VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
26 June 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
30/12/2016 - Vercelli Città - Enti Locali

TRIPPA PER I GATTI / 411 - PISCINE, UN PO' MIGLIORATO LO STUDIO / ABORTO DEL CONI - Avremo la piscina / interruzione volontaria di gravidanza - Due milioni di euro per sei corsie senza vasca bambini: un record

A giustificare questa eccentricità, il muggito come di capodoglio - che sale dagli abissi della sua stessa imbecillità - del Dottore bizzarro e bizzoso ed ora anche malmostoso, il quale avrebbe – ci dicono - osato gigioneggiare: ma intanto, anche nella vasca grande, i bambini nuotano con i bracciuoli.



TRIPPA PER I GATTI / 411 - PISCINE, UN PO' MIGLIORATO LO STUDIO / ABORTO DEL CONI - Avremo la piscina / interruzione volontaria di gravidanza - Due milioni di euro per sei corsie senza vasca bambini: un record

Si arriva alla fine di questa giornata, 30 dicembre 2016, con qualcosa di definitivo sulla copertura della vasca esterna del Centro Nuoto.

 

Il lo studio di fattibilità / aborto presentato per la modica somma di 50 mila euro dalla Coni Servizi (carrozzone di Stato noto a tutti tranne – evidentemente – che agli estemporanei reggitori della Cosa Pubblica locale) è stato rimaneggiato come ha potuto dall’Arch. Paolo Pettene.

 

Che invece – nonostante sia gradito al Pd - di piscine se ne intende, ma è ovvio che se arriva a dover porre rimedio ad una scempiaggine fa anche lui quello che può.

 

Sicchè la soluzione licenziata oggi con Determinazione dirigenziale di Liliana Patriarca (ma in questo caso la colpa non è sua) si può un po’ rivalutare assimilandola -  ad esempio - ad piscina non proprio da aborto, ma ad una vasca interruzione volontaria di gravidanza.

 

Si buttano in un fosso 2 milioni di euro per avere la vasca esterna di Via Baratto ricoperta con una struttura telescopica.

 

Non ci sarà la vasca per i bambini.

 

Sei corsie al costo di 2 milioni di euro (un milione e 850 mila euro, più le spese di Coni servizi ed accessori), è una cosa difficile da immaginare come possibile.

 

Per ora alleghiamo il pdf con la deliberazione di Giunta del 21 dicembre scorso, ha sostanzialmente inferto questa pugnalata al buon senso.


http://piemonteoggi.it/pdf_news/30122016192045_PISCINATELESCOPICA.pdf

 

Dopo le Feste i commenti di Tecnici, magari dopo una visione delle carte ( che sono pubbliche, non dimentichiamolo ).

 

Non ci sarà la vasca bambini.

 

E s’ode, a giustificare questa eccentricità, il  muggito come di capodoglio - che sale dagli abissi della sua stessa imbecillità - del Dottore bizzarro e bizzoso ed ora anche malmostoso, il quale avrebbe – ci dicono -  osato gigioneggiare: ma intanto, anche nella vasca grande, i bambini nuotano con i bracciuoli.

 

Ma sì.

 

Ma allora che cavolo le si fanno a fare le vasche di acquaticità, previste per filo e per segno – anche, ma soprattutto dal buon senso e dalla tecnica -  dai vari Accordi tra Stato e Regioni e via discorrendo?!

 

Ma se intanto nuotano con i bracciuoli!

 

Ma poi i disabili, dove li mettiamo?!

 

Ma in vasca grande anche loro, magari con i bracciuoli anche quelli che hanno la Sla ed i bambini autistici, via…

 

Dottore Magistrale.

 

Due milioni di euro per mandare i disabili in vasca grande.

 

Che schifo - sia permesso - che vero e totale schifo.

 

***

 

Di una cosa però possiamo stare sicuri.

 

Si adotta questa soluzione non certo perché qualcuno – nemmeno chi se ne assume la responsabilità – ci creda.

 

E nemmeno perché gliene freghi qualcosa di mettere finalmente a disposizione dei vercellesi una piscina.

 

E’ vero, hanno la fregola, ma più probabilmente per un altro motivo.

 

Ed è lo stesso Dottore magistrale a – involontariamente – confessarlo in un garrulo post di Facebook di qualche giorno fa, ancora ebbro dall’annuncio di Amazon: a settembre via con le prime assunzioni di Amazon e via con la nuova piscina!

 

Insomma, pura propaganda politica.

 

Perché una soluzione seria avrebbe richiesto qualche tempo in più e siccome ne hanno già perso (nei primi due anni di Giunta) a rincorrere i singolari project fincing di Maria Simona Anglesio e della Giunta Corsaro e poi a rischiare di farsi male davvero bevendosi le panzane interessate di illusionisti lombardi, adesso bisogna recuperare il tempo perduto.

 

Buttando in un fosso 2 milioni di euro.

 

Se – e già ridiamo – basteranno.

 

Ma quando sarà dunque pronta – e già ridiamo – la piscina cabriolet?

 

Questa la tempistica prevista: da oggi ci sono 35 giorni per presentare le manifestazioni di interesse, poi le verifiche tecniche e l’aggiudicazione.

 

La firma del contratto è prevista per metà aprile, se non ci saranno ricorsi.

 

Il tempo assegnato da quel momento alla Ditta appaltatrice dei lavori per l’esecuzione delle opere è di 230 giorni.

 

Quindi, a conti fatti – e già ridiamo – alla modica cifra di 2 milioni di euro, prima bracciata con tetto telescopico, giorno più, giorno meno, giusto giusto a dicembre 2017.

 

Poi c’è tutto il problema del giacimento di amianto che ancora sta lì a pochi metri dalla vasca da ricoprirsi, ma questa è un’altra storia.

 

VercelliOggi. it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca:

http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 

https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:

https://www.facebook.com/VercelliOggiit-1085953941428506/?fref=ts

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it