VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 24 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




07/06/2016 - Vercelli Città - Politica

TRIPPA PER I GATTI / 353 - Giallo in Comune: dopo i fogli non firmati saltano fuori quelli firmati - Ma questi ultimi non sono stati mostrati nè in Consiglio nè in Giunta - Nell'appunto anonimo anche la richiesta di 'finanziare il dormitorio'

Un gioco da renziani






TRIPPA PER I GATTI / 353 - Giallo in Comune: dopo i fogli non firmati saltano fuori quelli firmati - Ma questi ultimi non sono stati mostrati nè in Consiglio nè in Giunta - Nell'appunto anonimo anche la richiesta di 'finanziare il dormitorio'

Riunione tesa, quella di ieri sera al Pd di Vercelli.

E’ quella dei Consiglieri Comunali, in vista della Segreteria cittadina di domani, mercoledì, convocata su istanza di Michele Gaietta, preoccupato per l’idea di lasciare lo scranno di Presidente del Consiglio Comunale.

 

Leggi anche:

 

http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?titolo=TRIPPA_PER_I_GATTI_/_352_-_Via_Cometti_e_Coppo_dalla_Giunta_-_&id=67911&id_localita=2

 

http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?titolo=VERCELLI__LA_CRISI_POLITICA_DI_GIUNTA_SI_&id=67950&id_localita=2

 

***

 

Ma non drammatica perché in mattinata l’Assessore Andrea Coppo aveva (metaforicamente)  preso per le orecchie il Collega Mario Cometti e probabilmente deve avere suggerito qualosa del tipo:

ma gme ca sfa e nen andà an Giunta. Cui là am mandu a cà sensa tanti bali.

Cul (quel, ndr) foi l’ava nen da andà an sai giurnai.

 

E, pur durando qualche fatica a calarsi nella parlata vernacolare, l’Avvocato deve avere inteso e così devono essere  andati entrambi ad inchinarsi, di spalle, nello Studio Azzurro.

 

***

 

Talchè la sanzione non arriverà.

Il Gruppo Consiliare del Pd ha traccheggiato.

 

***

 

Nel frattempo, nonostante i nostri iniziali rifiuti, vi è chi ha insistito per dare anche a noi il “pro memoria” o copia di qualcosa di simile che sarebbe stato la scaletta del colloquio noto con il Sindaco qualche giorno prima e che il Primo Cittadino ha poi portato in Giunta.

 

L’aspetto inquietante dello scritto è che al primo punto vi è:

” Invio alla Corte dei Conti di tutte le pratiche per le quali il Comune ha subito un danno”.

 

E questo certamente è un argomento di serio pericolo per l’intreccio di connivenze sviluppate tra renziani chiamati ad amministrare ed eletti dal popolo e renziani che invece sono Dirigenti comunali.

Intollerabile.

 

Poi il foglio riporta anche: “chiusura ufficiale dei rapporti con Mecenate 90”.

 

Altro colpo al pacco del secolo elaborato tra – per – con renziani di Roma, Torino, Vercelli.

 

E’ stata calata in città una Organizzazione completamente avulsa da ogni controllo pubblico che draga soldi pubblici senza rendere conto a nessuno e bisogna poi ancora vedere se se li tenga tutti per sé o invece – eventualmente sotto forma anche di incarichi e consulenze – non ne giri una parte a qualcuno.

 

Insomma, anche questo argomento che compare nella scaletta portata in Giunta, per i renziani di Vercelli dev’ essere qualcosa di intollerabile.

 

E forse anche su questo i coraggiosi Coppo e Cometti sono disposti a calare le brache.

 

***

 

Ma poi viene il bello: “trattare con Pro Vercelli per una concessione del Logo solo in cambio di una revisione della convenzione con riduzione del contributo”.

 

Ma certo che questi qua (se il foglio è autentico) avrebbero delle belle pretese: fare gli interessi della città anche eventualmente trattando con decisione nientemeno che con Via Massaua.

 

***

 

Di più: Valorizzazione del Concorso Viotti con elevazione del contributo da 35 mila a 45 mila euro.

 

Ma questi decisamente sono pazzi: valorizzare il Concorso Viotti? Ma non lo volevano già i SiAmoVercelli?

Ma quando mai?!

 

***

 

La vera pietra tombale sulla credibilità degli estensori dell’anonimo pro memoria sarebbe poi: “garantire il contributo richiesto di 140 mila euro al dormitorio”.

