VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 29 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




20/07/2016 - Vercelli Città - Politica

TRIPPA PER I GATTI / 368 - E pensare che basterebbe un peto di Andrea Cherchi per spazzarli via - Nel day after, il sistema si organizza: subito l'adesione alla Fe.Na.Na.Po. (Federazione Nazionale Nani Politici) - Poi si vedrà

E se dovesse saltargli in mente di convocare altre persone sotto il balcone che si affaccia sulla Piazza Municipio, al civico 5?






TRIPPA PER I GATTI / 368 - E pensare che basterebbe un peto di Andrea Cherchi per spazzarli via - Nel day after, il sistema si organizza: subito l'adesione alla Fe.Na.Na.Po. (Federazione Nazionale Nani Politici) - Poi si vedrà

A valle della manifestazione di ieri sera (19 luglio) in Piazza Cavour, si consumano le meningi per indagare quali saranno le intenzioni future di Andrea Cherchi.

 

Oddio, meningi…

 

In non pochi casi la parola va oltre il segno, eppure qualcosa si consuma.

 

Perché il consenso capitalizzato da quest’uomo ‘naturaliter’ politico – dicono i più – qualche sbocco dovrà averlo.

 

Anche se, come, quando e dove questo sbocco sarà non lo sa nessuno e probabilmente neppure, oggi, il diretto interessato che è comunque l’unico che abbia qualche titolo per decidere.

 

***

 

Ma intanto è bello vedere le reazioni del “sistema” che, secondo modelli collaudati di comportamento, sta tranquillamente andando a sfasciarsi, come è sempre successo e sempre succederà nel corso della umana vicenda quando un ceto politico ormai obsoleto non comprende che il meriggio è già tramonto e inoltrato e forse è ora di andare a nanna perché è giunta la notte.

 

***

 

Sicchè ci pare di udire un dialogo (immaginario) tra i due dioscuri della politica comunale.

 

Alle prese con la importante decisione: prendiamo o non prendiamo parte alla manifestazione?

 

In qualche modo mostrano di avere assimilato la lezione morotea: il primato del capire su quello del fare.

 

Ma a modo loro: il primato del capire una beneamata fava di niente, concludendo, quanto a fatti, ancor meno.

 

***

 

L’ uno abbarbicato alla sedia che forse teme traballante, pare volerla difendere assimilando del tutto la propria identità a quella del Primo Cittadino.

 

Come una cozza attaccata allo scoglio: se non arriva un rimorchiatore a schiantarsi contro il molo, è al sicuro.

 

In cuor suo deve pensare: simul stabunt simul cadunt.

 

In cuor suo.

 

Poi qualcuno potrebbe fargli notare che è cadent.

 

Ma non si può avere tutto.

 

Non fa rima, ma è (più) giusto.

 

***

 

L’altro, voce critica ed a tal punto considerato leale nei confronti del Capo dell’Amministrazione che per lui qualche buontempone ha coniato un nick name: Sonny, contrazione gentile di “serpente a sonagli”.

 

 

***

Dunque immaginiamo Pompy e Sonny in pensoso (fantasioso) dialogo sull’oppportunità di considerare ‘politicamente’ la manifestazione di piazza Cavour.

 

E sorge spontanea la domanda: ma chi è, in fondo, Andrea Cherchi?

 

Interrogativo retorico cui segue la risposta: altri non è se non un privato cittadino.

 

E quindi perché mai si dovrebbe, dall’alto dei comunali scranni, aderire alla manifestazione di un privato cittadino?

 

Di una personalità che si permette di mediare il consenso senza essere partito?

 

Pensieri in libertà, che forse non condivide, ad esempio, l’Arcivescovo, il quale invece assicura la propria presenza all’iniziativa.

 

***

 

Poi i commenti dei politici sulla piazza.

 

Populismo.

 

Demagogia.

 

Arroganza. Persino arroganza.

 

Perché è dura per il sistema accettare l’idea che un privato cittadino, solo con il tam tam di facebook, metta insieme 500 persone a testimoniare su un problema specifico.

 

E se dovesse saltargli in mente di convocare altre persone sotto il balcone che si affaccia sulla Piazza Municipio, al civico 5?

 

***

Insomma lo scorno e l’agitazione sono a mille.

 

Bisogna allestire le difese.

 

Fondare qualcosa ‘contro’ Cherchi.

 

Ad esempio una Associazione per la difesa dell’esistente: la “Bi. Bi.”, Bile bicciolana.

 

Aderente, magari, alla Fe.Na.Na.Po. – la Federazione Nazionale Nani Politici.

***

 

Difese inutili: semmai il protagonista decidesse – se, come e quando dovesse decidere – basterebbe un suo peto per spazzarli via.

 

Tre anni possono sembrare molti, ma passano in fretta.

 

 

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca:

http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su

https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:

https://www.facebook.com/VercelliOggiit-1085953941428506/?fref=ts

 

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it