati nel periodo della vostra Giunta stanno mettendo in ginocchio non solo i piccoli esercizi, ma ormai anche i Supermercati.

Ora ci manca solo che mettiate in crisi anche quel comparto del commercio che tira ancora, la ristorazione.

E, soprattutto, la ristorazione popolare “democratica”, cioè le pizzerie.

***

E qui, Pino getta la maschera e parla da politico.

Alla riunione non è presente il Sindaco, forse perché, appunto, c’è già Pino e basta e avanza.

Ma insomma – sbotta – con la politica dei “no” non si va da nessuna parte.

Parla come un “sì Tav”, ma forse i rappresentanti delle Categorie c’hanno azzeccato.

***

Perché il sistema è ormai immaginabile.

Ci vuole poca fantasia, da quando Pino è arrivato qui da Oleggio.

Il suo avvento in Comune – il suo Assessore è il Sindaco – è stato come se un Tecnico bravo a costruire bombe atomiche fosse entrato nello staff di Kim Jong – un.

Come possono andare le cose?

Arriva uno che dice: voglio venire a Vercelli.

Come fa ad arrivare a Vercelli?

In un prossimo articolo, alcune suggestive ipotesi sulla fase di landing degli immobiliaristi francesi di Lione che si stanno pappando 400 mila metri quadri di Area Industriale per altra logistica.

Vedremo che è un percorso che potrebbe essersi iniziato già nel 2017.

Dicesi 2017.

Ma non divaghiamo.

***

Dunque, qualcuno si manifesta.

Poi, nel segreto più assoluto, si prepara il percorso, come se fosse una fattispecie generale ed astratta.

***

Quando “passa” la linea generale ed astratta, ecco che si manifestano, come in una parusìa, quelli che si devono manifestare.

***

Ma ormai i rappresentanti delle Categorie, giunti alla quarta fetta, hanno ben capito come riconoscere la polenta.

E, così, giovedì scorso hanno messo le mani avanti.

Dicendo: prima diteci chi avete in mente che possa venire.

Poi noi, eventualmente, vediamo se e come possono essere compatibili, conciliabili con il commercio locale e vi diamo, in base a valutazioni di equilibrio territoriale, il nostro parere.

***

Pino ci rimane male.

Forse – e diciamo forse, mica possiamo essere nella loro testa – magari qualcuno aveva pensato cose del genere, un “sistema” di relazioni che proviamo di seguito a riepilogare.

A questi diamo il contributo per organizzare, ogni anno, le loro feste, con le bestiole di campagna, oppure con gli sportivi e gli street food.

Ed è chiaro (sono fantasie, difficile che qualcuno vi abbia davvero pensato) che, se diamo il contributo alle Associazioni, poi i Dirigenti delle Associazioni devono darci una mano quando vogliamo metterlo in quel posto ai loro iscritti.

Sennò, cosa glielo diamo a fare il contributo?

***

Per ora, però, zero a zero e palla al centro.

***

Mario è uscito, muto come v’era entrato, dalla riunione.

Pino sembrava assai contrariato.

Gli altri, forse, a domandarsi: adesso che Zia Maura non ha la maggioranza in Consiglio Comunale, almeno ci chiamano per un parere.

Se fosse confermata, con 22 Consiglieri su 32 a sostenerla, magari non si prenderebbero neppure il disturbo.


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it