 

Eh, ma come caspiterina si fa? Ma questi vogliono far funzionare il dormitorio intitolato a Don Stragiotti?!

 

Ma hanno veramente una faccia incredibile.

 

***

 

Ma sarebbe ingiusto citare tutti i 14 punti del foglio senza avere riguardo per quelli che trattano degli organigrammi: “mancato coinvolgimento nella designazione dei rappresentanti del Comune nei vari Enti”.

 

Eh ma anche qui: ma quando mai!?

 

Perché il Sindaco deve un po’ fare il cavolo che vuole senza consultarsi con nessuno della maggioranza o, meglio ancora, consultandosi solo con quelli che piacciono.

 

Gli altri che vadano pure a quel paese.

 

Del resto, in ogni maggioranza, ci sono i figli ed i figliastri.

 

***

 

Ma poi c’è il punto in cui si parla del tabù dei tabù, il  turn over a metà mandato dell’incarico di Presidente del Consiglio Comunale per “un rappresentante di Cambia Vercelli” che può essere chiunque dei cinque attuale ed eventualmente cedendo uno dei due Assessori.

 

E qui è successo il finimondo. Perché togliere un posto gettonato (senza sostituirlo, ma se lo si sostituisce allora il posto chi lo perde?) ad un Gaietta è una cosa che grida vendetta al cospetto di Dio.

 

***

Ancora un appunto che riguarda i “posti”: “un nominativo nel CdA di Atena – Iren”.

 

E dove starebbe lo scandalo?

 

Ci sono almeno sei posti tra Coverfop, Atena e altro che saranno in trattazione tra breve e se una forza politica che ha 5 Consiglieri su 17 della maggioranza ne chiede uno è una indecenza?

 

***

 

Non è in ogni caso uno scandalo per il Primo Cittadino né per i partiti della maggioranza, perché, se questo è il pro memoria lasciato (forse) da qualcuno distrattamente nello studio azzurro di Palazzo Civico, ci son ben altri fogli invece firmati che nessuno si è preso la briga di portare alla conoscenza del Consiglio Comunale.

 

***

 

Uno tra questi è quello che riguarda la spartizione degli Assessorati, sottoscritto dai partiti di maggioranza nel febbraio 2016, che recita: “pd, 4 assessori, Cambia Vercelli, 2 Assessori, Sel e Voce Libera, 1 Assessore, Sindaco, 2 Assessori”.

 

E perché questo documento non si è letto chiaro e tondo in Consiglio Comunale?

 

Non sarebbe stato il caso?

 

Perché non c’è dubbio, soprattutto considerando le premesse, che sarebbe stato allettante per la discussione in aula.

 

***

 

E poi, sui benedetti posti, che dire di quell’altro firmato qualche settimana prima, nel quale si dice che i posti non devono essere assegnati solo in virtù della “sterile rappresentazione di curricula”.

 

E poi: “occorre dare coerente rappresentazione istituzionale alla rappresentanza politica di Cambia Vercelli (…) una rappresentazione istituzionale che dovrà essere tradotta anche negli Organigrammi pubblici” (quindi anche le Aziende, ndr).

 

***

 

Ma quando e perché questo documento così scottante è stato sottoscritto con CambiaVercelli?

 

Bisogna sapere che sul finire dell’anno scorso ed ai primi di questo 2016 erano forti le perplessità di parte della maggioranza per approvare il piano di fusione tra Atena ed Iren.

 

Quindi facevano un comodo pazzesco anche i voti dei Consiglieri di Cambia Vercelli e non è esagerato affermare che l’agitazione nello studio azzurro fosse ai massimi storici (sennò sai che lavata di capo dai renziani di Torino – Roma – Reggio Emilia) e vi fosse chi aveva le brache piene.

 

E così, firma di qua, impegnati di la, prometti su e giù, pur di racimolare i voti.

 

***

 

Poi si può dire con gergo popolare: passata la festa, gabbato lu santo.

Oppure con più erudita citazione: la gratitudine è i sentimento della vigilia…

 

Ma il risultato non cambia (Vercelli).

 

Resta però la domanda: ma perché anche questi fogli – firmati – non sono portati a conoscenza di tutti?

 

Sarebbe bello che lo fossero, visto che tante cose sono accadute proprio perché quei fogli sono stati firmati, salvo non onorare (ancora) la firma.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it