VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 25 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




21/02/2019 - Vercelli Città - Enti Locali

TRIPPA PER I GATTI / 528 - Fatture elettroniche, dal 1 gennaio per molti, ma non per tutti - Atena le manda ancora di carta e se uno va a chiedere spiegazioni: i Capi ci stanno pensando

Troppo impegnati a pensare all'albero di Natale piuttosto che ad altre liberalità e sponsorizzazioni - Che tutte saranno poste in una tavola sinottica, al momento opportuno-






TRIPPA PER I GATTI / 528 - Fatture elettroniche, dal 1 gennaio per molti, ma non per tutti - Atena le manda ancora di carta e se uno va a chiedere spiegazioni: i Capi ci stanno pensando

Sapete la storia della fatturazione elettronica?

Tutti i Lettori che abbiano una Partita Iva la conoscono bene di sicuro.

Dal 1 gennaio 2019 tutti i titolari di Partita Iva devono procedere alla fatturazione elettronica sia dei cespiti attivi (fatture emesse verso Clienti), sia di quelli passivi (fatture ricevute da Fornitori).

È stato un po’ macchinoso per tutti adeguarsi.

Hanno lavorato per dare assistenza ai propri Clienti i Commercialisti, così come le Associazioni di Imprenditori, piccoli o grandi che le Aziende siano.

Anche la Pettinatrice Milena (nome di fantasia) se fattura, deve procedere alla fatturazione elettronica.

Si deve anche ritirare un numero, un codice all’Agenzia delle Entrate, poi ci si accredita al sistema.

Almeno da novembre scorso tutti si sono dati da fare essere puntuali e preparati, dal 1 gennaio, ad emettere e ricevere fatture elettroniche.

Si è dovuto dedicare del tempo per imparare.

Soprattutto, per essere in tempo, per chi fattura quasi tutto a fine mese, per operare correttamente al 31 gennaio, termine per l’invio delle fatture elettroniche del mese di competenza.

***

Tutti chi?!

Ma tutti i comuni mortali, naturalmente.

Perché come si fa a pretendere che un’azienda impegnata a piantare un albero di Natale luminoso in Piazza Cavour.

Un’azienda impegnata a studiarsi come dare contributi finanziari agli Alpini, poi alle celebrazioni del S.Andrea, poi di questo e di quello, ce la faccia anche ad arrivare al 31 gennaio pronta per la fatturazione elettronica?!

Ma con che cuore uno può fare certi discorsi permeati di acribìa degna di miglior causa.

Perché in questi giorni stanno arrivando le fatture ai Clienti di Atena Trading Gruppo Iren.

Su carta, come sempre.

Più continuità che novità.

Ma andiamo con ordine.

***

Dunque accade che un nostro Lettore oggi (21 febbraio) ci telefoni alquanto (prima) stupito e (poi) alterato,

Ha ricevuto la bolletta di Atena Trading.

Che, per chiunque abbia una Partita IVA, è una fattura.

***

E il Lettore ci dice: mi è arrivata su carta e c’è persino scritto, sul documento “Documento non valido ai fini IVA – Copia analogica di fattura inviata al SDI e resa disponibile nei canali previsti dall’Agenzia delle Entrate”.

***

E, allora, noi ci permettiamo di fare rilevare: vede, caro Lettore, dicono che la fattura elettronica sia già stata emessa e lei – se va a controllare – se la trova a video nel suo pc, basta che apra il suo cassetto che sta nella cassettiera SDI dell’Agenzia delle Entrate.

E il Lettore risponde: ma è scemo?!

Ma si figuri se l’avrei chiamata qui senza prima essere andato a controllare.

E ci fa vedere a computer che, dal 1 gennaio al 21 febbraio 2019 da Atena Trading non ha ricevuto una beneamata fava di niente.




Ma vuole essere – l’autorevole Lettore – ancora più chiaro e, così, ci fa vedere il bigliettino di prenotazione del colloquio che questa mattina ha richiesto ad Atena, presentandosi allo sportello in Corso Palestro.